Home Calcio a 5 Al Città di Cosenza il derby calabrese di giornata in A2

Al Città di Cosenza il derby calabrese di giornata in A2

9 min. di lettura
0
0

Ha dovuto faticare più del previsto la Pirossigeno Cosenza per portare a casa l’intera posta in palio dalla trasferta sul campo del fanalino di coda Bovalino. Dopo un primo tempo di grande equilibrio, i ragazzi di mister Tuoto hanno alzato i ritmi nella seconda frazione di gioco e firmato l’allungo decisivo. Marcatori Pagliuso, il solito Mati Sanz, che con questa tripletta tocca quota 13 gol in campionato e Poti. Nota di merito anche per Gallo, che si conferma un pararigori. È il secondo consecutivo dopo quello di venerdì scorso con il Benevento. Il successo permette ai lupi di salire al terzo posto in graduatoria.
LA CRONACA DEL MATCH
Dopo un minuto e quindici di gioco i lupi hanno già collezionato due buone occasioni con Marchio e Sanz. Si fa vedere anche il Bovalino ma Del Ferraro copre lo specchio della porta sull’incursione di Benavoli. È il preludio al gol dei padroni di casa, arrivato in maniera beffarda con una conclusione del portiere Vallarelli che trova una deviazione fortuita mettendo fuori causa Del Ferraro. I lupi, oggi in completo totalmente bianco, si gettano in avanti alla ricerca immediata del pari. Pagliuso scaglia un bolide destinato sotto la traversa ma Vallarelli, con un colpo di reni, devia in corner. Ancora miracoloso l’estremo difensore amaranto su Sanz, a cui nega un gol che sembrava ormai cosa fatta. Al dodicesimo il direttore di gara decreta un rigore in favore del Bovalino. Mister Tuoto ripete la stessa mossa di venerdì scorso e anche stavolta la scelta si rivela azzeccatissima perché Gallo riesce ad opporsi alla battuta di Benavoli. Per la classica legge del “gol sbagliato gol subito” puntuale giunge il pareggio rossoblù, ad opera di Pagliuso. Prima dell’intervallo il Bovalino si riporta avanti con Benavoli. Ma il solito Sanz ristabilisce immediatamente la parità. Si va al riposo sul risultato di parità: 2-2.
Il secondo tempo inizia così come era finito il primo. Con il Cosenza proiettato in avanti e con Sanz che sfiora per ben due volte il 2-3. Ci si mette anche la sfortuna: Poti calcia di precisione, palo pieno! Gioia solo rinviata di qualche minuto. All’ottavo Sanz protegge palla, si gira e sferra un destro imparabile che non lascia scampo a Vallarelli. Pirossigeno ora inarrestabile: Petragallo semina il panico nella difesa amaranto e offre su un vassoio d’argento a Poti il pallone che vale il quarto gol. Non c’è più partita, solo il tempo di annotare la tripletta di Sanz. Finisce 2-5.
Le dichiarazioni del tecnico rossoblu Leo Tuoto al termine del match valevole per l’undicesima giornata del campionato di Serie A2 tra Bovalino e Pirossigeno Cosenza, terminato con la vittoria dei rossoblù per cinque reti a due: “Le partite di oggi dimostrano ancora una volta quanto questo campionato sia difficile. Squadre di prima fascia che sono state fermate da compagini che partivano sfavorite alla vigilia. Così è stato anche per noi a Bovalino. È stata una gara molto maschia, contro un avversario che ha venduto cara le pelle. Nel primo tempo siamo andati sotto ma nella ripresa la nostra qualità è uscita fuori e ci ha consentito di portare a casa la vittoria. Costruite come da consuetudine una miriade di occasioni. Dobbiamo imparare ad essere più cinici. Sono contento comunque perché giochiamo bene e subiamo poco. Vittoria importante perché ci permette di salire al terzo posto ad un solo punto dalla seconda in classifica. Ora testa all’impegno della prossima settimana. Verrà a farci visita una Cormar temibile che oggi ha fermato la capolista Sala Consilina”.

IL TABELLINO
BOVALINO-PIROSSIGENO COSENZA 2-5 (pt 2-2)
BOVALINO: Baldissaro (P), Clemente, Reale, Mesiti, Garcia, Vallarelli (P), Capriolo, Demito, Rondò, Gelonese, Benavoli, Multari (P) . All. Sansotta.
COSENZA: Gallo (P), Poti, Frassetti, Marchio, Petragallo, Cavallaro, Sanz, Pagliuso, Bavaresco, Giannattasio, Gallitelli, Del Ferraro (P). All. Tuoto.
ARBITRI: Fortunato Zangara di Roma 2, Michele Corrado Schillaci di Enna. CRONO: Andrea De Luca di Paola.
MARCATORI: 5’06” pt Vallarelli (B), 14’58” pt Pagliuso (C), 17’04” pt Benavoli (B), 19’11” pt, 8’06” st e 19’50” st Sanz (C), 11’55” st Poti (C).
NOTE: Gara disputata alle ore 16:00 al Pala La Cava di Bovalino (RC) di fronte a circa 80 spettatori. Al 12’25” pt Benavoli (B) si è fatto parare un calcio di rigore da Gallo (C). Ammoniti: 12’21” pt Bavaresco (C), 14’55” pt Demito (B), 6’10” st Clemente (B), 12’41” st Sanz (C), 17’19” st Benavoli (B)

Uff. stampa

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Il Melicucco e mister Tuoto si separano

Il Melicucco calcio comunica di aver raggiunto l’intesa per la risoluzione consensuale del…