Home Beach Soccer BS Ecosistem Catanzaro, capitan Staffa: “Vivremo belle emozioni”

BS Ecosistem Catanzaro, capitan Staffa: “Vivremo belle emozioni”

8 min. di lettura
0
0

La sua diciottesima stagione da giocatore, metà vissute con i colori giallorossi della BS Ecosistem Catanzaro e molte indossando l’azzurro della nazionale italiana. Compagni di squadra, in particolare con la Roma BS, principali attori del livello massimo della disciplina: Majer, Buru, Pascali e tanti altri. La fascia da capitano al braccio, ancora una volta, testimonia la stima ed il rispetto riconosciuto trasversalmente. Questa è una breve descrizione di Valerio Staffa, uno dei simboli della nostra squadra, la più longeva d’Italia, dello sport fatto per bene.
Valerio, la quattordicesima stagione della BS Ecosistem Catanzaro è già iniziata, tra meno di un mese entrerà nel vivo con la Serie A. Siete pronti?
“Quest’anno viviamo in un ambiente sereno, tranquillo, che infonde sicurezza in ogni effettivo della rosa. Grande merito di ciò lo riconosco al nostro allenatore Aloi, un uomo prezioso e un professionista di grande valore. Dal primo giorno la sua umiltà, la competenza e la tranquillità ci permettono di crescere in ogni allenamento coscienti di essere sulla giusta strada che ci condurrà al raggiungimento del principale obiettivo: dare il massimo per provare a vincere ogni gara. Mi aspettavo di ritrovare il miglior Aloi, quello conosciuto nella felice stagione del 2013, con la sua eccellente conoscenza del proprio lavoro messa a disposizione di tutti. Ci sono le condizioni migliori per sviluppare la nostra condizione tecnica e, soprattutto, atletica in vista della Serie A quando dovremo essere al meglio ed esprimere un buon potenziale già mostrato a tratti in Coppa Italia”.
Quali sono le motivazioni per spiegare il quindicesimo posto in Coppa  Italia?
“Credo che dobbiamo solamente trovare una costanza di rendimento. Durante tutte le quattro gare abbiamo giocato alla grande i primi due tempi, spesso in vantaggio e quasi sempre in equilibrio, cedendo il passo solo nel terzo tempo. Il nostro ottimo staff tecnico ci permetterà di raggiungere la migliore condizione atletica e tecnico-tattica per affrontare, tra meno di un mese, la Serie A provando a vincere ogni gara”.
Credi che la rosa a disposizione di Aloi possa considerarsi migliore di un quindicesimo posto in Coppa Italia?
“Certo. Sono sicuro che l’affidabilità dei nostri tre portieri, l’energia di Mascaro e Cassaro, la forza dirompente di Ryan, la classe di Morabito, la tecnica di Scalese, Capicotto e Muchin, la freddezza di Perciamontani e Ruggiero così come la vivacità di De Feo e Gullo si consolideranno nelle prossime settimane e chi ci affronterà dovrà sudare per avere la meglio.”
In diciotto anni di carriera, sull’erba e sulla sabbia, in molti ti riconoscono come un leader, un grande persona. Ancora una volta capitano, raccontaci le prime emozioni vissute quest’anno.
“Ci tengo subito a precisare che quest’anno la BS Ecosistem ha due capitani: l’altro è Morabito, un ragazzo splendido ed un ottimo calciatore. La sua discrezione, unita alla sua classe cristallina, mi forniscono sempre tanto supporto e sono onorato di condividere con lui l’ennesima avventura. Ci emozioniamo sempre tanto insieme, tutti insieme, perché siamo una grande famiglia, davvero uniti. Fino ad ora la stagione mi ha regalato tante gioie: ho già realizzato tre gol, lo scorso anno ne ho segnati sei, abbiamo giocato bene, a tratti benissimo e insieme condividiamo tutto. Sono queste le gioie per me, per noi. In particolare mi ha segnato un momento: la sera del terzo giorno di Coppa Italia, in seguito alla terza sconfitta, il mister ci ha scritto una lettera per comunicarci, imprimendo i pensieri ancor di più nelle nostre menti, quanto fosse orgoglioso delle nostre prestazioni e del nostro impegno, ringraziandoci. Ho ancora la pelle d’oca ora nel raccontarlo. Mi ritengo fortunato a vivere di calcio e di sport e le migliori gioie della mia vita le rivolgo tutte a mia sorella, che vive un periodo molto difficile. Il mio primo pensiero, dopo i gol è volato da lei”.

Ufficio stampa BS Catanzaro

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Beach Soccer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Il “PalaSparti” di Lamezia Terme sede della finale regionale Under 19 C5 tra Futsal Fortuna e Polistena C5

La sedicesima edizione del campionato Under 19 regionale di calcio a 5, in palio nell’atto…