Home Calcio a 5 Cinque reti del Cosenza ai siciliani del Canicattì

Cinque reti del Cosenza ai siciliani del Canicattì

9 min. di lettura
0
0

Inizia con una vittoria convincente il 2023 della Pirossigeno Cosenza. I rossoblù, di fronte al pubblico di casa, hanno sconfitto con un 5-2 che non ammette repliche il Futsal Canicattì. Il primo tempo si chiude sul 2-0 in virtù delle reti di Marchio e Sanz. Nella ripresa a segno Bavaresco e altre due volte Sanz per la tripletta personale dell’argentino. Di La Rosa e Digao i gol degli ospiti. Con questo successo i lupi mantengono invariata la situazione in classifica consolidando il secondo posto con cinque punti di ritardo dalla capolista Sala Consilina, che sarà anche la prossima avversaria in campionato della squadra di Leo Tuoto.
LA CRONACA DEL MATCH
Sul primo corner in favore dei lupi Sanz si produce in una girata al volo che termina alta. Capovolgimento di fronte immediato e Del Ferraro risponde presente sul destro ravvicinato di La Rosa. Pericolosissimo il Canicattì al terzo minuto con Digao che non inquadra però lo specchio della porta. Sono però i lupi a sbloccare il risultato. Ci pensa il capitano Paride Marchio a mettere la palla in fondo al sacco sull’appoggio di Gallitelli. L’estremo difensore ospite Castiglione nega poi a Bavaresco la gioia del gol che sarebbe valso il raddoppio. A metà primo tempo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, si fa vedere il bomber rossoblù Matias Sanz, che va alla conclusione da buona posizione ma non centra la porta. Vicinissimo al pari il Canicattì al quattordicesimo di gioco: disattenzione difensiva della Pirossigeno, si fionda sulla sfera Colore, che coglie un palo clamoroso a Del Ferraro ormai battuto. Prima dell’intervallo c’è tempo per assistere alla seconda rete rossoblù firmata da Sanz su un assist particolarmente invitante di Bavaresco.
Occasione per i rossoblù dopo un solo minuto con Paride Marchio che va ad un passo dalla doppietta personale. Sul destro del capitano è provvidenziale Castiglione. Al 4′ Bavaresco danza leggiadro nella metà campo ospite e scaglia un destro chirurgico che si insacca nell’angolino basso: 3-0 per il Cosenza. Si vede anche il Canicattì. Heredia centra il legno alla sinistra della porta difesa da Del Ferraro, che poi vola a deviare con un riflesso da applausi il bolide di Colore. La Rosa, con una punizione beffarda, riporta in partita i suoi ma dopo soli 38 secondi Sanz ristabilisce le distanze segnando la rete del 4-1. Chance per Messina di realizzare il primo centro in maglia rossoblù ma Castiglione si oppone all’ex Meta Catania. Digao accorcia nuovamente le distanze. A 47 secondi dal termine Sanz mette in ghiaccio il successo con il terzo centro di giornata e il ventunesimo personale in campionato. Pirossigeno Cosenza batte Futsal Canicattì 5-2.
Le dichiarazioni del tecnico rossoblù Leo Tuoto nel post gara: “Ci troviamo sempre a ripetere che in questo campionato non si deve guardare la classifica ma pensare esclusivamente a preparare bene le partite, con profondo rispetto per gli avversari. Anche oggi abbiamo potuto constatare come si sia stato difficile affrontare una squadra che fino alla fine ci ha dato fastidio. La ripresa dopo la sosta è un’incognita per tutti. Abbiamo forzato la preparazione per far sì che i nostri riuscissero a mantenere un ritmo accettabile. Di sicuro hanno pesato le assenze. All’appello mancavano giocatori importanti, bravi a fare palleggio. Oggi contava portare a casa i tre punti e siamo soddisfatti di questo. Guardiamo al match clou del prossimo turno. Andremo a Sala Consilina per giocarci le nostre chances contro la compagine più forte del campionato. Spero che i ragazzi ci regalino una prestazione entusiasmante, al di là di quello che sarà il risultato finale”.

IL TABELLINO
PIROSSIGENO COSENZA-FUTSAL CANICATTI’ 5-2 (pt 2-0)
COSENZA: Marano G. (P), Marano A., Messina, Frassetti, Marchio, Petragallo, Sanz, Bavaresco, Scervino, Gallitelli, Lambrè (P), Del Ferraro (P). All. Tuoto.
CANICATTI’: Pardal (P), Caltabiano, Urso, Heredia, Sirone, Digao, Furno, Colore, Castiglione A., La Rosa, Castiglione V. (P). All. Castiglione G.
ARBITRI: Sergio Federico La Forgia di Molfetta, Vito Matera di Molfetta. CRONO: Davide Gammaro di Rossano.
MARCATORI: 4’17” pt Marchio (CO), 19’47” pt, 12’00” st e 19’13” st Sanz (CO), 4’30” st Bavaresco (CO), 11’22” st La Rosa (CA), 14’10” st Digao (CA).
NOTE: Gara disputata alle ore 16:00 al Palasport Europa di fronte a circa 200 spettatori. Osservato prima dell’inizio del match un minuto di raccoglimento in ricordo del campione d’Europa 1968 Ernesto Castano e del capo delegazione della Nazionale di calcio Gianluca Vialli. Ammoniti: 10’35” pt Gallitelli (CO), 15’25” pt Marchio (CO), 17’36” st Sanz (CO)

Uff. stampa

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Provvedimenti del Giudice Sportivo Territoriale

I provvedimenti del Giudice Sportivo riguardante i campionati dilettantistici di calcio e …