Home Calcio Fulgor Zungri tra gioventù, ambizioni e l’obiettivo play off

Fulgor Zungri tra gioventù, ambizioni e l’obiettivo play off

10 min. di lettura
0
0

Abbiamo fatto un salto a Zungri per conoscere meglio ed approfondire la situazione in casa Fulgor assieme al presidente Pugliese ed al tecnico Schiariti. Un nuovo progetto ambizioso, una società che punta tanto sui giovani e sulla loro valorizzazione, ma che strizza anche l’occhiolino agli spareggi per la promozione.

Il presidente Pugliese con la maglia 2021/2022

PRESIDENTE PUGLIESE
PROGETTO
Il nuovo progetto della Fulgor Zungri è iniziato lo scorso anno, è triennale, ed abbiamo pensato ad una rosa della squadra composta interamente da ragazzi del paese, molti dei quali avevano già indossato la maglia della squadra rappresentandola nei campionati disputati. L’obiettivo è fare bene, soprattuto sul campo, nei rapporti con gli avversari e dar forma al quel progetto triennale di cui parlavo prima che, purtroppo, è partito in ritardo a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid. Abbiamo perso una stagione, ma il progetto rimane il medesimo.
OBIETTIVI
Per quanto riguarda gli obiettivi della squadra, quest’anno siamo partiti bene, non benissimo, ma il nostro obiettivo è fissato, è quello che avremmo dovuto perseguire anche nella scorsa stagione, di concludere il campionato nei primi cinque posti per poter aver accesso ai play off. Il campionato è lungo, qualcuno dei paesi limitrofi è già con noi. Abbiamo inserito nel gruppo il difensore centrale Domenico Barbuto, avevamo necessità perché avevamo una carenza in quel reparto, ma anche l’esterno destro di difesa Francesco Giuliano, che ha la sua esperienza in categoria nonostante la giovane età e promette bene.
FUTURO
Il futuro, ripeto, parte dal progetto basato sui nostri ragazzi di Zungri, anche perchè il 95% della rosa della prima squadra è composta da zungresi, ma sappiamo anche che per fare bene ed ottenere risultati dobbiamo attingere nell’hinterland per inserire qualche calciatore d’esperienza. Il futuro sono i giovani della scuola calcio, quella da noi creata e composta dai primi calci, dai pulcini, dagli esordienti, dall’U19, tutti ragazzi del paese. Siamo partiti con questo nuovo progetto per valorizzare i ragazzi del paese, anche perché il futuro dipende dalla loro valorizzazione e senza di loro non andremmo da nessuna parte. Importante è l’U19, un’esperienza che i ragazzi del posto non avevano mai fatto prima e siamo certi che matureranno la giusta esperienza per poi, magari già il prossimo anno, far parte della rosa della prima squadra.
IL GIRONE E DI SECONDA CATEGORIA
Il girone è un buon girone, con squadre attrezzate e ce ne sono quattro, cinque che possono vincere il campionato. Le squadre di Lamezia Terme sono messe sicuramente bene, senza dimenticare l’organico importante del San Nicola da Crissa ed il San Costantino, che non ha iniziato nel migliore dei modi, ma che sono sicuro verrà fuori alla distanza. Ma ci siamo anche noi, ci battiamo per centrare sicuramente il quinto posto, anche se è normale che soltanto una vincerà il campionato e sinceramente penso che le candidate alla vittoria finale siano le squadre di Lamezia Terme. Noi abbiamo steccato la prima gara, anche se l’abbiamo dimenticata, abbiamo giocato bene, abbiamo fatto la partita e siamo stati sfortunati, merito del Real Gerocarne che ha portato a casa i tre punti con il minimo sforzo.

Il tecnico Schiariti

ALLENATORE SCHIARITI
LA SCELTA DI ZUNGRI
Inizialmente ho scelto Zungri attraverso alcuni ragazzi in rosa che avevo anche già allenato, poi ho conosciuto il presidente Pugliese e l’empatia che si è creata ha fatto sì che decidessi di allenare la squadra. L’anno scorso, pur non avendo giocato per lo stop dei campionati, ci siamo visti spesso e ci siamo conosciuti meglio e sinceramente sono contentissimo della scelta che ho fatto, perché questa è una famiglia con valori che in altri posti non sono presenti. Qui si può riscontrare la purezza dello sport dilettantistico e si cerca di migliorare dando anche una mano nel sociale. 
L’ANALISI DELLA SQUADRA
L’inizio della stagione ci è favorevole, buoni risultati ed una classifica favorevole, anche perché sinceramente la squadra sta giocando bene. Ovviamente spero che miglioreremo, perché i ragazzi apprendono e ed essendo giovani sono anche vogliosi di fare bene. Abbiamo steccato l’esordio forse per l’emozione della prima partita, abbiamo dominato nel gioco ma la porta era stregata e la fortuna ci ha girato le spalle, magari domenica ci sarà favorevole. Stiamo disputando un girone abordabile, le lametine hanno però qualcosa in più per il bacino di utenza che hanno ed anche il San Nicola da Crissa forse ha qualcosa in più, ma noi possiamo migliorare e ce la giocheremo con tutti. 
AMBIZIONI DEL GRUPPO ED OBIETTIVI
Gli obiettivi sono quelli concordati con la società, vogliamo raggiungere i play off. Ho trovato una squadra di ragazzi giovani, disciplinati e con tanta voglia di fare sport ed emergere. Qui si considera il calcio come si considerava tanto tempo fa in altri posti, si gioca per il paese, tutti cercano di tenere regole comportamentali adeguate e di fare anche risultati.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Richichi torna in Calabria per giocare con il Futsal Polistena

La Cormar Futsal Polistena dà il benvenuto ad Antonio Richichi, Universale classe 84. Il g…