Home Archivio Futura Energia Soverato, Parentela:”Possiamo andare lontano”

Futura Energia Soverato, Parentela:”Possiamo andare lontano”

8 min. di lettura
0
0

di Fabio Carbone
Dopo l’entusiasmante tappa di Santa Maria di Castellabate dove ha raggiunto la quarta posizione in classifica, il Futura Energia Soverato si prepara per le finali di Scoglitti, questo fine settimana, in provincia di Ragusa. Abbiamo sentito il bomber Andrea Parentela autore di una grandissima prestazione e protagonista della formazione biancorossa nell’ultima tappa del SuperEight Tournament.

Ciao Andrea, nell’ultima tappa avete stupito tutti centrando tre vittorie su altrettanti incontri, inanellando il quarto successo di fila. Alla luce di questi risultati, è cambiato qualcosa rispetto alle precedenti tappe?
Ciao, grande soddisfazione per la vittoria della tappa e per essere la seconda miglior difesa. Per noi non è cambiato nulla perché abbiamo sempre giocato e lottato contro tutti fino alla fine, perdendo solamente con un gol di scarto. Personalmente qualcosa è cambiato, sono rientrato, finalmente, dall’infortunio e, stringendo i denti, ho dato il mio prezioso contributo.

Avete perso di un solo gol con le favorite per la vittoria finale, qual è la squadra che ti ha più impressionato e cosa hanno in più rispetto a voi le prime della classe?
Le favorite Lazio e Roma e Cavalieri del Mare. Loro hanno esperienza, da anni giocano a questo sport ed alcuni lo fanno anche per mestiere. Poi hanno anche alcuni giocatori con doti tecniche eccezionali come ad esempio Carotenuto, o i vari brasiliani, ma noi, dal canto nostro, abbiamo la forza fisica e la voglia di stupire e di fare bene e soprattutto un grande gruppo.

Avete incontrato una squadra che ha delle caratteristiche simili alle vostre in questo torneo?
Si, la squadra che più ci somiglia sono i Cavalieri del Mare, sono giovani e molto preparati atleticamente.

Come valuti le tue prestazioni fino a questo momento?
Sono andato meglio di come mi aspettassi, ho avuto molti problemi fisici ed ho dovuto rinunciare a giocare la prima tappa, aiutando la squadra da fuori. Poi già, nella seconda tappa, sono sceso in campo, rischiando, ma la voglia era troppa, ed ho disputato due buone tappe. Per queste finali dovrei ritrovare un po’ di forza fisica e spero di fare sempre meglio.

Cosa ti attrae di questo sport?
A questo sport, ci gioco da pochi anni in maniera regolare. È completamente diverso dal calcio, chi è bravo a calcio non è detto lo sia a beach soccer. La cosa che mi piace di più è vedere tutta quella gente, sentire quell’atmosfera particolare dei grandi eventi ed ascoltare la musica. Questo sport è puro divertimento!

Che sensazioni hai per queste finali e chi vedi favorito?
Partiamo subito dicendo che ci siamo meritati il quarto posto e che c’è un po’ di rammarico per alcune vittorie sfumate alla fine, detto ciò, noi non temiamo nessuno e ci proviamo fino alla fine anche se, come favorite, ci sono le prime due classificate che partiranno già dalle semifinali. Il nostro obiettivo è arrivare alle semifinali e poi li si vedrà.

Lasciamoci con un tuo auspicio per le finali.
Abbiamo voglia di stupire ancora, a livello di risultati ci siamo ripresi alla grande e con tutti i miei compagni lotteremo fino alla fine per dar soddisfazione alla società Futura Energia che, nonostante il periodo di crisi, con molti sacrifici, ci permette di essere presenti a questo torneo, di divertirci e di farci conoscere in tutta la penisola. A questa società sento di dire grazie a nome mio e di tutta la squadra.

Nelle finali di Scoglitti in base alla classifica finale il Futura Energia Soverato affronterà l’Ariminum. Chi vince si giocherà l’accesso alla semifinale contro la vincente tra Romagna e Vastese.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Pol. Futura in direzione Capurso per la prima esterna

Dopo il pareggio casalingo dell’esordio, la Polisportiva Futura attesa alla prima tr…