Home Calcio Gli Amendola firmano il blitz dell’Amantea a Trebisacce

Gli Amendola firmano il blitz dell’Amantea a Trebisacce

6 min. di lettura
0
0

di FILIPPO FARALDI – Il Città di Amantea espugna l’Amerise con un secco 2 a 0. L’impianto sportivo del Trebisacce porta fortuna agli avversari, difatti, il 27 ottobre scorso la squadra di mister Pirillo a tempo scaduto riesce a pareggiare la partita di recupero contro la Juvenilia Roseto.
Il match di oggi sembrava incanalarsi a favore dei padroni di casa, infatti, dopo solo 2’ la prima occasione è dei ragazzi di mister Vitale, però Montilli riesce a divorarsi il vantaggio solo davanti al portiere ospite Maio.
Al 12’ sono gli ospiti a passare, il n. 9 Amendola realizza dopo aver ricevuto una palla filtrante dal compagno di reparto. Verso il 17’ Naglieri prova a pareggiare il match, ma il portiere ospite si fa trovare pronto.
Al 26’ primo miracolo di La Banca sull’accorrente Amendola Alessandro. Tra il 28’ e 36’ il Trebisacce racimola quattro calci piazzati ma senza sfruttarli adeguatamente . Prima del riposo è il n. 9 ospite ad impensierire la retroguardia giallorossa, ma il suo tiro finisce abbondantemente a lato alla destra di La Banca.
Al 5’ della ripresa ci prova Galantucci grazie ad un traversone chirurgico di Naglieri, ma il n. 9 manda alto di testa. Il Trebisacce riesce solo a guadagnarsi calci piazzati , ma senza impensierire più di tanto la retroguardia dell’Amantea. Al 25’ gli ospiti potrebbero chiudere il match, ma l’onnipresente Amendola Andrea si divora la rete della tranquillità provando a beffare con un pallonetto La Banca, solo che il suo tiro finisce abbondantemente alto sopra la traversa. Al 37’ La Banca tiene ancora in partita i suoi compiendo un miracolo sul tiro del n. 18 Burgo. Al 39’ dopo l’ennesimo angolo a favore degli ospiti, l’arbitro decreta un penalty per fallo di mano in area giallorossa. Sul dischetto si presenta Amendola Alessandro che realizza spiazzando La Banca. Verso la fine del match il Trebisacce reclama un penalty sacrosanto per atterramento di Galantucci in area avversaria, ma il sig. Otranto di Rossano sorvola tra le proteste sia dei giocatori che dei tifosi presenti all’Amerise. Dopo 5’ di recupero l’arbitro decreta la fine della partita.

TREBISACCE-CITTA’ AMANTEA 0-2
TREBISACCE: La Banca V 6,5; Algieri 6, Tucci 6 (33’ st Francomano 5,5), Antoniotti 6 (32’st De Caro 5,5), La Banca S. 6; Blaiotta 6 (39’ st Romio sv), Papara 6 (22’ st Lauria 6), De Paola 6, Galantucci 6; Naglieri 6,5, Montilli 6. A disposizione: Santarcangelo, Vitiritti, Odoguardi. All.: Vitale 6
AMANTEA: Maio 6,5; Cuore 6 (1’st Burgo 6,5), De Luca A. 6,5 (42’ st Pellegrino sv), Chiarello 6,5 (38’st De Luca S. sv), Tringali 6,5; Grupillo 6,5, Rubino 6,5 (29’ st De Pascale 6), Miraglia 6,5, Amendola An. 7; Amendola Al. 7, Fera 6,5 (17’ st Muraca 6,5). A disposizione: Sesti; Trotta, Iorio, Patitucci. All.: Pirillo 7
Arbitro: Otranto di Rossano 6 (Flotta – Greco)
Marcatori: 12’ pt Amendola An.; 39’ st Amendola Al. (Rig)
Note: 30 spettatori circa. Ammoniti: De Luca A., Miraglia e Muraca (A). Angoli: 3-4. Recupero: 0’ pt; 5’ st

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Le trattative di mercato di lunedì 6 dicembre

ISOLA CAPO RIZZUTO Si rinforza ancora il parco under: arriva Giampetruzzi. Andrea Giampetr…