Home Calcio Golia – Galati ed il Trebisacce continua la striscia positiva

Golia – Galati ed il Trebisacce continua la striscia positiva

8 min. di lettura
0
0

di FILIPPO FARALDI – Il Trebisacce continua la sua striscia positiva casalinga, dopo aver battuto domenica scorsa il Tarsia per 6 a 0, oggi regola il Geppino Netti per 2 a 0 con il binomio Golia-Galati.
Dopo questa vittoria la squadra ionica riconquista il primo posto con 18 punti, più 2 sul Rota Greca. La squadra di mister Malucchi nonostante l’inferiorità numerica degli ospiti ci ha messo molto per carburare, addirittura il Geppino Netti ha un’occasione d’oro per passare, ma la sfera di Cosentino si ferma sul palo.
Dopo il vantaggio di Golia in chiusura di prima frazione , ad inizio ripresa arriva il raddoppio griffato Galati su penalty. Nell’anticipo di sabato prossimo la capolista Trebisacce andrà a far visita all’Atletico San Lucido.
Cronaca – Al 1’ ospiti vicino al vantaggio: il n. 8 Cosentino intercetta la sfera nei pressi dell’area del Trebisacce e fa partire un pallonetto che supera La Banca, ma la sfera si stampa sul palo alla sinistra di La Banca. Passata la paura il Trebisacce inizia a giocare anche se agli inizi l’arbitro per più volte ha dovuto interrompere il gioco per qualche mini infortunio degli avversari.
Al 14’ Golia prova la sforbiciata, ma la sfera viene lisciata consentendo alla difesa ospite di spazzare. Al 20’ un piazzato di Blaiotta viene respinto dalla barriera, sulla susseguente azione la sfera arriva a Jarar che manda fuori alla sinistra del portiere Dzhemaili.
Al 22’ ci provano gli ospiti ma senza costrutto. Al 27’ altro piazzato per il Trebisacce, questa volta al tiro si presenta Stefano La Banca, ma il tiro del n. 4 viene respinto dalla barriera.
Alla mezzora il Geppino resta in dieci uomini, viene espulso per somma di ammonizioni il n. 10 Piluso. Al 33’ il Trebisacce va vicino alla rete del vantaggio: il calcio piazzato di Blaiotta viene rimpallato dalla difesa ospite mandando la sfera ad incocciare la parte frontale della traversa.
Al 38’ su uno spunto degli ospiti il portiere la Banca compie una grande parata. Passano 2’ e il sinistro di Golia finisce alto sulla traversa.
Al 2’ di recupero il Trebisacce passa con Golia, il n. 8 riceve la sfera nel cuore dell’area ospite e con un destro trafigge Dzhemaili.
Qui finisce la prima frazione di gioco. Al 2’ della ripresa il neo entrato Grisolia manda alto sulla traversa. Passa 1’ e lo stesso Grisolia viene falciato nell’area dello Geppino, il sig. Bianchi decreta la massima punizione, sul dischetto si presenta Galati che realizza spiazzando il portiere ospite.
Al 6’ Golia si divora il tris per il Trebisacce; nel frattempo sull’”Amerise” si scatena un nubifragio, il gioco va a rilento perché la sfera si arresta sulle mini conche di acqua che si sono formate sul rettangolo da gioco.
Al 9’ ci prova Sbordone ma La Banca fa sua la sfera. Al 25’ il portiere ospite respinge di piede un tiro centrale di Jarar. Al 42’ il Trebisacce si vede respingere sulla linea la sfera che poteva valere il tris. Dopo 2’ di recupero il sig. Bianchi manda tutti sotto la doccia.

TREBISACCE-GEPPINO NETTI 2-0
TREBISACCE C.: La Banca V; Ferrara, Cattaneo (30’ st Valicenti), La Banca S., Romio; Blaiotta, Xavier (32’ st Antoniotti), Golia (26’ st Torchia), Galati (38’ st Morales); Jarar, Gagliarde (1’ st Grisolia). A disposizione: Fazzitta; Savignon, Santoro, Di Santo. All.: Malucchi
GEPPINO N.: Dzhemaili; Russo, Vigna, Capasso (18’ st Crispino), Sbordone; Basile (18’ st Lento), Crescente (46’ st Dukureh), Cosentino, Schifino (18’ st Di Luca); Piluso, Dimare. A disposizione: Restieri; Guidi, Gallicchio, Miraglia, Vacca. All.: Martino
Arbitro: Bianchi di Rossano
Marcatori: 45+2 pt Golia; 3’ st Galati (rig)
Note: 200 spettatori circa. Espulsi: Piluso (GN); Ammoniti: Xavier e Gagliarde (T); Russo e Piluso (GN). Angoli: 6-1. Recupero: 4’ pt; 2’ st

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Carbone e Gardi si trasferiscono alla Luzzese