Home Archivio L’arbitro catanzarese Rosi si fa largo nella sezione di Firenze

L’arbitro catanzarese Rosi si fa largo nella sezione di Firenze

5 min. di lettura
0
0
Una delle gare dirette dal bravo arbitro Fabrizio Rosi

di Lorenzo Fazio – Non tutto ciò che si dice dei direttori di gara risulta esser veritiero nelle varie competizioni sportive. Troppo spesso si addita all’arbitro la responsabilità di errori commessi nella direzione di una gara senza accettare con onestà il reale verdetto del campo. Sappiamo che il mestiere dell’arbitro è alquanto difficile, specialmente ai giorni nostri. Lo sa bene il giovane catanzarese Fabrizio Rosi (nella foto principale è il secondo nella fila in basso da sinistra e nella seconda foto impegnato in una gara di allievi C5), nato sui tre colli il 19 maggio 1993 e trasferitosi in quel di Firenze per ragioni di studio. Una grande passione per il calcio e la simpatia per i colori bianconeri della Juventus dove ha ammirato le gesta di capitan Del Piero. Fin da piccolo ha calcato i terreni in terra battuta dei settori giovanili catanzaresi e qualche prima squadra prima di, come dice lui, “vedere lo sport sotto un’altra lente di ingrandimento”. Da qui il desiderio di diventare arbitro e il corso effettuato nell’importante città toscana. Da gennaio 2016 fa parte della sezione dei direttori di gara di Firenze. Ha iniziato a dirigere le gare di calcio a 11 del settore giovanile di varie categorie come gli esordienti, i giovanissimi e gli allievi. Non sono mancate le prime esperienze positive dirigendo incontri giovanili di società comunque professioniste come la Fiorentina, il Pisa e il Prato. Poi la l’attenzione di Rosi si è concentrata sul calcio a 5, di cui già aveva sentito parlare specialmente qui a Catanzaro. Un’attrazione particolare per questa disciplina molto particolare ma al tempo stesso spettacolare. Da qui la scelta di passare al futsal. L’inizio con le gare di serie D e allievi e le buone prestazioni offerte che gli hanno permesso di passare a gare ben più rilevanti come quelle di serie C2 e serie C femminile. “Dalla mia passione per il calcio è nata anche quella di fare l’arbitro. Qui a Firenze ho trovato organizzazione e strutture di ottimo livello. C’è un gran rispetto per la figura dell’arbitro e molta sintonia con le società” dice il Rosi in una chiacchierata informale dopo aver assistito ad una gara di serie A2 tra Prato e Milano in un turno infrasettimanale. La sua voglia di crescere e di migliorarsi e… “spero di fare il meglio possibile per togliermi soddisfazioni e portare in alto il nome di Catanzaro”. E noi di Catanzarodilettanti.it glielo auguriamo di vero cuore!

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

B: Il Catanzaro Futsal corona il sogno e centra la promozione in A2

Giocato questo pomeriggio il recupero del ventiseiesimo ed ultimo turno del girone H di se…