Home Calcio a 5 Nausicaa, mister Cento: “Società encomiabile, già centrato il primo obiettivo stagionale”

Nausicaa, mister Cento: “Società encomiabile, già centrato il primo obiettivo stagionale”

5 min. di lettura
0
1

Intervista a Francesco Cento, tecnico della Nausicaa, in vista della ripresa del campionato di serie C2 e della Final Four di Coppa Italia di Febbraio.

𝐌𝐢𝐬𝐭𝐞𝐫, 𝐝𝐨𝐩𝐨 𝐮𝐧 𝐥𝐮𝐧𝐠𝐨 𝐬𝐭𝐨𝐩 𝐩𝐞𝐫 𝐯𝐢𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐟𝐞𝐬𝐭𝐞 𝐧𝐚𝐭𝐚𝐥𝐢𝐳𝐢𝐞 𝐞 𝐝𝐞𝐢 𝐫𝐢𝐧𝐯𝐢𝐢 𝐩𝐞𝐫 𝐜𝐨𝐯𝐢𝐝, 𝐟𝐢𝐧𝐚𝐥𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐬𝐚𝐛𝐚𝐭𝐨 𝐬𝐢 𝐫𝐢𝐜𝐨𝐦𝐢𝐧𝐜𝐢𝐚 𝐟𝐮𝐨𝐫𝐢 𝐜𝐚𝐬𝐚 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐨 𝐥𝐞 𝐏𝐚𝐧𝐭𝐞𝐫𝐞 𝐍𝐞𝐫𝐞. 𝐂𝐨𝐦𝐞 𝐡𝐚 𝐭𝐫𝐨𝐯𝐚𝐭𝐨 𝐥𝐚 𝐬𝐪𝐮𝐚𝐝𝐫𝐚 𝐝𝐨𝐩𝐨 𝐥𝐚 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐚 “𝐟𝐨𝐫𝐳𝐚𝐭𝐚” 𝐩𝐞𝐫 𝐥’𝐚𝐮𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐝𝐞𝐢 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐚𝐠𝐢 𝐞 𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐡𝐚 𝐜𝐡𝐢𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐚𝐢 𝐫𝐚𝐠𝐚𝐳𝐳𝐢 𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐚 𝐫𝐢𝐩𝐫𝐞𝐬𝐚 ?
Riprendiamo finalmente, con ancora più voglia ed entusiasmo. La contingenza che tutti stiamo vivendo, non può fermare le nostre vite, ne lo sport. Noi non avevamo interrotto i nostri allenamenti in vista della final four del 6 gennaio, ci stavamo allenando molto bene, poi però ci siamo fermati per la tutela di tutti. Abbiamo ripreso da 2 settimane con molto impegno e voglia di fare bene.

𝙑𝙤𝙞 𝙖𝙫𝙧𝙚𝙨𝙩𝙚 𝙙𝙤𝙫𝙪𝙩𝙤 𝙧𝙞𝙥𝙧𝙚𝙣𝙙𝙚𝙧𝙚 𝙘𝙤𝙣𝙩𝙧𝙤 𝙞𝙡 𝙍𝙤𝙘𝙘𝙚𝙡𝙡𝙚𝙩𝙩𝙖 𝙚 𝙖 𝙨𝙚𝙜𝙪𝙞𝙧𝙚 𝙞𝙣 𝙘𝙖𝙨𝙖 𝙘𝙤𝙣𝙩𝙧𝙤 𝙞𝙡 𝘾𝙞𝙩𝙩𝙖𝙣𝙤𝙫𝙖. 𝙄𝙣𝙫𝙚𝙘𝙚 𝙫𝙞 𝙧𝙞𝙩𝙧𝙤𝙫𝙖𝙩𝙚 𝙖 𝙜𝙞𝙤𝙘𝙖𝙧𝙚 𝙙𝙞𝙧𝙚𝙩𝙩𝙖𝙢𝙚𝙣𝙩𝙚 𝙘𝙤𝙣𝙩𝙧𝙤 𝙡𝙖 𝙜𝙞𝙤𝙫𝙖𝙣𝙞𝙨𝙨𝙞𝙢𝙖 𝙨𝙦𝙪𝙖𝙙𝙧𝙖 𝙙𝙞 𝘾𝙖𝙩𝙖𝙣𝙯𝙖𝙧𝙤 𝙚 𝙡𝙚 𝙙𝙪𝙚 𝙥𝙖𝙧𝙩𝙞𝙩𝙚 𝙫𝙚𝙧𝙧𝙖𝙣𝙣𝙤 𝙧𝙚𝙘𝙪𝙥𝙚𝙧𝙖𝙩𝙚 𝙞𝙣 𝙘𝙤𝙧𝙨𝙤 𝙙’𝙤𝙥𝙚𝙧𝙖. 𝙌𝙪𝙖𝙣𝙩𝙤 𝙥𝙤𝙨𝙨𝙤𝙣𝙤 𝙞𝙣𝙘𝙞𝙙𝙚𝙧𝙚 𝙦𝙪𝙚𝙨𝙩𝙚 𝙢𝙤𝙙𝙞𝙛𝙞𝙘𝙝𝙚 𝙙𝙞 𝙘𝙖𝙡𝙚𝙣𝙙𝙖𝙧𝙞𝙤 𝙨𝙪𝙡𝙡𝙖 𝙘𝙡𝙖𝙨𝙨𝙞𝙛𝙞𝙘𝙖 𝙚 𝙨𝙪𝙡 𝙧𝙚𝙣𝙙𝙞𝙢𝙚𝙣𝙩𝙤?
Il calendario ci dava 2 turni casalinghi, che avrebbero potuto darci un minimo di vantaggio. Ricominciamo ora contro mister Brescia, che è sempre un piacere incontrare.

𝐂𝐢 𝘀𝗮𝗿à 𝐬𝐢𝐜𝐮𝐫𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐢𝐥 𝐝𝐞𝐛𝐮𝐭𝐭𝐨 𝐝𝐞𝐥 𝐧𝐮𝐨𝐯𝐨 𝐢𝐧𝐧𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐂𝐚𝐥𝐚𝐛𝐫𝐞𝐬𝐞 𝐛𝐞𝐧 𝐜𝐨𝐧𝐨𝐬𝐜𝐢𝐮𝐭𝐨 𝐧𝐞𝐥 𝐩𝐚𝐧𝐨𝐫𝐚𝐦𝐚 𝐟𝐮𝐭𝐬𝐚𝐥. 𝐐𝐮𝐚𝐧𝐭𝐨 𝐩𝐮ò 𝐞𝐬𝐬𝐞𝐫𝐞 𝐢𝐦𝐩𝐨𝐫𝐭𝐚𝐧𝐭𝐞 𝐥𝐚 𝐬𝐮𝐚 𝐩𝐫𝐞𝐬𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐞 𝐢𝐥 𝐬𝐮𝐨 𝐛𝐚𝐠𝐚𝐠𝐥𝐢𝐨 𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐚 𝐒𝐮𝐚 𝐫𝐨𝐬𝐚 𝐠𝐢𝗮’𝐚𝐦𝐩𝐢𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐞𝐭𝐢𝐭𝐢𝐯𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐚 𝐜𝐚𝐭𝐞𝐠𝐨𝐫𝐢𝐚 ?
Per quanto riguarda Matteo Calabrese, ogni parola penso sia superflua. Un elemento di notevole spessore che porterà a tutti la sua grande esperienza

𝐎𝐥𝐭𝐫𝐞 𝐚𝐥 𝐜𝐚𝐦𝐩𝐢𝐨𝐧𝐚𝐭𝐨, 𝐬𝐢 𝐚𝐯𝐯𝐢𝐜𝐢𝐧𝐚 𝐢𝐥 𝐰𝐞𝐞𝐤𝐞𝐧𝐝 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐅𝐢𝐧𝐚𝐥 𝐅𝐨𝐮𝐫, 𝐮𝐧 𝐞𝐯𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐮𝐧𝐢𝐜𝐨 𝐢𝐧 𝐜𝐮𝐢 𝐥𝐚 𝐍𝐚𝐮𝐬𝐢𝐜𝐚𝐚 𝐝𝐢 𝐜𝐞𝐫𝐭𝐨 𝐫𝐚𝐩𝐩𝐫𝐞𝐬𝐞𝐧𝐭𝐚 𝐥𝐚 𝐫𝐢𝐯𝐞𝐥𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞. 𝐂𝐨𝐦𝐞 𝐬𝐭𝐚 𝐚𝐟𝐟𝐫𝐨𝐧𝐭𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐥𝐚 𝐩𝐫𝐞𝐩𝐚𝐫𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐞𝐭𝐢𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐞 𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐯𝐮𝐨𝐥𝐞 𝐭𝐫𝐚𝐬𝐟𝐞𝐫𝐢𝐫𝐞 𝐢𝐧 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐢 𝐠𝐢𝐨𝐫𝐧𝐢 𝐚𝐢 𝐩𝐫𝐨𝐩𝐫𝐢 𝐫𝐚𝐠𝐚𝐳𝐳𝐢 𝐩𝐞𝐫 𝐦𝐨𝐭𝐢𝐯𝐚𝐫𝐥𝐢 𝐚𝐥 𝐦𝐚𝐬𝐬𝐢𝐦𝐨?
La Final Four era un obiettivo stagionale ed è stato centrato ottimamente. L’aver poi eliminato il Soverato Binglink, squadra forte ed esperta, ci ha fatto prendere ancor più consapevolezza nei nostri mezzi. Cosa voglio trasferire ai ragazzi? La voglia di divertirsi, divertirsi attraverso il sacrificio e la giusta concentrazione. Son sicuro che i ragazzi affronteranno la partita contro il Cataforio con la giusta determinazione, visto ciò che stanno facendo in allenamento.

𝐌𝐢𝐬𝐭𝐞𝐫, 𝐋𝐞𝐢 è 𝐚𝐩𝐩𝐫𝐨𝐝𝐚𝐭𝐨 𝐢𝐧 𝐜𝐚𝐬𝐚 𝐍𝐚𝐮𝐬𝐢𝐜𝐚𝐚 𝐢𝐧 𝐒𝐞𝐫𝐢𝐞 𝐃 𝐞 𝐢𝐧 𝐪𝐮𝐞𝐥𝐥’𝐚𝐧𝐧𝐨 𝐡𝐚 𝐯𝐢𝐧𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐦𝐩𝐢𝐨𝐧𝐚𝐭𝐨 𝐞 𝐥𝐚 𝐂𝐨𝐩𝐩𝐚 𝐂𝐚𝐥𝐚𝐛𝐫𝐢𝐚. 𝐋𝐚 𝐬𝐭𝐚𝐠𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐬𝐮𝐜𝐜𝐞𝐬𝐬𝐢𝐯𝐚 𝐡𝐚 𝐜𝐡𝐢𝐮𝐬𝐨 𝐚𝐥 𝐪𝐮𝐢𝐧𝐭𝐨 𝐩𝐨𝐬𝐭𝐨 𝐚 𝐪𝐮𝐚𝐭𝐭𝐫𝐨 𝐠𝐢𝐨𝐫𝐧𝐚𝐭𝐞 𝐝𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐟𝐢𝐧𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐯𝐢𝐚 𝐝𝐞𝐥 𝐂𝐨𝐯𝐢𝐝. 𝐐𝐮𝐞𝐬𝐭’𝐚𝐧𝐧𝐨 𝐬𝐢 𝐫𝐢𝐭𝐫𝐨𝐯𝐚 𝐢𝐧 𝐟𝐢𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐢 𝐂𝐨𝐩𝐩𝐚 𝐈𝐭𝐚𝐥𝐢𝐚 𝐞 𝐬𝐞𝐜𝐨𝐧𝐝𝐚 𝐢𝐧 𝐜𝐥𝐚𝐬𝐬𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚. 𝐐𝐮𝐚𝐥 è 𝐢𝐥 𝐭𝐫𝐮𝐜𝐜𝐨 𝐞 𝐬𝐨𝐩𝐫𝐚𝐭𝐭𝐮𝐭𝐭𝐨 𝐜𝐨𝐦𝐞 𝐬𝐢 𝐭𝐫𝐨𝐯𝐚 𝐢𝐧 𝐮𝐧 𝐚𝐦𝐛𝐢𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐢𝐧 𝐜𝐮𝐢 𝐥𝐚 𝐬𝐨𝐜𝐢𝐞𝐭𝗮’ è 𝐜𝐨𝐬ì 𝐚𝐦𝐛𝐢𝐳𝐢𝐨𝐬𝐚 𝐞 𝐨𝐫𝐦𝐚𝐢 𝐜𝐨𝐧𝐬𝐨𝐥𝐢𝐝𝐚𝐭𝐚 ?
Nessun trucco, solo entusiasmo, passione e giocatori sempre validi e con la voglia di fare bene. Penso che i successi raccolti a Sant Andrea, siano in percentuale, per il 60 % di chi va in campo e il restante da dividere tra società e mister.  Società, che non mi stancherò mai di affermarlo, è encomiabile per la voglia di fare bene, a volte pure troppo, società che è cresciuta e che può ancora crescere sotto ogni punto di vista. Una società di amici prima e dirigenti dopo nella quale io mi trovo non bene, ma di più, e li ringrazio per tutto quel che hanno fatto e faranno.

Uff. stampa

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Amatori Calcio Locri campioni regionali

Gli Amatori Calcio Locri battono la Polisportiva Pino Donato Taverna in rimonta e si aggiu…