Home Calcio Pol. Pino Donato Taverna sconcertata: “Giustizia non è fatta, inoltreremo ricorso”

Pol. Pino Donato Taverna sconcertata: “Giustizia non è fatta, inoltreremo ricorso”

8 min. di lettura
0
0

Giustizia…non e’ fatta!!!
Rif. Procedimento disciplinare nr. 14 a carico del presidente pro-tempore Life Simeri Crichi. Con grande sconcerto la Polisportiva Taverna ha preso atto, nella giornata di ieri, del provvedimento disciplinare in riferimento. Ci preme pero’ sottolineare alcuni passaggi, spesso detti e non scritti, che la giustizia sportiva non ha voluto prendere in considerazione. Il movimento calcistico della citta’ di Taverna, nello scorso mese di giugno, dopo il fallimento della societa’ esistente “asd Taverna”, ha creato, partendo da zero, una nuova societa’, con nuovo spirito, con nuove persone e con tanto tanto entusiasmo.
Approfittando della volonta’ di rinnovamento della squadra esistente “Life Simeri Crichi”, la nuova societa’ creata a Taverna, denominata Polisportiva “Pino Donato”, ha rilevato la societa’ di Simeri Crichi per avere la possibilita’ di accedere ad un campionato di categoria superiore, cosa che e’ avvenuta nello scorso mese di settembre che ha visto la ratifica del ripescaggio della polisportiva tavernese nel campionato di seconda categoria.
Ignari di quello che di fatto oggi racconta il provvedimento disciplinare n.14, la squadra tavernese ha iniziato il campionato nello scorso mese di novembre, riportando nella cittadina presilana ed in tutto il panorama calcistico provinciale, una compagine che stava scomparendo dopo anni di prima categoria e promozione.
Gli accadimneti sportivi avuti durante e dopo la gara tra Life Simeri Crichi e la Polisportiva Palermiti sono stati affrontati e superati dalle societa’ interessate gia’ nel mese di giugno, con il saldo di alcune ammende e con la squalifica scontata di qualche dirigente dell’allora Life Simeri Crichi. Nulla era susseguitosi circa provvedimenti extra sportivi e che distano anni luce da Taverna, dalla societa’ Pino Donato e da tutto il movimento calcistico tavernese, tant’e’ che la dirigenza attuale non ha presenziato ad alcun dibattimento solamente, perché rassicurata da piu’ referenti federali che i procedimenti in corso fossero solo a carico del dirigente della ex Life Simeri Crichi (il quale, tra l’altro, non ha avuto nemmeno modo, nella audizione del 18/11 u.s. di depositare apposita dichiarazione dove ribadiva la totale estraneita’ della societa’, soprattutto della nuova Polisportiva Taverna).
Oggi alla nostra societa’, pero’, viene inflitta una punizione sportiva ed una ammenda senza che nessuno consideri e quindi ratifichi la regola non scritta, ma di fatto ormai consolidata, della cosiddetta “vendita del titolo”… regola che avviene in decine di casi ogni anno in tutte le categorie. Ribadiamo la nostra piu’ completa estraneita’ a qualsiasi fatto e accadimento avvenuto tra le societa’ Life Simeri Crichi e Polisportiva Palermiti, se non fosse altro che noi di Taverna siamo una nuova realta’, fatta di ragazzi e dirigenti che hanno come unico obiettivo quello di vivere nel rispetto di tutte le regole, civili e sportive. Abbiamo la piu’ completa fiducia della giustizia sportiva, a cui pero’ presenteremo ricorso avverso il provvedimento disciplinare n.14 in oggetto, argomentando tutte le nostre difese e motivazioni circa l’annullamento della punizione sportiva dei tre punti in classifica e soprattutto dell’ammenda pecuniaria di 600,00 euro, ribadendo, sino all’inverosimile, la totalita’ e l’estraneita’ a tutti gli avvenimenti. Non avremmo mai voluto parlare di ricorsi e di avvocati in questo primo scorcio di campionato e dopo una partenza così brillante dei nostri ragazzi, ma siamo costretti a conferire mandato ai legali avv. Frank Santacroce e avv. De mare Antonio per assicurare giustizia a tutto il movimento calcistico tavernese… il quale ha commesso l’unico errore di credere nella buona fede di giudici e procuratori nel comprendere che la Polisportiva Taverna e’ una societa’ nuova e totalmente staccata dalla vecchia societa’ “Life Simeri Crichi”.
Sicuri di recuperare nel piu’ breve tempo possibile quello che ci e’ stato tolto ingiustamente nella giornata di ieri, affronteremo d’ora in poi, se ce ne fosse bisogno, il campionato con piu’ convinzione e con piu’ carica per dimostrare che la Polisportiva Pino Donato e’ piu’ forte di tutto!!!

Uff. stampa
Pol. Pino Donato Taverna

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

TDR2024, seconda giornata: vincono U19 e U17, sconfitta l’U15

Seconda giornata al Torneo delle Regioni Calcio a 11 in Liguria con le sfide delle nostre …