Home Archivio Presentato il Soverato Beach Soccer. Pronti per la prima tappa di Super8.

Presentato il Soverato Beach Soccer. Pronti per la prima tappa di Super8.

13 min. di lettura
0
0

Ieri sera, nella splendida cornice del Cocomaya sul lungomare di Soverato è stata presentata la squadra del comune della costa jonica impegnata per il secondo anno consecutivo nel campionato Super8 Tournament di Beach Soccer, torneo nazionale organizzato dalla società Officina Italiana Eventi. Quest’anno il campionato sarà sviluppato in quattro tappe ed oltre al già citato Soverato Beach Soccer si contenderanno il titolo altre nove formazioni, Lazio (campioni in carica), Cavalieri del Mare, Udinese, Romagna, Genova, Roma e tre novità al loro esordio, Bergamo, Ariminum e Vastese.

Si inizia domani 4 Luglio con la prima tappa di Roma e sarà un campionato altamente spettacolare visti gli atleti che compongono le rose delle squadre. Il Soverato tra conferme e nuovi acquisti è pronto a dar battaglia e cercare di migliorare il sesto posto raggiunto lo scorso anno. E’ questo l’obiettivo minimo per Fodero e compagni. L’esperto giocatore è entusiasta per l’inizio di questa nuova avventura e nelle sue parole alla nostra redazione si dice pronto come tutto il resto della squadra.
“Siamo prontissimi per questa nuova avventura anche perchè, ormai, è da un mese e mezzo che ci alleniamo qui sulla spiaggia di Soverato per fare bene già dalla prima tappa di Roma che si disputerà questo fine settimana. Disputeremo questo secondo campionato con l’esperienza positiva dello scorso anno al nostro esordio quando abbiamo centrato il sesto posto. Il nostro obiettivo minimo è quello di migliorare questa posizione senza dimenticare che il nostro scopo principale è quello di divertirci, creando un gruppo affiatato tra ragazzi più esperti e nuovi arrivati che si avvicinano per la prima volta a questo fantastico sport.”
Ed il Soverato Beach Soccer che gruppo è?

“E’ un gruppo prevalentemente costituito da ragazzi del posto, di Soverato, Montepaone e Davoli con giocatori che durante l’anno sono tesserati per squadre dilettantistiche che militano tra Eccellenza e Prima Categoria. Abbiamo volutamente ingaggiato ragazzi del posto per far crescere questa disciplina sportiva, a gente esperta come Parentela, Palumbo e Catuogno abbiamo aggregato ragazzi che ci possono dare una mano come Lombardo, Ranieri, Ruggiero, Macrillò ed altri. A loro abbiamo aggiunto Federico Campominosi, portiere, di Milano, per due anni all’Inter Beach Soccer con il quale due anni fa è stato campione d’Italia del Super8. Abbiamo preferito avere un uomo di esperienza tra i pali, malgrado la sua giovane età, che ci può dare una mano con i lanci ed a livello tattico”.
Parlando di esperienza tu sei fra i più esperti del gruppo avendo già disputato diversi campionati in questo sport, che obiettivi ti poni per quest’anno?
“Come ho detto prima sicuramente l’obiettivo minimo che mi pongo anche io è quello di migliorare il piazzamento dello scorso campionato, ma quando ho creato questo progetto a Soverato con Antonio Loprieno l’ho fatto per far conoscere questo meraviglioso sport sia a livello tecnico – tattico che ambientale. Perchè è un mese di aggregazione, di vittorie e di sconfitte tutti insieme con il gruppo ed a chi vive di calcio tutto l’anno consiglio di avvicinarsi a questo fantastico mondo.”
Eri partito come allenatore e adesso per alcune vicissitudini ti trovi a scendere in campo. L’allenatore sarà Andrea Parentela?
“Si. Ufficialmente per questa prima tappa il mister sarà Parentela. Andrea è uno dei migliori giocatori che abbiamo in rosa ma purtroppo ha un problemino fisico che non gli permette di scendere in campo. Parlando con il Presidente e con Antonio Loprieno ho deciso di scendere in campo visto che ho qualche anno di esperienza in questo sport. Per me è impossibile rivestire il doppio ruolo di giocatore – allenatore ed ho trovato in Andrea la persona giusta che può darmi una mano in panchina, mentre io proverò a dare una mano ai miei compagni in campo aggiungendo quel pizzico di esperienza che altri non hanno.”
Secondo te c’è la speranza di vedere una tappa di Super8 qui a Soverato?
“Io ci provo da due anni. Come dice il detto non c’è due senza tre e spero che il prossimo anno insieme all’Amministrazione Comunale posso realizzare questo mio piccolo sogno. Ci sto provando ma c’è bisogno di gente che crede in questo mondo, a livello comunale, a livello regionale ed a livello di sponsor. Noi abbiamo aziende serie al nostro fianco come Futura Energia, Guglielmo, FrigorCarni, Ottica Ivano che ci stanno dando una mano ma portare una tappa a livello nazionale del Super8 qui a Soverato è un vantaggio sia per la gente che viene a vedere tanti campioni e sia per gli sponsor che avranno tantissima visibilità sui media nazionali”.

Volto nuovo di questo Soverato Beach Soccer è Cristian Santise giocatore del Soverato C5 che si allena da tre settimane con i nuovi compagni qui sulla spiaggia del Cocomaya.
Cristian emozionato per questa nuova avventura?
“Si, sono molto emozionato. E’ da circa tre settimane che mi alleno con i compagni e mi sono calato in questa nuova disciplina sportiva che non avevo mai praticato. Sono un pò emozionato perchè sentendo parlare delle squadre e dei giocatori che andremo ad affrontare nella prima tappa c’è voglia di fare bene. Vedremo.”
Quindi malgrado è la prima volta sulla sabbia ti senti pronto a fare bene?
“Mi sento pronto ed il primo obiettivo che mi pongo è quello di divertirmi come ho sempre fatto quando ho affrontato campionati di calcio e di calcio a 5. Per adesso non penso ad altro, naturalmente non mancherà l’impegno e la dedizione per questa nuova avventura”.
Da tanto tempo giochi a calcio a 5 con ottimi risultati. Che idea ti sei fatto del beach soccer?
“E’ uno sport completamente diverso, cambia praticamente tutto. C’è bisogno di tanta forza fisica, e c’è bisogno di molta tecnica individuale nel palleggio, mentre nel calcio a 5 la tecnica è con la palla a terra. Ci vuole velocità di esecuzione, qui devo alzare la palla e tirare subito, sono due sport completamente diversi. Tra i due preferisco quello in cui riesco meglio, il calcio a 5, ma mi fanno piacere i complimenti dei miei compagni che mi dicono che sembro un giocatore affermato in questo sport malgrado siano solo tre settimane che mi alleno con loro”.

A tutto il Soverato beach soccer va il nostro in bocca al lupo per il campionato.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Decisioni Giudice Sportivo Seconda e Terza Categoria

Di seguito sono riportate le decisioni del giudice sportivo riguardanti la Seconda e la Te…