Home Calcio Rangers Corigliano verso il derby ionico di Trebisacce con la salvezza già in tasca

Rangers Corigliano verso il derby ionico di Trebisacce con la salvezza già in tasca

6 min. di lettura
0
0

Di Cristian Fiorentino – Con la salvezza matematica in tasca, il Rangers Corigliano si appresta alle ultime due fatiche di campionato. Per la ventinovesima giornata generale e quattordicesima di ritorno, domenica 7 maggio alle 15:30, la squadra di mister Pacino sarà di scena al comunale “G. Amerise” di Trebisacce. Incontro proibitivo con la compagine del tecnico Malucchi che in questo rush finale si giocherà, ruota a ruota, la promozione diretta con i rivali del Mirto Crosia. Crosioti, a quota sessantanove, e trebisaccesi, a sessantotto, divisi da appena un’unità in classifica dove avrà la meglio chi sbaglierà di meno. Intanto, in questo penultimo atto, il Mirto C. sarà opposto fuori casa sul campo della Luzzese con i silani, a meno uno, e ancora in piena corsa per un posto nei play-off. Incroci decisi, dunque, nelle ultime curve del torneo dove anche i coriglianesi saranno comunque arbitri di una grossa contesa. Dal canto suo, R. Corigliano con trenta punti all’attivo e dopo il rocambolesco pareggio casalingo di domenica scorsa ha maturato più nove segmenti di vantaggio, sulla zona play-out, festeggiando la permanenza in Prima C. con due turni d’anticipo. Compagine biancazzurra reduce da due sconfitte, una vittoria e un segno ics e formazione giallorossa da quattro successi consecutivi di cui l’ultimo a tavolino sullo Spezzano Albanese. Squadra arbëreshë che, nell’ultima domenica, scesa in campo con otto effettivi, a seguito dell’infortunio di due calciatori, è rimasta in campo con solo sei giocatori al 22’ del pt. Il giudice sportivo, preso atto che l’arbitro, da regolamento, è stato costretto alla sospensione della sfida, ha inflitto il 3 a 0 a tavolino. Neanche a dirlo il pronostico è tutto dalla parte del team dell’alto Jonio che potrà sfruttare il fattore casalingo ma che sa bene però che sono proprio queste gare che potrebbero nascondere delle insidie. Coriglianesi, dopo un ottimo periodo di crescita, ora sono in un momento altalenante come confermano anche le ultime due uscite. Sul fronte organico, squalificato per un turno Canotto, indisponibile Lombisani e fuori anche P. Filadoro e Bruno per infortuni mentre resta in dubbio anche Campana per un risentimento. Regolare settimana di lavoro con rifinitura al venerdì e riflessioni affidate ad un ex di turno come Cattaneo: «Domenica affrontiamo il Trebisacce squadra attrezzata in ogni reparto della rosa e sulla carta la più forte del campionato. Tuttavia, in questi giorni ci siamo preparati bene e contiamo di disputare un match di tutto rispetto. Di certo siamo più sereni avendo blindato già la salvezza con netto anticipo ma ci teniamo ad impegnarci per fare bella figura. Di contro, a nome di tutto il gruppo vogliamo scusarci con mister, società e pubblico per la rimonta subita domenica scorsa in casa. Abbiamo peccato di esperienza ma la cosa più importante era raggiungere l’obiettivo stagionale il prima possibile. Così è stato e sono, inoltre, felice del mio primo gol nel torneo, su punizione, che ha contribuito al positivo risultato e ad agguantare la meta prefissata». Tra i tanti altri ex di turno, in diverse stagioni, oltre a Cattaneo anche Marino, Campana, Antoniotti, Algieri e S. Sposato che insieme soprattutto a mister Pacino, da allenatore, proprio a Trebisacce hanno vinto un campionato di Promozione. All’andata finì 2 a 0 per i trebisaccesi. Designato per la direzione di gara l’arbitro Elia della sezione di Cosenza.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Liparoto torna ad allenare il Belvedere

Per la stagione 2024/25 l’ASD BELVEDERE CALCIO è felice di annunciare il ritorno in panchi…