Home Archivio Reggio Calabria si tinge di rosa. Il Futsal Reggio Femminile in serie A

Reggio Calabria si tinge di rosa. Il Futsal Reggio Femminile in serie A

7 min. di lettura
0
0

Il Futsal Reggio Femminile approda in Serie A. Avevamo preannunciato una finale al cardiopalma e così è stato. L’A.C. Morrone e le reggine, sicuramente le due squadre che per tasso tecnico e continuità hanno meritato questo spareggio, hanno dato vita ad un incontro bellissimo, con continui capovolgimenti di fronte. E per decretare la vincitrice ci sono voluti i calci di rigore.

A.C. Morrone che parte alla grande e realizza tre reti nei primi venti minuti di gioco. Apre le marcature la Caputo al 5′, raddoppia Naccarato al 17′ e sigla la terza rete il capitano Perri due minuti dopo. Un, due, tre che potrebbero stordire qualsiasi squadra vista la posta in palio, ma non il Futsal Reggio, che dopo questi primi 20 minuti da brivido inizia a reagire. Allo scadere del primo tempo Zaira Arena accorcia le distanze. Nella ripresa, l’A.C. Morrone non riesce a chiudere l’incontro ed il Futsal Reggio continua a cercare lo spunto per riaprire la gara. Ci pensa la solita Maria Stella Imbesi a battere il portiere cosentino ed a portare il risultato sul 3 a 2. Reggine ancora in avanti e A.C. Morrone che si difende bene. A 40 secondi dalla fine Loiacono si inventa il gol del pareggio e manda le squadre ai supplementari. I due tempi extra-time si chiudono ancora in parità con le due formazioni che sono andate vicine alla rete della vittoria ma in più occasioni sono stati bravissimi i due portieri. Ai calci di rigore la miglior precisione delle reggine regala la Serie A in riva allo stretto. L’A.C. Morrone sbaglia il primo tiro con Ilenia Caputo, il Reggio segna con Arena. Sul dischetto si porta Perri che viene ipnotizzata dall’estremo difensore reggino Prestandrea. Il rigore segnato da Labate regala la Serie A al Futsal Reggio Femminile.

Fine gara con sentimenti contrastanti. Da una parte Demetrio Romeo, mister del Futsal Reggio Femminile non sta più nella pelle. “E’ stata una stagione da incorniciare che finisce col regalarci la serie A. Una categoria che non è stata facile da conquistare se pensiamo che il primo tempo si è concluso per 3 a 1 in favore degli avversari. Ma quando di mezzo ci si mette il cuore e la voglia di vincere i traguardi non conoscono ostacoli e questo gruppo meraviglioso quest’anno me lo ha sempre dimostrato e così siamo riusciti a riprendere questa partita per poi vincere ai rigori. Sono fiero di queste ragazze e di tutto il gruppo che fa parte della Futsal Reggio. Faccio i complimenti alla società Morrone sia come squadra che come società e spero possa riuscire a fare bene nella doppia gara con la formazione siciliana“.  Dall’altra parte l’attaccante Ilenia Caputo, punto di forza dell’A.C. Morrone che insieme alle sue compagne ha visto sfumare un sogno a 40 secondi dalla fine. “Dispiace perchè siamo arrivati ad un soffio dal realizzare il nostro sogno, e perchè meritavamo di vincere ma a pochi secondi dalla fine è arrivata la beffa. Dispiace anche perchè gli arbitri non sono stati all’altezza di una partita così importante ed hanno, con il loro operato, danneggiato tutte e due le formazioni. Ma comunque vorrei fare un grosso applauso alle mie compagne sottolineando il fatto che nessuno all’inizio ci aveva dato un briciolo di possibilità e invece tutti si sono dovuti ricredere“.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Coppa Italia Dilettanti, semifinali: risultati e marcatori delle gare di ritorno

Si sono disputate le gare di ritorno delle semifinali della Coppa Italia Dilettanti, di se…