Home Archivio Serie B: giornata nera per le calabresi, vince solo l’Odissea

Serie B: giornata nera per le calabresi, vince solo l’Odissea

12 min. di lettura
0
0

Si è disputata oggi la tredicesima giornata del campionato nazionale di serie B girone G, di seguito i commenti di tutte le gare delle squadre calabresi.

ASSOPORTO MELILLI-REAL ROGIT 6-3
Marcatori: 

FUTSAL REGALBUTO-CATAFORIO 2-1
Marcatori: Martinez, Rizzo (FR) Giriolo (C)

ODISSEA-EDILFERR CITTANOVA 6-3
Marcatori: Delpizzo, Pizetta, Taibi, Bavaresco, Labonia, Richichi (O) Pire rig., 2 Sanchez (EC)

Futura
Futura

POLISPORTIVA FUTURA-MARITIME AUGUSTA 1-4
Marcatori: Gil (PF) 2 Eric, Zanchetta, Chalo (MA)
Un Botteghelle pieno ha ricevuto la prima della classe ed ha assistito ad una gara bella , vibrante al di la del risultato finale maturato a fine partita. Non c’è dubbio che la Futura abbia trovato di fronte una squadra fortissima,  costruita per vincere, ma non c’è nemmeno alcun dubbio che gli arbitri oggi abbiamo recitato un ruolo importante nell’indirizzare la gara. Falli a dir poco inesistenti fischiati dal primo arbitro al momento opportuno, sembrava fossero fischiati per indirizzare la gara. Di certo il Maritime non ha rubato nulla al di là del punteggio finale troppo penalizzante. La partita è stata giocata a ritmi alti e spettacolari. La Futura parte benissimo senza timori e in due occasioni con Ecelestini in ripartenza perde l’attimo giusto per siglare il gol del vantaggio.  Il primo gol, a 3 dalla fine del primo tempo, arriva dal Maritime scaturito da un fallo invertito che ha consentito ad Eric, grazie a una deviazione, di battere Martino fino a quel momento inoperoso, considerato che i tiri del maritime erano stati tutti fuori dallo specchio della porta. A un minuto dalla fine Gil perde palla e in contropiede ci pensa Zanchetta a raddoppiare, un Zanchetta nervoso che protesta in continuazione con arbitri e avversari in maniera indisturbata. Nel secondo tempo ospiti in copertura e Futura che protesta per un mani clamoroso in area , ovviamente non sanzionato. Non può però, il secondo arbitro, qualche minuto dopo, non sanzionare un altro fallo di mano in area con un calcio di rigore trasformato poi da Gil. La partenza diventa vibrante e ci pensa Martino a ribattere alcune conclusioni dalla distanza. A 4 dalla fine il primo arbitro premia un tuffo di Zanchetta con il secondo giallo a Caminero che viene espulso. Nei due minuti di inferiorità la Futura difende bene e non subisce la segnatura. Terza rete che arriva però su una ripartenza in seguito all’ennesimo fallo, sarebbe stato il sesto, non sanzionato. A 4 dalla fine mister Mardente tenta il portiere di movimento e con un’ azione ben costruita Ecelestini calcia a botta sicura ma la palla sbatte sul corpo del portiere e sulla ripartenza arriva il 4 a 1. Rimane da segnalare a 20 secondi dalla fine l’ammonizione voluta e cercata  da Zanchetta che, ovviamente, viene accontentato dagli arbitri, oggi in diffida ,  per una squalifica da scontare prima dello scontro diretto a Cefalù con la seconda in classifica della seconda di ritorno.Vittoria meritata ma risultato bugiardo. Complimenti ai ragazzi della Futura che dovranno affrontare il girone di ritorno con la stessa determinazione per riuscire ad ottenere quei risultati che sono mancati fino ad oggi. (A.S. Pol. Futura)

Saluto
Saluto

SANT’ISIDORO-CORIGLIANO FUTSAL 9-0
Sant’Isidoro: Di Carlo, Scianna, Piazza, Cascino, Lo Piparo, Faulisi, Pisciotta, Leto, Cannata, Giordano, D’Agostino, Federico. All.:  Tarantino
Corigliano: Cleber Biscaro, De Luca, Berardi, Butturini, Alfaro Sanchez, Lento, Gradilone, Famigliulo, Ioana, Oliva. All. Forace
ARBITRI:. Fardelli di Cassino e Seminara di Tivoli. CRONO: Sbacchi di Palermo
MARCATORI: 7’ pt Cascino (S), 18’ pt Pisciotta (S), 19’ pt Di Carlo (S), 4’ st Cascino (S), 8’ st Federico (S), 16’ st Pisciotta (S), 17’ st Di Carlo (S), 19’ st Pisciotta (S), 20’ st Cascino (S)
Disfatta per il Corigliano futsal che perde 9 a 0 a Palermo, nello scontro diretto salvezza, per mano del Sant’Isidoro. Nella tredicesima e ultima d’andata, del girone G di serie B futsal, la formazione jonica cade in terra sicula a margine di una prova poco prestante. Sul terreno di gioco del pala “Don Bosco”, palermitani scatenati che incamerano l’intera posta in palio effettuando il sorpasso in classifica proprio ai danni dei coriglianesi. La squadra di mister Forace, senza Caravetta squalificato, Schiavelli in fase di recupero e Rafinha infortunato, ancora una volta ha dovuto far di necessità virtù attingendo dal vivaio. In attesa dei recuperi e dei colpi di mercato, a gennaio dovrebbero arrivare due italo – brasiliani di qualità, gli jonici pagano come al solito un assetto troppo giovane e senza grosse alternative. Dopo la boccata d’ossigeno contro il Cittanova e la pausa ciclica, per i biancazzurri niente punti e situazione di graduatoria che li vedi a quota 12 punti in zona calda. Per fortuna, la classifica resta corta e dal sette gennaio, con un roster più nutrito, si potrà puntare seriamente al rilancio e al primo obbiettivo della salvezza senza patemi. Intanto, nel prossimo periodo festivo non mancherà la tabella di allenamenti con il richiamo di preparazione. Lasso temporale che dovrà servire per rigenerarsi e rivedere schemi e uomini inserendo negli schemi anche le new- entry, già arrivate e in arrivo, per amalgamare il gruppo in vista del girone di ritorno. Tra l’altro, alla prima del 2017 ci sarà da affrontare nel derby la forte e terza forza del raggruppamento Odissea Rossano, sul suolo bizantino, per un impegno atteso e sulla carta proibitivo. Tornando alla gara di Palermo, per la cronaca, da aggiungere che dopo un iniziale fase di equilibrio il Sant’Isidoro passa al 7’ con Cascino. Raddoppio e tris arrivano in coda alla prima frazione con le reti di Pisciotta e Di Carlo. L’unico sussulto dei coriglianesi è un azione combinata tra Lento e Sanchez non finalizzata. Nella ripresa, i locali allungano con Cascino, Federico e dilagano nella parte conclusiva del match con le marcature di Pisciotta, Di Carlo, ancora Pisciotta e Cascino. Per gli ospiti Berardi vicino al gol con palla ricacciata sulla linea di porta. Calo degli jonici arrivato sul finire della prima parte e proseguito nella ripresa col sopravvento dei padroni di casa. (A.S. Cristian Fiorentino)

Le altre gare disputate:
REAL CEFALU’-BERNALDA 4-1
Riposa: F.C. PAOLA

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Futura Energia Soverato pronta a tornare sul parquet

Solamente quattro anni fa, nel 2017, la Futura Energia Soverato alzava la Coppa Italia dop…