Home Archivio Serie B: Odissea e Rogit nei piani alti, prestazioni eccellenti di Cittanova e Futura

Serie B: Odissea e Rogit nei piani alti, prestazioni eccellenti di Cittanova e Futura

16 min. di lettura
0
0

Si è disputata oggi l’ottava giornata del campionato nazionale di serie B girone G: l’Odissea 2000 sbanca Paola nella ripresa e torna nelle zone alte di classifica, importante la vittoria di misura del Rogit nel derby del Pathirion, un super Cittanova vince lo scontro salvezza con in Cataforio e si allontana dalla zona calda. Dalle info in nostro possesso possibili nuovi scenari sulla panchina del Cataforio ultimo in classifica con soli tre punti.

Edilferr Cittanova
Edilferr Cittanova

CATAFORIO-EDILFERR CITTANOVA 4-6
Marcatori: 2 Alampi, 2 Ribeiro, Guerrisi, Monterosso (EC) 3 Marcianò, Giriolo (CA)
L’Edilferr Cittanova espugna il PalaViola e conquista la sua seconda vittoria stagionale che gli permette di risalire la classifica allontanando l’ultima piazza, occupata proprio dal Cataforio fermo a quota tre punti. Partono forte gli uomini di mister Milano, senza lo squalificato De Melo, che dopo meno di un minuto sono già avanti 1-0 grazie al gol di testa di Luca Alampi che insacca, comodamente appostato sul secondo palo dopo gli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Cittanova sembra pimpante e lo dimostrerà, soprattutto, nella seconda frazione giocata al massimo delle proprie potenzialità nonostante le poche rotazioni disponibili e qualche uomo acciaccato in campo. Dopo una fase di studio ci pensa Giriolo a siglare la rete del pari dopo un’indecisione della difesa cittanovese, è 1-1. Le due squadre provano a cercare la via della rete ma le difese si oppongono bene, il giropalla del Cataforio sembra sterile fino a quando la coppa arbitrale decide di assegnare un calcio di rigore per un fallo di Nava che Marcianò trasforma freddando Lo Gatto. I padroni di casa sulle ali del vantaggio vanno ancora in rete con Marcianò ma, prima della sirena, ancora Alampi accorcia segnando il 3-2. Il Cataforio, però, non ci sta e per la terza volta l’eterno Marcianò buca Lo Gatto archiviando la prima frazione sul 4-2. Nella ripresa scende in campo un Cittanova voglioso di ribaltare l’inerzia e ci riesce andando a segno con la doppietta di Ribeiro e la rete di Guerrisi. Nel finale la squadra di Molluso, incredibilmente rimontata, gioca la carta del portiere di movimento ma sono gli ospiti a chiudere la contesa con il gol di Monterosso che, direttamente dalla propria area di rigore, infila a porta sguarnita per il definitivo 4-6. 

F.C. PAOLA C5-ODISSEA 2000 1-8
FARMACIA CENTRALE PAOLA: Chiappetta F., Maio, Chiappetta A., Sganga, Salerno, Chianello, Città, Sarpa, Cameriere, Scarnà, Pignataro. All. Chiappetta.
ODISSEA 2000 ROSSANO: Zé Gato, Cristian, Sapinho, Russo, Campana, Pizetta, Scervino,  Sommario, Richichi, Sicilia, Attadia. All. Sapinho.
ARBITRI: Iannone (Nocera Inferiore) e Aumenta (Sala Consilina).
CRONOMETRISTA: Greco (Cosenza).
MARCATORI: 7’56’’ p.t. Campana, 16’54’’ p.t. Chiappetta A. (FCP), 4’32’’ s.t. Cristian, 5’45’’ s.t. Richichi, 8’57’’ s.t. Cristian, 13’40’’ s.t. Richichi, 16’16’’ s.t. Scervino, 17’13’’ s.t. Scervino, 19’20’’ s.t. Pizetta.
Prova di forza dell’Odissea 2000 che nella settimana più difficile di questo inizio di stagione (sconfitta in casa per mano del Real Cefalù e partita persa a tavolino con il Corigliano), con una partita perfetta fatta di determinazione, concentrazione e qualità di gioco, viola l’imbattibilità del campo della Farmacia Centrale Paola, dove nemmeno la capolista Maritime era riuscita a uscirne vittoriosa. Un successo solare e meritato per la formazione rossanese che ha dominato l’incontro.

Sapinho
Sapinho

La partita – Dopo il fischio d’inizio è l’Odissea 2000 a prendere in mano il pallino del gioco, la squadra di Sapinho chiude i padroni di casa nella propria metà campo e sfiora il vantaggio in tre circostanze con Russo e due volte con Scervino (che colpisce anche una traversa). Il gol è nell’aria e arriva nel corso dell’ottavo minuto e lo firma Campana. La Farmacia Centrale Paola è in difficoltà e non riesce a uscire dalla morsa rossanese che, di contro, va vicina al raddoppio in più occasioni, le più nitide capitano sui piedi di Cristian (nella prima non centra la porta; nella seconda non serve il libero Richichi per l’appoggio in rete). I tanti errori in fase realizzativa costano caro ai gialloblù che a tre minuti dal termine del primo tempo si vedono raggiunti dalla squadra di casa che capitalizza al massimo l’unica ripartenza concessagli dagli avversari, nella quale si procura un calcio di punizione che Alessandro Chiappetta trasforma in rete. Nella ripresa il lietmotiv della partita non cambia: Odissea 2000 fa la gara e la Farmacia Centrale Paola si difende. La formazione rossanese, al contrario del primo tempo, è molto più prolifica in attacco e in nove minuti mette in ghiaccio il risultato andando a segno per tre volte, con la doppietta di Cristian intervallata dal gol di Richichi. Il Paola è frastornato, ma, con orgoglio si porta in avanti e impegna in un paio di occasioni Sicilia che riesce a sventare le conclusioni dei giocatori di casa. A non sbagliare è, invece, Richichi che segna il quinto gol su un delizioso assist di tacco di Sapinho. Nel finale c’è gloria anche per il capocannoniere gialloblù Scervino che mette a segno una doppietta e per Pizetta che trasforma un tiro libero. Sapinho – “Per noi era molto importante vincere questa partita e devo fare i complimenti ai miei ragazzi perché non era per niente facile, ricordiamo che finora nessuno aveva vinto a Paola. Il primo tempo è stato un po’ complicato poiché non siamo riusciti a capitalizzare le tante occasioni costruite, poi, i ragazzi sono usciti alla grande nel secondo tempo e abbiamo portato a casa la vittoria – ha affermato il player manager gialloblù -. Dobbiamo continuare su questa strada, stiamo crescendo ma, c’è ancora tanto da fare. Questo è un girone difficilissimo e se non miglioriamo, sarà dura stare ai vertici della classifica”. (Ufficio stampa ASD Odissea 2000)

Pol. Futura
Pol. Futura

REAL CEFALU’-POLISPORTIVA FUTURA 5-5
Marcatori: Labate, F. Martino, Ecelestini, Gil, Votano (PF)
Importante pari esterno della Pol. Futura che esce indenne dal difficile campo della corazzata Real Cefalù portando a casa un punto prezioso. Dopo un iniziale brivido corso da Martino e soci, la Futura riordina le idee e con Labate va in vantaggio al termine di un’azione ben congeniata. Non passa molto che Francesco Martino, imbeccato dal portiere Tonino Martino con un lancio perfetto dalla sua area, insacca il testa la rete dello 0-2. Il Real Cefalù, però, è una grande squadra e prima del riposo, nonostante le parate di Martino, riesce ad impattare il parziale andando al riposo sul 2-2. A pochi secondi dalla sirena, circa venti, è Simone Martino a sfiorare il nuovo vantaggio colpendo un palo clamoroso. La seconda frazione si apre sulla falsariga del primo tempo con Ecelestini che recupera palla e infila il portiere di casa con un rasoiata imprendibile. Il Real Cefalù non molla ed in pochi minuti riesce a ribaltare il parziale trovando il primo vantaggio della gara, ma perde per espulsione Pedaleira. La Futura ha ancora la forza di riprendere la gara e con un grande Gil trova il pareggio, riuscendo poi a trovare il vantaggio a cinque minuti dal termine con Votano. A questo punto, il Real Cefalù gioca la mossa del portiere di movimento e, a due minuti dal fischio finale, segna la rete del definitivo 5-5. 

Cofone
Cofone

REAL ROGIT-CORIGLIANO FUTSAL 2-0
Marcatori: Cofone, Metallo
Va al Rogit di mister Tuoto il derby dell’ottava giornata contro i cugini del Corigliano futsal, piegati nella seconda frazione grazie ad un’invenzione di Cofone che sblocca il risultato. Bizantini che con i tre punti odierni si inseriscono nei piani alti, accomodandosi in quinta piazza a dodici punti in compagnia dell’Odissea 2000. Dopo un primo tempo giocato all’insegna dell’equilibrio e chiuso ad armi pari, nella ripresa un assist del portiere Zamirton viene trasformato in rete da Cofone per il vantaggio del Rogit, la squadra del presidente Converso non demorde e, a pochi secondi dalla sirena, mette a segno la seconda marcatura con Marco Metallo. Finisce 2-0 un bel derby, gli ausonici pagano l’infortunio di Rafinha a partita in corso e minori rotazioni a disposizione di Forace, peraltro oggi squalificato.

Le altre gare in programma:
MELILLI-FUTSAL REGALBUTO 9-4
BERNALDA FUTSAL-SANT’ISIDORO 7-4
Riposa: MARITIME AUGUSTA

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Futura Energia Soverato pronta a tornare sul parquet

Solamente quattro anni fa, nel 2017, la Futura Energia Soverato alzava la Coppa Italia dop…