Home Archivio Serie B, pari e spettacolo nel derby Paola-Cataforio. La Pol. Futura ha un cuore grande

Serie B, pari e spettacolo nel derby Paola-Cataforio. La Pol. Futura ha un cuore grande

16 min. di lettura
0
0

Si è disputata oggi la sedicesima giornata del campionato nazionale di serie B girone G, di seguito i commenti di tutte le gare delle squadre calabresi.

ASSOPORTO MELILLI-EDILFERR CITTANOVA 5-2
Marcatori: Guerrisi, Napoli (EC)

Azione di gioco

L’Edilferr Cittanova Calcio a 5 torna a casa a mani vuote dalla difficile trasferta di Melilli. Il team di mister Angelo Milano – che, per l’occasione, ha dovuto fare a meno di John Gonzalez Sanchez (squalificato) e di un capitan Nava non al meglio della condizione – ha rimediato un’altra sconfitta, la seconda consecutiva, dopo quella di una settimana fa in casa contro la Lubrisol Regalbuto. Una sfida combattuta, quella tra l’Assoporto Melilli e l’Edilferr Cittanova Calcio a 5, che alla fine ha visto prevalere meritatamente la squadra di casa con il risultato finale di 5 a 2. Di Gabriele Guerrisi e Francesco Napoli le reti del club della Piana il quale, ancora una volta – così come era avvenuto contro il Regalbuto – contesta una direzione arbitrale vergognosa e al di sotto delle aspettative. Ma tant’è, le cose purtroppo non si possono cambiare e vanno accettate per quelle che sono…Una considerazione, però, va fatta rispetto agli arbitri: è inconcepibile che, in una sfida valida per il Campionato Nazionale di Serie B tra una squadra siciliana ed una calabrese si mandino a dirigere l’incontro arbitri che appartengono a sezioni della stessa regione della squadra di casa (per l’esattezza il primo arbitro era il signor Schillaci della sezione di Enna, mentre il secondo era Amato di Ragusa). È bene precisare, comunque, che ciò non ha influito sul risultato, ma nel dubbio le decisioni vengono prese sempre a danno del club biancoblu…Gli appelli lanciati negli ultimi giorni alle autorità competenti da parte di una compagine, come l’Edilferr, che si è sempre spesa per la diffusione del futsal nella Piana pare non abbiano sortito gli effetti sperati. Ora, però, non verranno più in alcun modo accettati altri errori, sia chiaro, perchè in questo modo si danneggia una società sana che, col passare del tempo, ha saputo avvicinare un numero sempre crescente di giovani al mondo del Calcio a 5. Per la cronaca, il quintetto di Milano ha dovuto fare i conti anche con l’espulsione di Startari. Da parte nostra, ringraziamo in ogni caso il pubblico e la società dell’Assoporto Melilli per l’accoglienza e l’ospitalità. Sabato prossimo sulla strada dell’Edilferr ci sarà la capolista Real Cefalù e, per l’occasione, mister Angelo Milano dovrà fare a meno di diversi elementi, tra infortuni e squalifiche. (A.S. Edilferr Cittanova)

BERNALDA-REAL ROGIT 7-2
Marcatori: 6’03”pt Metallo (RR), 11’13”pt, 14’21”st Carvalho, 15’05”pt, 13’31”st, 14’24”st Da Costa, 1’20”st Caruso, 17’41”st De Brasi, 19’43”st Benenati (RR)

F.C. PAOLA-CATAFORIO 4-4
Marcatori: Giriolo (C) Jener (C) Città (FCP) Salerno (FCP) 2 G. Chiappetta (FCP) Gregorace (C) Cilione (C)

F.C. Paola oggi
F.C. Paola oggi

Partita intensa e spettacolare quella giocata tra Farmacia Centrale Paola Calcio a 5 e Cataforio Reggio Calabria. Il risultato finale di 4-4 lascia l’amaro in bocca per i ragazzi guidati da mister Giovanni Chiappetta perché fino a pochi minuti dal termine conducevano di due lunghezze, ma con tre pedine fondamentali assenti per squalifica di più non si poteva chiedere. L’inizio della gara è tutto di marca Reggina che mette a segno un uno-due micidiale. Sotto di due lunghezze esce tutto il cuore e il carattere paolano, Giuseppe Salerno e compagni prendono in mano le redini del gioco costringendo il Cataforio a commettere 5 falli in pochi minuti. L’ultimo di questi viene commesso in area di rigore e lo specialista Antonello Francesco Citta’ rimette in piedi la gara. Un altro fallo subito porta Giuseppe Salerno sul dischetto del tiro libero, il bomber non fallisce e la partita è in parità. Sulle ali dell’entusiasmo Giovanni Chiappetta si invola sulla fascia e con un sinistro micidiale porta avanti la Farmacia Centrale. Nella ripresa la gara riprende a ritmi bassi ma il solito imprendibile Giovanni Chiappetta mette la quarta e praticamente segna un gol fotocopia.  Il Cataforio a questo punto mette il quinto uomo ma per scardinare il muro di Simon Pietro Cameriere ci vuole un tiro preciso e improvviso di Gregoraci. Stremati dalla fatica a 40 secondi dal termine la Farmacia Centrale subisce il pareggio con una punizione che fissa il risultato sul definitivo 4-4. Un pensiero particolare va allo sfortunato Stefano Casella che al rientro da un terribile infortunio subìto alla prima di campionato, nel riscaldamento è costretto a fermarsi nuovamente. (A.S. FC Paola)

FUTSAL REGALBUTO-CORIGLIANO FUTSAL 8-1
Regalbuto: Leotta, Nimo Cobo, Ramirez, Torres Ponce, Rizzo, Campagna, Cardaci, Capuano, Gamiddo, Manno, Vitale, Di Maggio. All. Paniccia
Corigliano: Cleber Biscaro, Berardi, Perrotti, Pereira, Lovatel, Vangieri, Famigliulo, Falcone, Forace, Lento, Ioana. All. Forace
MARCATORI: 1’ pt, 3’ pt Torres (R), 9’ pt Campagna (R), 11’ pt Rizzo (R), 12’ pt Capuano (R), 19’ pt Ramirez (R), 2’ st Capuano (R), 5’ st Ramirez (R), 9’ st Perrotti (C).
Note: Ammoniti, Berardi, Perrotti (C), Campagna (R).

Azione di gioco
Azione di gioco

Caduta a picco per il Corigliano che sul parquet del palasport “Giovanni Paolo II°” viene travolto dal Regalbuto per 8 a 1. Nella terza di ritorno del girone G di serie B futsal, gara a senso unico e senza storia per coriglianesi mai entrati in gara. Rispetto alla precedente sfida contro la Futura Reggio Calabria, persa a margine di una gara ben giocata e persa per mancanza di cinismo, contro i siculi non si è entrati mai in gara. La determinazione dei regalbutesi ha avuto il sopravvento sui coriglianesi apparsi molli e scollegati. Senza lo squalificato De Luca e in attesa dei recuperi di capitan Schiavelli e Rafinha, a poco servono anche i nuovi innesti fatta eccezione per qualche giocata sporadica e personale. Bisognerà raccogliere pezzi e energie al più presto se si vorrà ancora puntare alla salvezza. La classifica resta corta ma urgono punti pesanti per risollevare le proprie sorti e anche l’umore di un gruppo che con un successo potrebbe avere maggiore consapevolezza nei propri mezzi. Si dovrà puntare al turno casalingo di sabato prossimo per cercare un celere riscatto. Avversario di turno il Melilli che rappresenterà un ostacolo crocevia per tentare di ambire alla salvezza ed evitare zone da retrocessione diretta. Play-out e zona franca restano obbiettivi possibili ma solo cambiando radicalmente e al più presto rotta magari con una paventata continuità. Per la cronaca pronti via e il Regalbuto è già in vantaggio con Torres che poco dopo raddoppia. Il tris dei locali arriva con Campagna. Quindi Rizzo, Capuano e Ramirez portano il vantaggio per gli isolani alla fine del primo tempo sul 6 a 0. Nella ripresa, ancora Capuano e Ramirez per i padroni di casa mentre la rete della bandiera ospite arriva con Perrotti. Finisce 8 a 1 per la squadra di mister Paniccia mentre la formazione del tecnico Forace dovrà rivedere e analizzare i fattori di questa crisi per rifarsi almeno nelle dispute interne da dove passerà il proprio destino.

POLISPORTIVA FUTURA-SANT’ISIDORO 4-3
Marcatori: 3 Ecelestini, Calabrese (PF)

Ecelestini - Labate
Ecelestini – Labate

Finalmente la Futura che tutti aspettavano. Seppur rimaneggiata senza Simone Martino, Caminero e Gil poco in campo, la squadra del presidente Cogliandro conquista tre punti fondamentali per il proseguo della stagione. Partita bella e palpitante come succede ormai spesso quest’anno al Botteghelle per il divertimento del pubblico presente. Senza dubbio 3 gol di un grande Ecelestini hanno portato la squadra alla vittoria. Poi il resto della squadra ha anche tirato dal cilindro una grande prestazione. Calabrese autore del rigore del 2 a 2 che fa il paio con il rigore del 2 a 1 concesso agli avversari da due arbitri non in grande giornata. Troppe le ammonizioni in una partita tranquilla, una espulsione per Campolo per doppia ammonizione. Due pali di Labate ed un paio di parate decisive di Tonino Martino completano poi il tabellino di una partita bellissima. Raggiante mister Mardente per questi tre punti, l’unica cosa che contava. La partita sarà trasmessa come sempre domani sera alle 19.00 da Rtv canale 14 digitale terrestre. (A.S. Pol. Futura)

Le altre gare disputate:
REAL CEFALU’-MARITIME AUGUSTA 5-3
Riposa: ODISSEA 2000

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Mirto C5, si avvicinano i 25 anni di attività: “Abbiamo bisogno di tutti, per mantenere la B”

Nella prossima stagione il MIRTO calcio a 5 si appresta a festeggiare i 25 anni di attivit…