Home Archivio Serie C1: risultati, marcatori e commenti della diciottesima giornata

Serie C1: risultati, marcatori e commenti della diciottesima giornata

22 min. di lettura
0
0

Si è disputata la diciottesima giornata nel campionato regionale di serie C1, di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri.

Atl. Cetraro

ATLETICO CETRARO-MAESTRELLI C5 3-0
Marcatori: Losada, Bartella, L. Ribeiro (AC)
Dopo il pareggio del big match il cetraro torna alla vittoria al termine di una partita combattuta ed in bilico fino a sette minuti dal termine. Parte forte la formazione di casa ed infatti dopo solo tre minuti di giuoco è Losada, dieci goal in stagione per lui, a portare in vantaggio i suoi sfruttando al meglio un assist perfetto di Lo Riggio. Sembra un match in discesa ma la Maestrelli, formazione coriacea e di carattere, tiene bene il campo ribattendo colpo su colpo ed in alcune circostanze è Gervasi a mettere una pezza. Nel secondo tempo il cetraro vuole chiudere al più presto la contesa e cerca a più riprese il secondo goal che viene negato in diverse circostanze dal portiere ospite ma a sette minuti dalla fine è bartella ha trovare il raddoppio segnando anche lui il suo decimo goal stagionale. La Maestrelli non ha più nulla da perdere e si schiera con il quinto uomo ma a due minuti dalla fine è Lucas Ribeiro a portare a tre le marcature e chiudere definitivamente la gara. (A.S. Atl. Cetraro)

Mirante

ENOTRIA CITTA’ DI CATANZARO-BOVALINO C5 3-0
Marcatori: Carnuccio, 2 Mirante (E)
Grande prestazione dell’Enotria, che batte meritatamente e nettamente tra le mura amiche il Bovalino per 3-0 e ottiene la terza vittoria consecutiva, dimostrando di essersi lasciato definitivamente alle spalle il periodo negativo. Parte forte la squadra di casa, che già nei minuti iniziali potrebbe andare subito in vantaggio, ma prima le conclusioni di Monterosso e Brandonisio si infrangono sul palo a portiere battuto e poi il tentativo di Mirante sotto porta viene respinto proprio sulla linea. Finalmente a metà tempo arriva lo strameritato vantaggio firmato da Carnuccio, che sfrutta alla perfezione un assist al bacio di Monterosso e porta avanti i suoi. Successivamente c’è la ghiotta occasione di raddoppiare, per via di un calcio di rigore, fallito però da Tallarigo. Il 2-0 arriva comunque ugualmente qualche minuto dopo grazie a Mirante con un gran diagonale, per cui si va al riposo sul doppio vantaggio per i padroni di casa e con Rotella che deve limitarsi all’ordinaria amministrazione. Nella ripresa Brandonisio potrebbe subito triplicare, ma dopo aver rubato palla ed essersi involato da solo verso il portiere avversario perde l’attimo decisivo e non riesce a servire in tempo il compagno, per cui l’azione sfuma. Non essendo riuscita a mettere quasi al sicuro il risultato, nell’ultimo quarto d’ora l’Enotria deve sudare per contenere i tentativi di rimonta degli avversari, i quali giustamente tentano in tutti i modi di accorciare le distanze. L’espulsione di Monterosso per doppia ammonizione da l’opportunità agli ospiti di giocare con l’uomo in più, ma i giallorossi di Mister Cundò sono arcigni in difesa e Rotella chiude lo specchio della porta in un paio d’occasioni, riuscendo a superare indenne il periodo di inferiorità numerica e chiudendo i conti a pochi minuti dalla fine con bomber Mirante, il quale finalizza uno schema su rimessa laterale, appostato alla perfezione sul secondo palo e realizza la sua doppietta personale mettendo finalmente al sicuro il risultato. Finisce così 3-0 una partita giocata molto bene dalla compagine di casa, anche se a quella ospite va dato il merito di non essersi mai data per vinta, lottando su ogni pallone dall’inizio alla fine. (A.S. Enotria)

Sperlì

FUTSAL POLISTENA-FUTURA ENERGIA SOVERATO 1-5
Marcatori: 2 Politi, 2 Castanò, Santise (FES) A. Varamo (FP)
Analizzando la gara possiamo affermare che il primo tempo è stato giocato meglio dalla Futura Energia Soverato, che in maniera cinica, ha messo a segno quasi tutte le azioni da rete create chiudendo avanti 0-2. Sottotono il Futsal Polistena di mister Alfarano che, però, nel secondo tempo si riversa nella metà campo ospite creando innumerevoli palle gol non sfruttate vuoi per sfortuna vuoi per la giornata di grazia di Sperlì. Al 33’ A.Varamo accorcia le distanze e, fino al 46′, ci sono state tantissime occasioni con un incrocio ed un palo colpiti dalla squadra di casa. Solo a quatto minuti dalla dalla fine, con i padroni di casa schierati con il portiere di moviment, arriva il gol dell’1-3 del Soverato, nato da un evidente errore arbitrale, poi riconosciuto anche nel post partita dal commissario arbitrale. Nei minuti sueguenti sono poi arrivate le altre due marcature dei catanzaresi, con il F. Polistena proteso in avanti. Sconfitta immeritata per i padroni di casa, un primo tempo perfetto è valso i tre punti per gli ospiti. Il F. Polistena crea tanto ma non concretizza, i pali di Rappocciolo e di Franzè, le parate di Sperlì, i gol mancati da Briga, insomma di tutto e di più. Terza sconfitta consecutiva per il Futsal Polistena, un risultato finale bugiardo nelle dimensioni ma consegna al Soverato tre punti d’oro per il prosieguo. (A.S. Futsal Polistena)

Gerbasi

KROTON C5-ROGLIANESE 4-12
Marcatori: 8′ Gerbasi (R) 13′ Aragona (R) 16′ Milano (R) 17′ L. Martino (K) 19′ Gerbasi (R) 22′ Franzè (R) 25′ Pagliuso (R) 28′ Gerbasi (R) 31′ Gerbasi (R) 38′ Stumpo (R) 39′ Federico (K) 45′ L. Martino (K) 49′ Fortino (R) 52′ Franzè (R) 55′ Milano (R) 57′ Manfredi (K)
Strepitosa vittoria della Roglianese di mister Sicilia che espugna con grande autorità il Palamilone di Crotone, battendo un Kroton che era in netta ascesa ma che si presentava all’incontro odierno con qualche defezione importante tra cui la squalifica dell’estremo difensore Russo, Cimino influenzato ed il bomber Tricolo infortunato. Servono otto minuti ai rossoneri per portarsi in vantaggio con Gerbasi che finalizza una veloce ripartenza. Passano appena cinque minuti ed il giovane Aragona trova il gol che vale lo 0-2 per i suoi. Il Kroton sembra frastornato e ne approfitta ancora la Roglianese che trova la terza rete al sedicesimo con Milano su rilancio preciso di Cuconato. A questo punto, i pitagorici tirano fuori l’orgoglio e Luigi Martino accorcia immediatamente le distanze. Questa rete è, però, un fuoco di paglia perché passano due minuti e Gerbasi si presenta tutto solo davanti al portiere Cosentino ed insacca l’1-4. Una vera e propria mazzata per la squadra di casa che si lascia trasportare dagli eventi subendo ulteriori tre segnature da Franzè, Pagliuso ed ancora Gerbasi andando al riposo sull’1-7. Il Kroton si ripresenta sul parquet schierando il portiere di movimento ma viene ulteriormente punito dal Gerbasi che infila il poker personale. All’ottavo minuto è capitan Stumpo, oggi con la maglia numero 10, a segnare il 9-1 per i suoi, un minuto dopo accorcia Federico. A metà ripresa è Luigi Martino ad andare in rete, tra i pochi a salvarsi nella performance odierna. Fortino segna il 10-3 a porta vuota, poi sono Franzè e Milano a chudere i giochi. Al cinquantasettesimo il Kroton segna il suo quarto gol con l’under Manfredi che devia in rete un tiro di P. Martino. Finisce 4-12, Roglianese che scavalca il Kroton e si porta in piena zona play off.  

Saluto iniziale

LA SPORTIVA TRAFORO-FIVE SOCCER CATANZARO 3-3
Marcatori: 6′ Frustace (FS) 24′ Pastori rig. (FS) 36′ Ferraro (T) 45′ Dentini (T) 51′ Ferraro (T) 62′ Armignacca (FS)
Tre punti sfumati a 40″ dalla fine, questo il verdetto del big match del Palaeventi, dove i ragazzi hanno condotto una splendida gara ed alla fine avrebbero senz’altro meritato la vittoria. Assenze importanti da una parte Marlon, dall’altra Zurlo ma lo spettacolo è stato di primissimo livello. Nella prima frazione due ingenuità, che contro la prima della classe non ci si può permettere, consentono ai catanzaresi di andare al riposo sul doppio vantaggio, protetto alla grande da un insuperabile Scerbo. Nella ripresa il Traforo non da respiro agli avversari, costretti ad arretrare il baricentro, lasciando spazio alle folate dei rossoneri che trovano due splendide reti con Ferraro ed il giovane Dentini. Il Traforo continua a spingere alla ricerca della terza rete che prima viene negata dalla clamorosa traversa di Buffone e dopo da due interventi del portiere giallorosso. Il gol del sorpasso però è nell’aria ed arriva al minuto 21′ con Ferraro. Il Traforo ha tre palle pulite per chiudere il conto, clamorosa è quella di Morrone, che a tu per tu con Scerbo tira debolmente nella braccia del portiere. Così si arriva alla beffa finale, a 40″ dalla fine, con gli ospiti schierati col quinto, è Armignacca a trovare il pertugio giusto che consente alla squadra di Pastori di tornare a casa con un pin to d’oro. Per la squadra di Madeo l’amaro in bocca e la consapevolezza che giocando con questa qualità i play off sono ampiamente alla portata. Sabato trasferta molto impegnativa a Reggio Calabria contro la Maestrelli. (A.S. LS Traforo)

Lamezia Soccer 11/02/2017

LAMEZIA SOCCER-FANTASTIC FIVE SIDERNO 5-0
Marcatori: 1′ Deodato, 33′ Donato, 43′ e 54′ Morelli, 45′ Deodato  (LS)
Tutto facile per la Lamezia Soccer nella sfida del “Palasparti” di Lamezia Terme contro il Fantastic Five Siderno. Chiamati a riscattare un periodo negativo caratterizzato da due brutte sconfitte consecutive, i ragazzi di Bebo Carrozza liquidano la squadra allenata da mister Iannopollo con un rotondo 5-0 maturato nella ripresa, dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato chiuso in vantaggio per 1-0. Gara decisa dalle doppiette di Deodato (2’ e 48’) e Morelli (45’ e 56’) e dalla rete di Donato al 34’. 2′ Soccer in vantaggio. Donato inventa per Deodato che scavalca il portiere con un delizioso tocco sotto. 5′ Conclusione senza grosse pretese di Morelli su cui Fiorenza rischia la frittata lasciandosi sfuggire la sfera che si stampa sul palo. 6′ Pezzano ha la palla dell’ 1-1 ma si lascia ipnotizzare da Bentornato. 7′ Morelli si libera bene in dribbling ma calcia in bocca a Fiorenza fallendo il colpo del 2-0. 15′ Fiorenza S. serve Vitale che tutto solo davanti a Bentornato controlla male consentendo l’intervento dell’estremo difensore orange. 17′ Deodato tenta di sorprendere Fiorenza da posizione defilata, il portiere chiude in angolo. 21′ Altra chance per Vitale che calcia debolmente da buona posizione, Bentornato blocca senza problemi. Secondo Tempo: 3′ Caffarelli libera il sinistro trovando la risposta di Fiorenza. 4′ Raddoppio Soccer. Dedoato ricambia il favore fornendo un gran pallone a Donato che di punta anticipa il portiere per il 2-0. 8′ Caffarelli perde palla in difesa, Caljal cerca di approfittarne ma trova sulla sua strada un attento Bentornato. 9′ Conclusione di Fiorenza S., Bentornato vola in angolo. 12′ Doppio miracolo di Fiorenza  su Crapella e Caffarelli in caduta. 15′ Percussione centrale di Morelli che anticipa l’intervento dell’avversario infilando Fiorenza per il 3-0. 18′ Poker orange. Deodato recupera palla e beffa un non perfetto Fiorenza con un destro non irresistibile dalla trequarti. 24′ Siderno vicino al goal della bandiera con D’Amico, Bentornato si salva in corner con un pizzico di fortuna. 25′ Bordata dalla distanza di Gimondo che esalta Bentornato. 26′ Manita Soccer. Donato allarga per Cristaudo che di prima pesca sul secondo palo l’accorrente Morelli per il comodo tap-in. (A.S. Lamezia Soccer)

Pre gara

ZEFHIR MEGA FIVE-AMANTEA C5 2-4
Marcatori: 10′ Miraglia (A) 14′ Zoccali (Z) 25′ Mammola (A) 31′ Motolese (A) 54′ Presini (Z) 58′ Filice (A)
Zefhir inesistente, squadra irriconoscibile nonostante fosse al completo, partita mai in discussione con l’Amantea sempre avanti nel punteggio, e voglioso di portarsi la posta in palio dalle prime battute, lo Zefhir come accade spesso in questa stagione resta con la testa a casa, una squadra senza voglia e determinazione di lottare, servirà un’impresa a Milici per risollevare l’ambiente e salvare il salvabile. (A.S. Zefhir)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

B: Il Catanzaro Futsal corona il sogno e centra la promozione in A2

Giocato questo pomeriggio il recupero del ventiseiesimo ed ultimo turno del girone H di se…