Home Archivio Serie C1: risultati, marcatori e commenti della sesta giornata

Serie C1: risultati, marcatori e commenti della sesta giornata

21 min. di lettura
0
0

Si è disputata la sesta giornata nel campionato regionale di serie C1, di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri.

ATLETICO CETRARO-FANTASTIC FIVE SIDERNO 3-0
Marcatori: 10′ e 23′ Juninho, 37′ Bartella

Juninho
Juninho

Terza vittoria consecutiva e terza vittoria casalinga per l’Atletico Cetraro che con i tre punti conquistati oggi diventa, insieme al Lamezia, l’immediata inseguitrice della capolista Enotria. Partita per gran parte della contesa a senso unico per merito dei padroni di casa che sin da subito impongono un ritmo elevato che costringe gli avversari sulla difensiva. Al decimo minuto il Cetraro passa in vantaggio al termine di una splendida triangolazione juninho – losada – juninho con quest’ultimo che trafigge il portiere ospite da pochi passi. Dopo il vantaggio non si placa il ritmo del Cetraro e al minuto 23 juninho decide di portare a due le sue marcature e scarica sul secondo palo in tiro forte e preciso sul quale nulla può il portiere del Siderno. Ad inizio ripresa gli ospiti cercano di aggredire il Cetraro ma i padroni di casa con il palleggio riescono sempre ad uscire dal pressing e al settimo del secondo tempo Bartella con un tap in vincente porta a tre i goal del Cetraro. A questo punto il Siderno si riversa in avanti ed in un paio di occasioni impegna Gervasi che si disimpegna alla grande , fino a quel momento inoperoso, ma il risultato non cambia più e la copia arbitrale dopo tre minuti di recupero decreta la fine del match . (A.S. Atl. Cetraro)

ENOTRIA CITTA’ DI CZ-FUTURA ENERGIA SOVERATO 4-3
Marcatori: 20′ Ranieri (S) 40′ Suraci rig. (E) 46′ Sinopoli (S) 50′ e 58′ Mirante (E) 60′ Monterosso (E) 62′ Castanò (S)

enotria
Enotria

Al PalaGallo di Catanzaro va in scena il match clou della giornata tra la capolista Enotria ed il quotato Soverato del presidente Loprieno. In un primo tempo bloccato dove sono gli ospiti a mantenere viva la palla con un buon possesso, succede poco e nulla se non il guizzo di Rodolfo Ranieri al ventesimo che con un lob salta l’avversario e scarica di destro all’angolino portando avanti i suoi. Il parziale di 0-1 si mantiene anche nei rimanenti dieci di gioco e si va, dunque, al riposo con i cavallucci marini di Andrea Lombardo avanti di misura. Nella ripresa cambia completamente il filo conduttore della gara con entrambe le squadre che si danno battaglia e lo testimoniano i tanti cartellini sventolati dalla coppia arbitrale, peraltro molto incerta quest’oggi. L’Enotria alza il baricentro e riesce a pervenire al pareggio al quarantesimo minuto grazie ad un calcio di rigore trasformato da Suraci e procurato da Tallarigo vistosamente atterrato in area (anche nella prima frazione c’era stato un episodio simile non sanzionato). La partita è equilibrata ed entrambe le compagini potrebbero portarsi in vantaggio ma sono nuovamente gli ospiti, in tenuta nera, a siglare la rete dell’1-2 con Sinopoli che si fa toccare la palla dietro sugli sviluppo di un corner e scarica in porta un tiro velenoso che Rotella vede solo alla fine non riuscendo ad intervenire. A questo punto si scatena il numero 9 dei giallorossi Mirante che ribalta il parziale con una preziosa doppietta, al cinquantesimo corregge in rete un passaggio comodamente appostato sul secondo palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo ed otto minuti più tardi segna nuovamente con un gran tiro dal limite dopo un calcio di punizione. Sotto di due reti, a due minuti dalla fine, il Soverato gioca la carta del portiere di movimento ma è ancora l’Enotria ad andare in rete con Monterosso che dalla propria area di rigore calcia a porta sguarnita mettendo dentro il 4-2. Non finisce qui perché ci prova ancora il Soverato in pieno recupero e Castanò riduce lo svantaggio segnando la rete del definitivo 4-3. A fine gara mister Cundò ha una dedica speciale: “Ci tengo a dedicare questa vittoria ad un grande amico nonché grande giocatore che ho avuto la fortuna e l’onore di allenare che è Andrea Cittadino, a cui auguro una pronta guarigione visto il brutto incidente stradale avuto la scorsa settimana”. (Ufficio stampa ASD Enotria Città di Catanzaro)

Gerbasi
Gerbasi

FUTSAL POLISTENA-ROGLIANESE 4-5
Marcatori: Cannizzaro, Paternò, 2 Quaranta (FP) 2 Franzè, Stumpo, Gerbasi, Milano (R)
La cronaca della partita inizia dal minuto 54, Gerbasi segna un gol da cineteca, tutto il palasport si alza in piedi ed applaude. Grande atmosfera per l’inaugurazione del palasport, grande cornice di pubblico, ma i rossoneri approcciano alla gara in maniera decisa rovinando la festa ai padroni di casa. Mister Sicilia imposta una pressione ultraoffensiva sin dall’inizio e i frutti si vedono subito con Stumpo che va in rete dopo 4 minuti di gioco. I rossoverdi non ci stanno e dopo poco agguantano il pareggio. I ritmi sono altissimi, lo spettacolo è assicurato. I due portieri si superano in grandi interventi e il primo tempo finisce in parità. Al rientro dagli spogliatoi il copione non cambia e dalle tribune sono applausi per tutti. Franzè porta in vantaggio gli ospiti ma il pareggio arriva dopo un giro di lancette. Al minuto 54 cambia tutto, Gerbasi segna il gol dell’anno e sulle ali dell ‘entusiasmo Franzè segna il 2-4. Il Polistena non si arrende e accorcia le distanze ma dopo un minuto Milano la chiude definitivamente. Prima del fischio finale del duo arbitrale rigore per i padroni di casa, ma la festa è solo rossonera. Complimenti al Futsal Polistena per l’accoglienza e la grande sportivitá di un pubblico che merita grandi successi. (A.S. Roglianese)

KROTON-AMANTEA 4-0

Russo
Russo

Marcatori: 22′ Cimino, 27′ Macrillò, 57′ L. Martino, 60′ Federico (K)
Arriva alla sesta giornata la prima vittoria in campionato del Kroton di mister Orto che batte 4-0 una buona Amantea. Partita vivace con entrambe le squadre che potrebbero portarsi avanti ma grazie alla bravura dei due estremi difensori Russo e Petralia il parziale rimane invariato fino al ventiduesimo minuto quando Cimino trasforma magistralmente una punizione dal limite da lui stesso procurata. Passano appena cinque minuti ed il Kroton trova la rete del 2-0 con capitan Macrillò che legittima la supremazia territoriale ed in termini di occasioni dei pitagorici. La seconda frazione scorre via sulla stessa lunghezza d’onda del primo tempo con le difese ed i portieri protagonisti assoluti fino a tre dal termine quando Luigi Martino mette dentro la rete della sicurezza siglando il 3-0. L’Amantea di mister Prati si schiera, di conseguenza, con il portiere di movimento ma è ancora il Kroton ad andare in gol con l’under Federico che dalla propria metà campo centra la porta segnando il definitivo 4-0.

LS TRAFORO-MAESTRELLI C5 4-3
Marcatori: 9′ pt Ferraro (T), 29′ pt Lorenti (M), 3′ St Ferraro (T), 4′ St Lorenti (M), 18′ St Buffone (T), 22′ St Berardi (T), 32′ St Oliva (M)
Vittoria sofferta ma assolutamente meritata. Siamo consapevoli che la strada è ancora lunga e che c’è da lavorare ancora molto. Però ci prendiamo questi tre punti che ci danno fiducia e morale. Godiamoci la giornata e dopo testa alla trasferta di Siderno. (A.S. LS Traforo)

LAMEZIA SOCCER-BOVALINO C5 6-3
Marcatori: 2′ Deodato, 9′ Crapella, 29′ Caffarelli, 31′ Avarello (B), 33′ Donato, 34′ Deodato, 35′ Deodato, 47′ Aut. Montesanti (B), 61′ Avarello (B)

Lamezia Soccer
Lamezia Soccer

Altri tre punti in cascina per la Lamezia Soccer che al “Palasparti” di Lamezia supera con un rotondo 6-3 il Bovalino nella sfida valida per la sesta giornata del campionato di Serie C1 di calcio a 5.
Dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio per 3-1 (Deodato, Crapella e Caffarelli per gli orange, Avarello per gli ospiti), i ragazzi di Bebo Carrozza mettono subito al sicuro l’incontro nei primi 5 minuti del secondo tempo grazie a Donato e, soprattutto, Deodato che completa con altre due reti il suo hat trick di giornata. Lo sfortunato forcing reggino nell’ultima mezz’ora (due traverse e Bentornato sugli scudi) porta all’autorete di Montesanti e alla doppietta di Avarello, di gran lunga il migliore dei suoi, ma non basta: la Lamezia Soccer liquida 6-3 il Bovalino portandosi a quota 13 in classifica. CRONACA: 2′ Soccer in vantaggio. Cross da destra di Caffarelli per Deodato che a porta vuota insacca per l’1-0. 7′ Bovalino pericoloso su schema da calcio d’angolo che porta Barilla alla conclusione al volo, Bentornato fa buona guardia. 9′ Sul capovolgimento di fronte, raddoppio Soccer con un destro da fuori di Crapella che non lascia scampo a Baldissarro. 13′ Inizia la sfida nella sfida tra Avarello e Bentornato che respinge di piede la conclusione del numero 7 reggino. 23′ Bovalino vicinissimo al 2-1. Marullo salva sulla linea su Pratticò a porta sguarnita. 24′ Donato va via in contropiede e calcia di punta, il portiere si salva d’istinto. 29′ 3-0 Soccer. Gran goal di Caffarelli che supera il portiere con un sinistro chirurgico da fuori. 32’ Goal Bovalino. Solito schema su angolo che porta ancora alla conclusione Barilla il cui destro al volo viene deviato in rete da Avarello. 33′ Crapella va via sulla destra e calcia in porta ma il suo diagonale termina di poco a lato. Secondo Tempo: 3′ Poker Lamezia Soccer. Punizione di Donato che carambola su un avversario e beffa il portiere. 4′ Goal capolavoro della Soccer. Donato verticalizza per Caffarelli che libera con una magia Deodato freddo nel superare Baldissarro con un preciso destro nell’angolino. 5′ 6-1 Lamezia Soccer. Tripletta per Deodato che conclude un perfetto contropiede avviato da Donato con un delizioso colpo sotto. 8′ Dopo aver subito 3 reti in 3 minuti, il Bovalino gioca la carta della disperazione avanzando il portiere di movimento. 9′ Avarello impegna Bentornato, il portiere respinge. 11′ Prosegue il forcing della squadra reggina completamente riversata nella metà campo orange. Bentornato alza in corner su conclusione del solito Avarello. 12′ Annullata una rete a Bentornato direttamente su rinvio dal fondo: la palla non aveva toccato terra. 17′ Il Bovalino accorcia le distanze con una sfortunata autorete di Montesanti su cross da destra di Avarello. 21′ Palo di Avarello  da posizione defilata. 26′ Altra parata di Bentornato su conclusione di Avarello. 29′ Bovalino vicino alla terza marcatura con una traversa colpita da Pratticò. 30′ Altro legno per la squadra ospite: questa volta è Oliveri a scheggiare l’incrocio dei pali. 31′ Rete Bovalino.  Avarello realizza in mischia per il definitivo 6-3. (A.S. Lamezia Soccer)

Santisi
Santisi

ZEFHIR-FIVE SOCCER CATANZARO 4-2
Marcatori: 15′ Posella (FS) 19′ e 25′ Santisi (Z) 38′ Zoccali (Z) 55′ Zurlo (FS) 58′ Ferrato (Z)
Grande partita dello Zefhir che con i suoi ragazzini terribili gioca una grande partita. Parte forte e al 10 Sarica classe 99 si procura un calcio di rigore che zoccali si fa parare. Subisce il gol al 15 ma non si demoralizza e continua a fare un bel gioco che paga Santisi fa doppietta e Zoccali porta il risultato sul 3-1. Ci vuole un rigore inventato per un fallo di mano inesistente per consentire a Zurlo di riaprire il risultato. Ma lo Zefhir non si abbatte continua a difendere bene contro il portiere di movimento e a due minuti dalla fine Ferrato realizza il definitivo 4-2. (A.S. Zefhir)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Vigor Lamezia, nuovo ingresso in società

La Vigor Lamezia ufficializza l’ingresso in società di Massimo Amendola, imprenditore nel …