Home Archivio Serie C1: risultati, marcatori e commenti della settima giornata

Serie C1: risultati, marcatori e commenti della settima giornata

23 min. di lettura
0
0

Si è disputata la settima giornata nel campionato regionale di serie C1, di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri.

Amantea pre partita
Amantea pre partita

AMANTEA C5-FUTSAL POLISTENA 5-2
Marcatori: Pellegrino, Delizia, Mandarini, 2 Innocenti (A) 2 Paternò (FP)
Bellissima partita, con le due squadre che hanno giocato a viso aperto e con il risultato finale che poteva essere molto più largo di gol, sia da una parte che dall’altra. La voglia di vincere e di riscatto dei padroni di casa, dopo la sconfitta di sabato scorso a Crotone, ha fatto da traino a questo risultato positivo. L’Amantea ha meritato la vittoria, gli avversari sono scesi in campo agguerriti e hanno giocato la loro partita. Amantea subito in vantaggio con Paternò dopo 5 minuti su una bella ripartenza infilando la palla angolino della porta avversaria. I blucerchiati sfiorano più volte il pareggio arrivato con un tiro da fuori di Pellegrino. Non passano nemmeno 3 minuti e Delizia porta l’Amantea sul 2-1 con una splendida azione realizzando il gol del momentaneo vantaggio con un bel gesto tecnico. A questo punto la partita si fa spettacolare con almeno 20 minuti di azioni e ripartenza da parte di entrambe le formazioni. E proprio su una di queste ripartenze gli ospiti acciuffano il pareggio sempre con Paternò ma Mandarini dell’Amantea non ci sta e realizza il 3-2 con cui si va a riposo . Si torna in campo con i padroni di casa in vantaggio di una rete e vogliosi di portare a termine questa gara con i 3 punti. Questa voglia porta l’Amantea, complice anche gli ospiti un po’ affaticati dallo splendido primo tempo in cui forse hanno speso di più in termini di energia, a realizzare il gol del 4-2 con Innocenti che da fuori area, aiutato da una deviazione, batte il portiere del Polistena. Lo stesso Innocenti, da li a poco, realizza anche il gol del 5-2. A questo punto per l’Amantea, avanti di 3 gol, concede qualcosa e Petralia, estremo difensore di casa, è chiamato a due-tre interventi per respingere le conclusioni ospiti, quasi a voler unirsi alla prestazione super dei sui compagni. Il Futsal Polistena ha giocato bene e nel finale ha spinto anche di più, ma quest’oggi l’Amantea ha messo in campo maggiore convinzione di prendersi l’intera posta in palio sfoderando una prestazione maiuscola, in campo e fuori, con la panchina che non ha smesso un attimo di incitare i compagni in campo. Vittoria di una squadra che merita di rimanere in questa categoria. Arrivano anche i complimenti agli avversari, Il Futsal Polistena che nel prosieguo del campionato sarà sicuramente protagonista e lotterà per qualcosa di importante. (A.S. Amantea C5)

G. Avarello
G. Avarello

BOVALINO C5-ATLETICO CETRARO 3-3
Marcatori: G. Avarello, Clemente, aut. (B) Juninho, 2 Silva (ATC)
Partita impostata bene dagli amaranto cma che subiscono il gol. Pareggiando i conti con Clemente allo scadere del primo tempo dopo la prima frazione di gioco dominata. Secondo tempo: gli ospiti si riportano in vantaggio con uno schema su fallo laterale. Dopo 10 minuti di gioco gli amaranto vanno ancora sotto di 3 a 1 su schema causato da un calcio di punizione. Gli amaranto giocano la carta del portiere di movimento rimontando la gara prima con un autogol avversario e poi con Avarello a 30 secondi dal termine un finale al cardiopalma. (A.S. Bovalino)

Ferraro
Ferraro

FANTASTIC FIVE SIDERNO-LS TRAFORO 4-10
Marcatori: 6′, 7′ Ferraro  (LS), 10′ Buffone (LS), 17′ Cosentino (LS), 22′  aut.  Commisso (LS), 26′ Vitale (FF), 33′ Ferraro (LS), 39′ Buffone (LS), 42′ Cajal (FF), 45′ Buffone (LS), 49′ CajaL (FF), 58′  Ferraro (LS), 59′ Cajal (FF), 60′ Ferraro (LS)
Risultato dice tutto, condizionato dalla prestazione del primo tempo in cui la Fantastic pare non essersi presentata in campo, grazie soprattutto ad una prestazione prepatata alla perfezione da mister Madeo, che sceglie di prendere tatticamente altissimi gli avversari non facendoli ragionare e dopo soli 20 minuti gli ospiti si portano sul 4-0 archiviando, di fatto, la gara giocata con ferocia avanti e organizzazione difensiva perfetta che non ha dato quasi mai la possibilità di tirare in porta gli avversari. Il primo tempo finisce meritatamente 1-5, nel secondo le squadre giocando condizionate dal risultato acquisito ed alla fine in un valzer di reti finisce 4-10. Vittoria strameritata per il Traforo trascinato da un super Ferraro. Per la Fantastic testa subito alla prossima gara importantissima, lo scontro diretto contro lo Zefhir. (A.S. FF Siderno)

A. Capicotto
A. Capicotto

FIVE SOCCER CATANZARO-KROTON C5 5-4
Marcatori: 2′ M. Capicotto (FS) 12′ Armignacca (FS) 22′ Tricoli (K) 24′ Gerace (K) 29′ A. Capicotto (FS) 31′ Zurlo (FS) 52′ Tricoli (K) 53′ Gerace (K) 57′ A. Capicotto (FS)
Come sempre siamo partiti forti e abbiamo sbloccato il risultato già al secondo minuto, nei minuti successivi un ottimo portiere non permette che il risultato diventi più ampio, cosa che accade su un’azione di calcio d’angolo. Sul doppio svantaggio i ragazzi del Kroton cominciano a macinare gioco e su ripartenza riescono a mettere in difficoltà la retroguardia dei padroni di casa, una di queste permette di accorciare le distanze. Dopo qualche minuto riescono ad arrivare anche al pareggio. A questo punto i padroni di casa non ci stanno e ricomincia il pressing che viene concretizzato prima da una splendida discesa del capitano Andrea Capicotto e dopo appena due minuti da un’ottimo tiro al volo di Zurlo che centra il set. Nel secondo tempo la partita sembra bloccata, quando su un’azione di calcio d’angolo ancora una volta Capicotto da palla a Zurlo che ancora al volo la butta dentro ma l’arbitro annulla inspiegabilmente. Come nel primo tempo la squadra di casa accusa qualche minuto di black out che gli ospiti concretizzano con due ottime azioni riuscendo a pervenire al pareggio. A questo punto capitan Capicotto non ci sta e si prende sulle spalle i compagni e comincia un duello personale con il portiere avversario che termina con un gol all’angolino. Il Kroton tenta la carta del portiere di movimento ma non riesce nei minuti finali a raggiungere il pari. (A.S. Five Soccer CZ)

Ingresso in campo
Ingresso in campo

LAMEZIA SOCCER-ENOTRIA CITTA’ DI CATANZARO 1-1
Marcatori: 11′ Carnuccio (E) 38′ Donato (LS)
Termina 1-1 l’attesissima sfida del “Palasparti” di Lamezia Terme tra Lamezia Soccer ed Enotria Città di Catanzaro, match clou della settima giornata del campionato di serie C1 di Calcio a 5. Un ottimo punto per la squadra di mister Carrozza che regge, soprattutto nella prima mezz’ora, l’onda d’urto dei catanzaresi, tra i favoriti per la vittoria finale, riuscendo a portare a casa l’ennesimo risultato utile consecutivo al termine di una gara tutta cuore e sacrificio. Al vantaggio ospite siglato all’ 11’ da Carnuccio, con l’insolita complicità di Bentornato, risponde capitan Donato con un preciso tocco di punta al 38’. 6′ Enotria pericolosa su calcio di punizione con Mirante, Bentornato devia in angolo. 10′ Diagonale di Monterosso che trova ancora l’opposizione in angolo di Bentornato. 11′ Enotria in vantaggio. Carnuccio beffa un non perfetto Bentornato con un tiro di punta da fuori senza grosse pretese. 12′ Tanta Enotria nel primo quarto d’ora. Altra conclusione di Monterosso, palla di poco alta. 15′ Erroraccio di Crapella che serve involontariamente ancora Monterosso che colpisce male da posizione favorevole. 21′ Primo squillo Soccer. Iozzo si sposta la palla sul destro ma calcia fuori. 22′ Sul capovolgimento di fronte doppio miracolo di Bentornato su Suraci e Tallarigo. 27′ Tentativo di Amendola respinto da Bentornato, sulla ribattuta lo stesso numero 4 non inquadra lo specchio. 28′ Numero di Caffarelli che si libera al tiro ma spedisce sopra la traversa. 29′ Enotria ancora pericolosa con una combinazione che porta alla conclusione Monterosso, palla alta. 29′ Donato raccoglie una palla vagante e scarica in porta un destro potente ma impreciso. 1′ Enotria subito vicina al raddoppio con un diagonale di Monterosso di poco a lato. 2′ Mirante va via a Marullo e lambisce il palo alla destra di Bentornato. 4′ Soccer pericolosa ancora con Caffarelli che si libera di un avversario ma non riesce a calciare complice la tempestiva uscita di Rotella. 7′ Donato regala palla a Mirante che salta Caffarelli e impegna l’attento Bentornato. 8’ Pareggio Soccer. Manovra avvolgente sull’asse Caffarelli – Deodato con quest’ ultimo che libera di prima Donato, freddo nel superare il portiere di punta. 13′ Bentornato si supera alzando in angolo un violento calcio di punizione di Mirante. 16′ Gran giocata di Tallarigo che aggira Crapella, salta Bentornato e calcia in porta, provvidenziale il recupero sulla linea del numero 9 orange. 19′ Sassata di Tallarigo deviata con la punta delle dita da Folino, subentrato a Bentornato infortunato. 24′ Ancora Tallarigo si beve Marullo e calcia in porta trovando l’opposizione del rientrante Bentornato. 24′ Break Soccer che porta alla conclusione Caffarelli, palla fuori. 32’ Cundò tenta il tutto per tutto inserendo il portiere di movimento ma non basta: dopo due minuti di recupero, Lamezia Soccer – Enotria termina 1-1. (A.S. Lamezia Soccer)

Arcudi
Arcudi

MAESTRELLI C5-ZEFHIR 9-1
Marcatori: 5′ Marando, 23′ Gattuso, 26′ Arcudi, 29′ Postorino, 38′ Sarica, 39′ Lorenti, 48′ Gattuso, 55′ Marando, 57′ Dieni (Z), 58′ Orsolini
Arriva finalmente la prima vittoria della Maestrelli in questo campionato. Vittoria eclatante nel punteggio con gara praticamente già chiusa alla fine del primo tempo finito 4 a 0 con le reti di Marando, Gattuso, Arcudi e Postorino. Nel secondo tempo mister Vazzana gioca la carta del portiere di movimento, ma oggi la Maestrelli è concentrata ed attenta per cui la mossa si rivela poco efficace permettendo alla Maestrelli di intercettare palla e siglare ben quattro reti dalla propria area di rigore con Sarica, Lorenti, Gattuso e Marando. A tre minuti dal termine arriva il gol della bandiera siglato da Dieni, ma ad arrotondare le marcature ci pensa il giovane Orsolini, classe ’99, altro giovane esordiente oggi insieme al portiere Falcone, classe ’98. Da segnale il ritorno in campo di Failla Josef dopo un anno di assenza per un grave infortunio al ginocchio. (A.S. Maestrelli)

Stumpo
Stumpo

ROGLIANESE-FUTURA ENERGIA SOVERATO 7-6
Marcatori: 43″ Stumpo (R), 2′ Gerbasi (R), 4′ Parafati (S), 7′ Gerbasi (R), 17′ Marsico (R), 31′ Castano’ (S), 35′ Sinopoli (S),  42′ Stumpo (R), 45′ Milano (R), 49′ Parafati (S), 58′ Raffaele (S), 59′ Chiaravalloti (S), 60′ Franzè (R)
Vittoria al fotofinish per la Roglianese, che ha rischiato di buttare al vento una partita controllata con grande sicurezza. Oggi di scena al Pala De Siena c’è la Futura Energia Soverato, team costruito per primeggiare in graduatoria ed affidato alle mani sapienti di Mister Andrea Lombardo. Di contro, la Roglianese pronta a vendere cara la pelle, per legittimare ancora di più questo positivo inizio di stagione. Pronti-via e il capitano Stumpo impiega 42 secondi per portare i suoi in vantaggio. Nemmeno il tempo di proporsi in fase offensiva che gli ospiti vanno di nuovo sotto: millimetrico lancio di Milano (oggi migliore in campo in assoluto), Fortino si costruisce la giocata e Gerbasi deve solo spingere in rete. Il Soverato non ci sta e su una veloce ripartenza accorcia le distanze. Il ghiaccio è rotto, la gara è a viso aperto ed il numerosissimo pubblico si diverte. La Roglianese spinge di più e va in rete altre due volte, mentre Il Soverato spreca una colossale occasione da 0 metri. Il tempo si chiude con le due squadre che non si risparmiano in nulla. L’inizio della riprese vede i padroni do casa stranamente titubanti, forse tremano le gambe ai rossoneri ed i più esperti ospiti ne approfittano per portarsi fino al 4-3. Mister Sicilia striglia i suoi in maniera decisa ed i risultati si vedono: Gerbasi e Milano allungano ancora. Il team catanzarese non vuole arrendersi e con la forza della disperazione arriva all’insperato pareggio. La lancetta del cronometro segna il minuto 59. Partita finita???? Macchè !!! Nel primo dei 2 minuti di recupero segnalati, mister Sicilia stupisce tutti ed entra da 5° uomo, a dimostrazione che la voglia di vincere in casa roglianese è tanta. Veloce giro-palla e Lele Franzè la butta dentro di forza. Il palazzetto adesso è una bolgia. Per gli ospiti non c’è più tempo, a festeggiare è la Roglianese. (A.S. Roglianese)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Futura Energia Soverato pronta a tornare sul parquet

Solamente quattro anni fa, nel 2017, la Futura Energia Soverato alzava la Coppa Italia dop…