Home Archivio Serie C1: risultati, marcatori e commenti della tredicesima giornata

Serie C1: risultati, marcatori e commenti della tredicesima giornata

25 min. di lettura
0
0

Si è disputata la tredicesima giornata nel campionato regionale di serie C1, di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri.

Lo Riggio repertorio
Lo Riggio repertorio

ATLETICO CETRARO-FUTSAL POLISTENA 4-3
Marcatori: 2 Lo Riggio, Losada, Lucas (AC) Rappocciolo, Aziz, Paternò (FP)
Il Cetraro chiude il girone d’andata con una vittoria legittimata con un secondo tempo quasi perfetto contro un ottimo Polistena venuto a Cetraro a giocarsi la partita senza particolari tatticismi e chiude il primo tempo in vantaggio in vantaggio di due goal sfruttando ogni errore e disattenzione della squadra di casa. La partita nei primi 10 minuti viene condotta dal cetraro ma il Polistena si difende con ordine non concedendo quasi nulla al Cetraro ed in una ripartenza trova il vantaggio con rappocciolo colpisce anche un infortunio di Gervasi. Il Cetraro cerca di riequilibrare il match ma si espone alle ripartenza degli ospiti ed Aziz ne approfitta trafiggendo Gervasi in uscita. Nel secondo tempo entra in campo un’altro Cetraro e nell’arco di 5 minuti pareggia le sorte del match con una doppietta di Lo Riggio. Nel momento migliore dei padroni di casa il polistena torna nuovamente in vantaggio con paterno bravo a rubare palla e partire ok contropiede e depositare in rete. Il Cetraro non ci sta si riversa in avanti e crea diverse occasioni da rete non sfruttate adeguatamente ma ci pensa Anderson Ribeiro a pareggiare con un tiro da fuori aerea che si insacca all’incrocio dei pali dell’ottimo Lo Gatto. Il Cetraro vuole vincere la partita e continua il suo forcing e si porta in vantaggio ad 8 minuti dalla fine con Losada che sfrutta un delizioso assist di Lo Riggio. Il polistena ci prova a pareggiare ma il cetraro è attento a chiudere ogni spazio ma proprio all’ultimo secondo per poco Lo Gatto non trova la conclusione vincente ma Gervasi si riscatta dell’errore del primo tempo e dice no alla conclusione di Lo Gatto. La società Atletico Cetraro, preferisce non commentare in merito al post scritto sulla pagina Facebook della società Polistena, ma tiene a far sapere che l’ambiente in cui si è giocata la gara era di assoluta serenità e tranquillità ed amicizia alla presenza delle forze dell’ordine, sia carabinieri che polizia, presenti sia sugli spalti così come all’ingresso del terreno da giuoco cosa che si verifica puntualmente ad ogni gara interna. (A.S. Atl. Cetraro)

Oliveri
Oliveri

BOVALINO C5-ROGLIANESE 4-2
Marcatori: 2 Oliveri, Pratticò, Stuppino (B) 2 Marsico (R)
Prima frazione di gioco dominata dagli amaranto che trovano il vantaggio con Davide Oliveri su deviazione avversaria, con qualche sprazzo della compagine avversaria dove Nunzio Manti tra i pali si è superato. Termina il primo tempo sul risultato di 1 a 0 per i padroni di casa. Seconda frazione di gioco che vede gli amaranto soffrire ma con gli ospiti vanno ancora sotto e a colpire questa volta è massimo stuppino. Padroni di casa che subiscono il 2 a 1 subito dopo il gol di Stuppino. Partita che si blocca fino al 17 minuto dove davide Oliveri trova la rete del 3 a 1 che mette in ghiaccio la partita. Amaranto che colpiscono ancora con un contropiede dopo un errore avversario dove Diego Pratticò trova la rete del 4 a 1 con un tiro dalla 3/4 avversaria. Ultimo sprazzo della partita per la roglianese che accorcia grazie ad un autogol di Diego Pratticò. Complimenti alla Roglianese per la grande personalità dimostrata in campo. (A.S. Bovalino)
Grazie alla societá Bovalino per l’accoglienza e l’ospitalità, un grande pomeriggio di futsal che ha divertito il numeroso pubblico presente. Sconfitta agrodolce che arriva al cospetto di una formazione ben messa in campo e dotata di ottime individualitá, che una volta andata in vantaggio, anche se con una fortuita deviazione su un tiro dalla distanza,ha difeso con ordine e pazienza,aspettando il momento giusto per affondare il colpo. Nel secondo tempo la Roglianese alza il baricentro mettendo in difficoltá il quintetto amaranto, ma il gol del 2-0 galvanizza i padroni di casa, che dopo aver subìto la rete del 2-1 trovano la forza per segnare la rete della tranquillità. Sulle ali dell’entusiasmo arriva anche la quarta segnatura, Sicilia entra da 5 uomo,la Roglianese accorcia ed il portiere avversario diventa protagonista. Complimenti ai vincitori e complimenti anche a noi per il grandissimo girone di andata diputato,al di lá di ogni più rosea aspettativa. (A.S. Roglianese)

Monterosso
Monterosso

ENOTRIA CITTA’ DI CATANZARO-ZEFHIR 2-2
Marcatori: 31’ Santisi (Z) 40’ Monterosso (E) 48’ Dieni (Z) 62’ Tallarigo (E)
Continua ad avere troppe difficoltà in fase realizzativa l’Enotria, che anche in questa partita non è riuscita a capitalizzare tutta la mole di gioco creata e si deve accontentare di un misero punticino, agguantando peraltro il pareggio solo nei minuti di recupero. La solita sfortuna, unita alla mancanza di precisione sotto porta, non hanno consentito ai padroni di casa di passare in vantaggio, il che avrebbe consentito poi di poter gestire la gara con maggiore tranquillità. Anzi, dopo che il primo tempo si è chiuso a reti inviolate, è addirittura la squadra ospite a portarsi inaspettatamente e immeritatamente in vantaggio con una delle rare sortite in avanti. A questo punto l’Enotria non ci sta e si riversa in avanti alla ricerca del pari, che giunge grazie a Monterosso con un pregevole inserimento in seguito a calcio d’angolo. Proprio quando ormai la squadra catanzarese stava prendendo il sopravvento su quella avversaria, quest’ultima si porta nuovamente in vantaggio con una punizione battuta poco oltre la metà campo e con la decisiva deviazione da parte della barriera. Il secondo svantaggio subito provoca un duro contraccolpo psicologico all’Enotria, che attacca in modo troppo confuso alla ricerca del pari, consentendo alla difesa reggina di resistere praticamente fino all’ultimo minuto, allorquando Tallarigo sotto porta segna il gol del definitivo 2-2, che rende almeno meno amaro l’epilogo della gara e sicuramente più giustizia per quanto visto in campo. Complimenti comunque allo Zefhir, squadra ordinata e ben messa in campo da Mister Vazzana. (A.S. Enotria)

Vitale
Vitale

FANTASTIC FIVE SIDERNO-AMANTEA C5 8-3
Marcatori: 3′ e 16′ Vitale, 11′ e 17′ Morabito, 28′ Filice (A) 31′ Filice (A) 39′ e 58′ Morabito, 42′ Delizia (A) 45′ Fiorenza, 61′ Gimondo
Ci si aspettava una gara decisamente più equilibrata ma così non è stato, la Fantastic Five già nella prima frazione ha ipotecato i tre punti visto che già dopo 17 minuti conduceva meritatamente per 4-0 grazie alle doppietta di Vitale e Morabito. Giustificazione plausibile per gli uomini di mister Prati potrebbe essere stato il fattore campo, poiché l’Amantea non è abituata a giocare in spazi stretti con ritmi più alti considerando gli otto uomini di movimento. Dopo il quarto gol i padroni di casa subiscono un vistoso calo mentale concedendo due reti che riaprono la gara. Nella ripresa, strigliati da mister Iannopollo, i sidernesi ripartono forte ed archiviano la pratica andand in rete altre due volte con Morabito (autore di un poker) con Firoenza ed allo scadere con Gimondo. Un risultato mai in discussione con la Fantastic che chiude il girone d’andata con il rammarico di avere qualche punto in meno di quelli meritati sul campo ma  con la voglia e la fame di centrare la salvezze nel girone di ritorno. (A.S. FF Siderno)

Ingresso
Ingresso

LS TRAFORO-KROTON C5 6-7
Marcatori: 2′ Cosentino (T) 4′ Cimino (K) 21′ Buffone (T) 25′ L. Martino (K) 29′ Cimino (K) 30′ L. Martino (K) 31′ Maykon (T) 37′ Cimino (T) 42′ Buffone (T) 44′ Maykon (T) 48′ Maykon (T) 58′ De Gennaro (K) 60′ Gerace (K)
La Sportiva Traforo incappa nella terza sconfitta consecutiva proseguendo il periodo no, di contro il Kroton anche se rimaneggiato sfodera ancora una prestazione di spessore espugnando un campo solitamente difficile come quello di Rossano. Dai primi minuti si capisce che sarà una gara all’insegna dello spettacolo e dell’agonismo, Cosentino porta in vantaggio i padroni di casa con un bel diagonale dopo due minuti ma, al quarto, ci pensa Cimino a pareggiare i conti finalizzando sugli sviluppi di un fallo laterale. Ci pnsa poi il solito Buffone a portare avanti i suoi intorno al ventesimo ma, il Kroton non ci sta e con le reti di L. Martino (doppietta e di Cimino) ribalta il parziale andando al riposo sul 2-4 in proprio favore. Nel finale decisive anche le parate di Russo che negano al Traforo la gioia del gol in più circostanze, anche con l’aiuto della traversa. Nella ripresa il Traforo entra in campo più concentrato ma, alla fine, pagherà la giornata no del proprio portiere. Maykon dimezza subito le distanze ma Cimino ristabilisce subito le due reti di vantaggio. A questo punto sussulto d’orgoglio dei rossanesi che con Buffone e la doppietta di Maykon ribaltano il parziale portandosi in vantaggio a dodici dal fischio finale. Proprio nei due minuti finali cambia ancora lo scenario con un Kroton più cinico che va in rete con De Gennaro e Gerace portando a casa tre punti pesantissimi.

Lamezia Soccer oggi
Lamezia Soccer oggi

LAMEZIA SOCCER-FUTURA ENERGIA SOVERATO 4-3
Marcatori: 1′ Caffarelli, 5′ Ranieri (S) 30′ Ranieri (S) 35′ Crapella, 36′ Ranieri (S) 57′ Caffarelli, 62′ Deodato
Vittoria al photofinish per la Lamezia Soccer che supera in pieno recupero la Futura Energia Soverato ritrovando così i tre punti dopo un lungo periodo di appannamento. Decisivo il gran goal di Deodato in pieno recupero, sul finire di una gara nervosissima caratterizzata da tafferugli (in campo e sugli spalti), un’espulsione (Donato al 28’) e dalla giornata no di un duo arbitrale quasi mai all’altezza della situazione, in particolare nell’episodio del rigore negato ai padroni di casa per un evidente fallo di mano a porta sguarnita di Santise. Cronaca Primo Tempo. 1′ Soccer in vantaggio. Filtrante di Deodato per Caffarelli che di punta anticipa il portiere per l’1-0. 5′ Ranieri ha sui piedi la palla dell’ 1-1 ma opta per un’inutile finta a porta sguarnita favorendo il salvataggio della difesa orange. 6′ Il numero 10 ospite si fa subito perdonare beffando Scerbo sul suo palo con un improvviso sinistro da posizione defilata grazie alla deviazione di Marullo. 7′ Bruni impegna Scerbo dopo aver scambiato con Ranieri, il portiere riesce a bloccare in due tempi. 11′ Crapella fallisce clamorosamente il 2-1 mandando a lato il comodo tap-in sulla respinta di Chiaravalloti. 13′ La Soccer reclama un calcio di rigore per un evidente fallo di mano di Santise, gli arbitri lasciano correre. 15′ Ci prova Donato su calcio di punizione, Chiaravalloti respinge. 20′ Deodato salva sulla linea un calcio di punizione di Castanò a Scerbo battuto. 21′ Ancora Castanò dalla distanza, il numero uno orange respinge con qualche affanno. 25′ Contropiede Soverato che porta Castanò alla conclusione, Scerbo si oppone con i pugni. 28′ Gara nervosa. Espulso Donato per somma di ammonizioni. 29′ Caffarelli si libera al tiro, conclusione potente ma imprecisa. 30′ 1-2 Soverato. Ranieri approfitta della superiorità numerica per appoggiare in rete tutto solo da pochi passi. 31′ Stoccata improvvisa di Castanò, gran riflesso di Scerbo che si salva con l’aiuto della traversa. Secondo Tempo. 4′ Crapella di punta su assist di Deodato, Sperli respinge. 6′ Pareggio Soccer. Deodato serve Crapella che in scivolata batte Sperli. 7′ Soverato di nuovo in vantaggio. Malinteso tra Scerbo e Marullo su pressione sospetta di Ranieri che si ritrova la palla sui piedi e deposita in rete a porta sguarnita. 10′ Gran sinistro di prima intenzione di Marullo, Sperli devia in tuffo. 16′ Gregoraci fallisce il poker mandando fuori a porta libera un perfetto assist di Sinopoli. 18′ Punta di Montesanti diretta all’incrocio che esalta Sperli. 26′ La Soccer trova il pareggio con una rasoiata su punizione di Caffarelli che batte Sperli sul suo palo. 28′ Castanò sfiora l’incrocio alla sinistra di Scerbo. 29′ Marullo ha sul sinistro la palla del definitivo sorpasso ma calcia in bocca a Sperli. 30′ Deodato perde palla favorendo la ripartenza ospite, la sfera arriva a Ranieri che sfiora il palo di esterno destro. 31′ Goal Lamezia Soccer! Deodato riceve palla sulla sinistra, converge e supera Sperli con un colpo di biliardo che carambola sul palo prima di terminare la sua corsa in fondo alla rete. È l’ultima emozione dell’incontro: Lamezia Soccer – Futura Energia Soverato termina 4-3. (A.S. Lamezia Soccer)

Zurlo
Zurlo

MAESTRELLI C5-FIVE SOCCER CATANZARO 1-5
Marcatori: 9’ A. Capicotto (FS) 17’ Marando (M) 26’ Posella (FS) 28’, 37’ e 60’ Zurlo (FS)
La Five Soccer Catanzaro espugna il campo della Maestrelli ed aggancia i cugini dell’Enotria in vetta, approfittando del pari di Catanzaro. La gara inizia sotto il segno giallorosso con il gol al nono minuto, tiro dalla distanza di Andrea Capicotto deviato da Gattuso che mette fuori causa il proprio portiere Longo. Il gol subito sveglia la Maestrelli che trova il gol del pareggio a metà tempo con Marando. La squadra di casa ci crede e, prima colpisce prima un palo con Suraci, poi si vede fermare da un ottimo Scerbo. La Five, però, si dimostra ancora letale segnando due reti negli ultimi minuti con Posella e Zurlo, reti che tagliano le gambe alla Maestrelli. Nella ripresa è ancora Zurlo ad andare in rete per il 4-1 catanzarese. A questo punto i padroni di casa si schierano col portiere di movimento e colpiscono due pali clamorosi con Arcudi e Marando trovando anche un super Scerbo che nega più volte la possibilità di trovare la rete che avrebbe riacceso le speranze. All’ultimo giro d’orologio, il bomber Zurlo sigla la quinta rete mettendo il punto esclamativo sul match. 

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

B: Il Catanzaro Futsal corona il sogno e centra la promozione in A2

Giocato questo pomeriggio il recupero del ventiseiesimo ed ultimo turno del girone H di se…