Home Archivio Serie C2 gir. A: risultati, marcatori e commenti della diciannovesima giornata

Serie C2 gir. A: risultati, marcatori e commenti della diciannovesima giornata

14 min. di lettura
0
0

Si è disputata la diciannovesima giornata di campionato in serie C2 girone A, di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri.

CONTESSA C5-HELLAS CIRO’ MARINA 8-1
Marcatori: 12′ Galiano (C) 14′ Perri (C) 18′ Palmieri (H) 22′ e 26′ Perri (C) 32′ Aut. L. Potrone (C) 35′, 59′ e 61′ Galiano (C)
Il Contessa di mister Cimino batte anche l’Hellas Cirò Marina continuando la propria striscia positiva e restando in scia alla capolista Mirto. I padroni di casa sbloccano la gara al dodicesimo minuto con il solito Galiano e raddoppiano due minuti più tardi con Perri. Il micidiale uno-due non spezza l’entusiasmo degli ospiti che accorciano al diciottesimo con Palmieri tornando in partita. E’ Perri, però, a suonare la carica per i suoi con una micidiale doppietta prima del riposo che vale il 4-1 per i cosentini. Nella ripresa ci si aspetterebbe un Cirò più motivato ma è ancora il Contessa ad andare in rete dopo due minuti ed al quinto, quando Galiano insacca alle spalle di Zumpano. L’estroso giocatore dei padroni di casa non finisce qui il suo show personale perché prima del triplice fischio mette dentro altre due reti che valgono il suo poker personale ed una vittoria ampia della sua squadra. 

Arcuri

FUTSAL KROTON-PRATO SAN MARCO ARGENTANO 6-3
Marcatori: 3′ Andropoli (PSM) 5′ Martire (FK) 24′ Pugliese (FK) 29′ Arcuri (FK) 39′ Nudo (PSM) 48′ Arcuri (FK) 50′ Andropoli (PSM) 51′ e 62′ Arcuri (FK)
I
l Futsal Kroton riscatta subito la sconfitta di Cirò Marina della scorsa settimana battendo al PalaMilone l’ostico Prato San Marco Argentano per 6 reti a 3. Rispetto alla gara precedente, oggi i ragazzi di mister Raso hanno sin da subito comandato la gara, su tutti da segnalare l’ottima prova di Arcuri autore di quattro reti e del capitano Martire autore di una rete in rovesciata. La partita è stata però sbloccata a sorpresa dagli ospiti con Andropoli che al 3 minuto con un tiro di punta sorprendeva l’estremo crotonese Ranieri, la reazione dei padroni di casa però non si è fatta attendere infatti al 5 minuto i crotonesi pervengono al pareggio con un capolavoro tecnico di Martire che su assist di Perri insacca la palla in rete in rovesciata facendo esplodere di gioia la panchina crotonese. Dopo una fase di controllo al 24 Pugliese per il Futsal Kroton porta i suoi in vantaggio battendo da posizione ravvicinata il portiere ospite e al 29 Arcuri porta i suoi sul 3-1 a chiusura di una triangolazione con Graziani. Nella ripresa al 9 minuto Nudo per gli ospiti riapre la gara dando speranze ai suoi ma al 18 ancora Arcuri insacca in rete portando il risultato sul 4-2, la partita sembra chiusa ma ancora gli ospiti ancora con Andropoli al 20 la riaprono approfittando di una dormita generale dei crotonesi. Sul 3-2 sale in cattedra ancora Arcuri che sigla altre due reti al 21 e al 30+2, gol che portano il risultato sul definitivo 6-3. Da segnalare un brutto infortunio per Ruggiero trasportato in ospedale per accertamenti. Con questa vittoria il Futsal Kroton consolida il 4 posto e inizia a staccare le squadre che lo precedono. Sabato prossimo ostica trasferta per gli orange crotonesi che saranno di scena a Corigliano contro l’Energetiche attualmente rilegata nella ultime posizioni in classifica. (A.S. Futsal Kroton)

Arcidiacone

LM MIRTO C5-FLORENTIANA 6-1
Marcatori: 32′ Brunetto, 35′ Arcidiacone, 41′ Brunetto, 43′ Romano, 47′ Biasi, 53′ Russo, 56′ A. Poggi (FL)
La capolista Mirto batte anche i catanzaresi della Florentiana e procede inarrestabile verso la meta finale che, a dire la verità, appare ormai solo una pura e semplice formalità. Primo tempo dove gli ospiti imbrigliano la capolista riuscendo ad uscirne indenni, infatti, al duplice fischio del direttore di gara il parziale è ancora fermo sullo zero a zero. Nelle ripresa, gli jonici, tornano sul parquet molto più inquadrati andando subito in rete con Brunetto e Arcidiacone. Sbloccato l’incontro, il Mirto riesce a sciorinare le solite trame di gioco segnando ancora con Brunetto, Romano, Biasi e Russo fino al 6-0. A quattro dalla fine, con il risultato ormai acquisito, il Mirto placa la sua ira sportiva consentendo alla Florentiana di segnare con Poggi. Da segnalare il positivo esordio tra i pali dell’estremo difensore ’99 Graziano e del sempre più convincente Stancato, anche lui classe 99.

POLISPORTIVA ICARO-CITTA’ DI FIORE 3-3
Marcatori: 2 Ranieri, Bassi De Masi (I) Cordua rig., Arcuri, Simari (CF)
Polisportiva Icaro in silenzio stampa

G. Guido

REAL LUZZESE-CITTA’ DI BISIGNANO 2-6
Marcatori: Federico, Ibrahim (RL) 2 G. Guido, 2 Bruno, A. Bisignano, Giorno (CB)
Dopo un periodo di alti e bassi il Città di Bisignano torna alla vittoria aggiudicandosi l’attesa sfida sul campo della geograficamente vicina Real Luzzese. Entrambe bisognose di punti per il raggiungimento dei rispettivi obiettivi, le due squadre iniziano vogliose di centrare il colpo grosso, ma sono gli ospiti a trovare la via della rete assicurandosi un importante doppio vantaggio. La Real Luzzese reagisce accorciando il divario con Federico ma, prima del riposo, è ancora il Bisignano a colpire chiudendo il primo tempo avanti di due reti. Nella ripresa, i locali alzano il baricentro realizzando subito la seconda rete con Ibrahim. La squadra di mister Pellegrino, però, è brava a controllare le fasi di gioco e molto lucida a colpire allungando fino al 2-5. Nel finale, i padroni di casa si sbilanciano ulteriormente fino ad incassare la rete del definitivo 2-6 che consegna tre punti importanti agli ospiti in chiave play off. Real Luzzese ancora una volta rimandata. 

De Gori

SILVER CITY-ENERGETICHE C5 6-1
Marcatori: 5 De Gori, Esposito (SC) Molinaro (E)
La Silver City fa suo lo scontro salvezza rimandando battuti i coriglianesi delle Energetiche che, in pratica, resistono per un solo tempo alla verve della squadra di casa. La Silver di mister Torneo inizia la gara nel migliore dei modi realizzando due reti con De Gori ed Esposito che paiono mettere in discesa l’incotro. I coriglianesi, però, hanno l’abilità di rimanere nella partita riuscendo ad accorciare con Molinaro prima del riposo. Nella ripresa sale in cattedra ancora De Gori che prende  la squadra sulle spalle realizzando tre reti che spezzano l’equilibrio e la velleità di rimonta degli ospiti. Finisce 6-1 per i tirrenici che toccano quota 22 punti piazzandosi in una posizione di assoluta tranquillità, Energetiche che dovranno, invece, cercare punti per evitare la coda dei play out. 

Madeo

SPORTING CLUB CORIGLIANO-CRESCENDO 6-4
Marcatori: 5’ De Luca, 15’ Romano (CR) 17’ Ambrosio, 18’ Busa, 36’ Galea (CR) 39’ Cavallaro (CR) 55’ Madeo 56’ Romano (CR) 57’ e 58’ Madeo
Lo Sporting Club Corigliano piazza un importante risultato battendo il più quotato Crescendo al termine di una bella gara. L’importante dei tre punti si avverte nell’aria ed i coriglianese partono forte passando in vantaggio con De Luca. Il Crescendo non demorde e pareggia Romano il conto ma, lo i padroni di casa  restano concentrati piazzando un micidiale uno-due con Ambrosio ed il rientrante Busa andando al riposo sul 3-1. Il Crescendo, però, torna in campo più concentrato riuscendo a pervenire al pari grazie alle reti di Galea e Cavallaro. A questo punto sono i padroni di casa che devono cercare di tornare avanti e ci riescono con il solito Madeo che infila il gol del 4-3 a cinque minuti dal termine. Il Crescendo non molla e dopo avere sbagliato un tiro libero si riporta in parità con Romano. Quando tutto lascia presagire ad un pari che scontenta entrambe le squadre, ci pensa ancora Madeo a mettere dentro la doppietta che fa esplodere i suoi di gioia consegnando una preziosissima vittoria. 

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Vigor Lamezia, nuovo ingresso in società

La Vigor Lamezia ufficializza l’ingresso in società di Massimo Amendola, imprenditore nel …