Home Archivio Serie C2 gir. B: risultati, marcatori e commenti dell’undicesima giornata

Serie C2 gir. B: risultati, marcatori e commenti dell’undicesima giornata

34 min. di lettura
0
0

Si è disputata l’undicesima giornata di campionato in serie C2 girone B, di seguito risultati, marcatori e commenti di tutti gli incontri.

Squadre schierate
Squadre schierate

CITTA’ DI LAZZARO-POLISPORTIVA MOLOCHIESE 6-2
Marcatori: 9′ Vizzari (M), 18′ Cogliandro E., 27′ Nelo, 36′ Saraceno, 44′ D’aguì, 50′ Cogliandro D., 56 Taverna (M) rig., 60′ Nelo
Una vittoria convincente e meritata. È’ questa la sintesi della partita dell’undicesimo turno di andata in scena allo Sporting club bocale. Una città di Lazzaro determinata e, per la prima volta in questa stagione, cattiva sotto porta. L’iniziale vantaggio ospite non demoralizza gli uomini di D’arrigo che chiudono in vantaggio la prima frazione di gioco.  Nella ripresa sono i padroni di casa ad avere il pallino del gioco ed a chiudere l’incontro a proprio favore. La rete di taverna su calcio di rigore non cambia gli equilibri e Nelo allo scadere fissa il risultato sul 6 a 2. (A.S. Città di Lazzaro)

Saluto
Saluto

FUTSAL CLUB FILADELFIA-AURORA GALLICO 11-5
Marcatori: 1′ Dastoli, 15′ e 16′ D. Carchedi, 20′ Panzarella, 22′, 26′ e 28′ Ant. Modafferi (AG) 31′ G. Modafferi (AG) 32′ Condello (AG) 35′ Buccinnà, 39′ Dastoli, 40′ Panzarella, 51′ Bilotta, 52′ Buccinnà, 58′ Procopio, 62′ Bilotta
Buon pubblico al Palabarone che assiste ad inizio di gara super dei leoni che vanno subito in vantaggio con Dastoli servito da Buccinnà, prova a reagire la squadra ospite ma è un monologo biancoblu che sfiorano il gol piu volte Dall’altra parte Michienzi è attento. Entra Carchedi D. e la Futsal raddoppia proprio con Carchedi su schema di punizione. Futsal continua ad attaccare e allunga ancora con Carchedi che mette sotto l’incrocio. É un dominio quello biancoblu che viene leggittimato dal gol del 4-0 siglato da Panzarella su assist di Dastoli. Gara perfetta finora dei ragazzi. Da qui però inizia un’altra gara, Futsal si rilassa e Gallico risale la corrente grazie a 2 tiri liberi e accorcia. Gol che galvanizza gli avversari che attaccano e trovano la rete del -1. I morali opposti delle due squadre fanno si che gli avversari continuino ad attaccare e trovare il gol del pari in contropiede a pochi minuti dalla fine di un primo tempo, davvero incredibile. Secondo tempo che inzia peggio di come è finito il primo, un errore di Michienzi permette al Gallico di andare addirittura in vantaggio. Futsal che non si scompone e ricomincia a macinare gioco e azioni. Buccinnà ristabilisce la parità e la squadra di Mr Rondinelli spinge fino al gol di Dastoli che rimette le cose per il verso giusto. Sulle ali dell’entusiamo i leoni cercano il gol della sicurezza ma prima Bilotta e poi Buccinnà sprecano. Prova a rimettersi in gioco la squadra gialla ma un contropiede magistrale permette a Panzarella di aumentare il vantaggio. Stavolta la Futsal rimane concentrata così come Michienzi che respinge gli attacchi avversari che lasciano spazi ai contropiedi biancoblu che chiudono i conti con Bilotta servito da Panzarella dopo una ripartenza velocissima tipica della squadra. Spettacolo. Gara che scivola via tranquilla dopo lo spavento del primo tempo e anzi c’è ancora gloria per Buccinnà, Procopio e Bilotta che chiudono la gara dando la giusta dimensione per quel che si è visto in campo. Finisce così. Grande prova di forza dei leoni che scalano ancora la classifica salutando gli avversari e puntano il mirino sui play-off. Una prestazione maiuscola da parte di tutti che fa ben sperare in vista della prossima trasferta a Vibo e in lontananza si sente profumo di derby. (A.S. FC Filadelfia)

Raso
Raso

FUTSAL ROSARNO-FIVE FALERNA 16-9
Marcatori: 2′ Minieri (FF), 6′ Carozza (R), 8′ Cannizzaro (R), 10′ Fazzari D. (R), 15′ Politano (FF), 19′ e 22′ Limuti (R), 26′ Zito (R), 30′ Politano (R), 33′ Fazzari D. (R), 35′ Cannizzaro (R), 37′ Storace (FF), 39′ Carrozza (R), 40′ Cannizzaro (R), 43′ Limuti (R), 44′ e 46′ Raso (R), 47′ Caterina (FF), 48′ Gatti (FF), 49′ Limuti (R), 54′ Caterina (FF), 55′ Raso (R), 58′ Politano (FF), 59′ Fazzari G. (R), 61′ Politano (FF)
Archiviata la pessima prestazione di sabato scorso il Futsal Rosarno ritorna prepotentemente alla vittoria. Giostra di gol quella andata di scena tra la formazione di casa e il Five Falerna, dove i ragazzi di mister Malvaso padroneggiano per tutti i 60 minuti, dopo una dormita iniziale che ha visto passare in vantaggio gli ospiti con Minieri. A ridare stimoli al Rosarno ci pensa Carrozza che in 3 minuti crea 3 occasioni pericolose, la prima al 5’ dove il suo tiro viene respinto dal portiere, la seconda dopo una manciata di secondi dove trova la rete del pari approfittando di una respinta del portiere sul tiro di Fazzari D. e appoggiare in rete, e la terza dopo un minuto con un tiro dal limite colpendo in pieno l’incrocio dei pali con un diagonale potentissimo. Altri 30 secondi e i padroni di casa raddoppiano con il sempreverde capitan Cannizzaro che dalla fascia sinistra si accentra e calcia nell’angolino destro. Giunti ad un terzo del primo tempo è Fazzari D. a siglare il doppio vantaggio schiacciando a rete un passaggio di Carrozza. Gli ospiti non s perdono d’animo e accorciano le distanze con Politano che al quarto d’ora trova la rete del 3-2 dopo vedersi respinto il tiro su palla inattiva alla quale ribatte e centra il bersaglio. Incassato il gol il Rosarno aumenta il ritmo e in tre minuti uno strabiliante Limuti scaglia dal suo piede due perle preziose per la propria squadra, la prima al 19’ dove tutto solo scarta un avversario e calcia di potenza in rete lasciando il portiere avversario sul posto, e al 22’ emula la stessa azione del primo gol, questa volta spedendo il pallone sotto l’incrocio dei pali rendendolo imprendibile per Benvenuto. Aumenta il vantaggio Zito al 26’ con un bel tiro al volo cogliendo il lancio di Fazzari D. accorcia le distanze il Falerna ne minuti di recupero con Politano che appoggia in rete un passaggio di Fazio chiudendo il parziale sul 6-3 a favore del Rosarno. Nella ripresa parte forte il Rosarno e un uno due di Fazzari D. e Cannizzaro manda in fumo i piani di rimonta del Falerna che tenta di rimontare con Storace, ma Carrozza risponde subito con una conclusione da oltre 10 metri con un siluro indirizzato nell’angolino destro. E come se non bastasse gli uomini di mister Malvaso non sembrano intenzionati a fermarsi e al 40’ una triangolazione perfetta sull’asse Fazzari D. – Zito – Cannizzaro, dopo una ripartenza iniziata dal bomber rosarnese che serve Zito il quale la piazza al centro per capitan Cannizzaro che chiude sul secondo palo e la appoggia in rete. Trovandosi in enorme in difficoltà gli ospiti giocano la carta del quinto uomo che però risulta controproducente per la formazione catanzarese che incassa tre gol dal limite dell’area di rigore avversaria, di cui uno con Limuti e due con Raso che di fatto chiudono virtualmente il match. Incassati questi gol, il Falerna reagisce con un uno due di Caterina e Gatti ma al 49’ e ancora il giovane Limuti ad andare in gol con un’altra bellissima conclusione sotto il sette e siglare il suo primo poker in casacca rosarnese. Co ancora il quinto uomo in campo gli ospiti rischiano di incassare la quarta rete questa volta dalla porta avversaria dove Marafioti ingolosito dalla porta completamente sguarnita tenta il gol dalla propria porta ma il pallone va a sbattere sul palo. Non si arrendono i gialloblu che tentano di rendere meno amara la sconfitta con le reti di Caterina e Politano, ma il Rosarno mette la parola fine al Match con le reti di Raso e Fazzari G. Con questa vittoria ritorna il sorriso nell’ambiente amaranto archiviando la sconfitta di sabato e recuperando qualche punto a qualche squadra posizionata meglio in classifica e sperare di chiudere questo 2016 con dei risultati eccellenti.

Polistena C5 oggi
Polistena C5 oggi

POLISTENA C5-VIBO C5 10-5
Marcatori: 3 Cosoleto, 3 Politanò, Foti, Oliva, Spanò, Cannatà (P) 2 Briga, Soranna, Fiarè, Lopez (V)
Carambola di gol oggi a Polistena dove si affrontano la capolista Polistena C5 e Vibo C5, finisce per dieci reti a cinque a favore dei padroni di casa, cinici soprattutto nei primissimi minuti dell’incontro, ai danni di un Vibo C5 orfano del proprio uomo chiave Mandarano e che nulla può contro Cosoleto e Politanò che si dimostrano sempre più cecchini dell’area. Nonostante le moltissime reti, certamente si ha assistito ad un match poco spettacolare forse anche dato il fatto che il Polistena C5 dopo appena 7 minuti si trova in vantaggio di tre reti tutte per firma di Cosoleto e, questo ha certamente ha permesso alla squadra di casa di non premere troppo sull’acceleratore concedendo così la possibilità agli uomini di Lo Bianco di trovare la rete che accorcia la distanza ma che non mette mai di fatto il risultato in dubbio; dopo appena 18 minuti le due squadre sono sul cinque a due e al finire del primo tempo vanno negli spogliatoi sul risultato di sei a tre. Nel secondo tempo si assiste al medesimo copione del primo, le due squadre si affrontano a viso aperto siglando ancora cinque reti, 1 da parte del Vibo e 4 da parte del Polistena. Un Polistena determinato e cinico batte il Vibo C5 che oggi, nonostante la grande tenacia del proprio mister ha potuto fare ben poco. (A.S. Polistena C5)

Reggio FC oggi
Reggio FC oggi

REGGIO FC-DJANGO BH LOCRI FUTSAL 4-2
Marcatori: Santoro, Polimeni, Catanzaro, Mazzei (R) Palumbo, Puro (LO)
Partita di categoria superiore quella che hanno giocato al palaboccioni le squadre di Reggio e Locri, tattica, maschia e senza un secondo di sosta. Alla fine la spuntano i padroni di casa, ma una vittoria degli ospiti non sarebbe stata sicuramente rubata. Partono più forte gli amaranto che, però, vengono contenuti da un ottima fase difensiva della squadra di mister Branca che con una ripartenza fulminea passa in vantaggio con Roberto Santoro. Il primo tempo si chiude con il minimo vantaggio dei padroni di casa. Nella ripresa è la Reggio Fc che nei primi minuti inserisce il turbo e raddoppia con un coast to coast di Polimeni che dal limite dell’area fulmina un incolpevole Benvenuto. A questo punto la partita diventa molto maschia, ma sempre corretta, ed i padroni di casa nello spazio di cinque minuti arrivano al quinto fallo che li vedrà costretti a giocare più corti e con il freno a mano tirato per ben venti minuti. Da una punizione dal limite è Palumbo che accorcia le distanze. A questo punto il Locri comincia a spingere a testa bassa anche con il portiere di movimento ma da una leggerezza difensiva ne approfitta Amedeo che ruba palla e viene atterrato in area. L’arbitro con decisione concede un rigore molto dubbio. È Catanzaro che piazza la palla sul dischetto e porta a tre le reti.

Locri oggi
Locri oggi

Il Locri non si arrende e con il portiere di movimento accorcia nuovamente le distanze con Puro che posizionato sul secondo palo accorcia nuovamente le distanze. Su un fallo di Laurendi la squadra di capitan Gnisci ha la possibilità di poter pareggiare su calcio di tiro libero ma la palla finisce alta alla sinistra del portiere. Ultimi minuti intensi, palla di Benvenuto a Gnisi il quale si attarda a servire palla al compagno e Mazzei di prepotenza pone fine alla contesa. Per la Reggio Fc altri tre punti che la proiettano sempre più in alto, per il Locri una sconfitta che lascia l’amaro in bocca per la prestazione offerta. Per concludere una considerazione: vedere in lista giocatori come Pasquale Franco, David Bumbaca, Alfredo Gnisci e Gianluca Benvenuto, non ce ne vogliano gli altri, è uno spot per questo gioco ed un esempio da seguire per i più giovani! (A.S. Reggio FC)

Rombiolo oggi
Rombiolo oggi

ROMBIOLO C5-FILADELFIA CUP 7-3
Marcatori: 4’ Lo Schiavo (R), 11’ Autorete Bonelli E.(R), 28’ Bagnato (R), 29’ Pondaco (R); 31’ Callipo (R), 32’ Ruscio (F), 34’ Bonelli E. (F), 40’ Ruscio (F), 54’ Porretta P. (R), 58’ Lo Schiavo (R)
Torna alla vittoria il Rombiolo, che conquista meritatamente i tre punti, che valgono doppio considerato che vengono conquistati contro una diretta rivale per la salvezza. Quindi dopo diversi turni avari di risultati per la squadra di mister Maccarrone, arriva questa preziosissima vittoria che rilancia la rincorsa della compagine rombiolese verso  il traguardo prefissato ad inizio stagione, la salvezza. Partita odierna mai in discussione, dominata in lungo e in largo dai rombiolesi che non hanno mai concesso al Filadelfia spazio per giocarsi la partita. Prima frazione a completo appannaggio del Rombiolo che la chiude con il risultato di 4 a 0. Il Filadelfia resta a galla solo per la straordinaria prestazione del portiere Barbagallo che limita come può i danni. La ripresa complice un calo, sopratutto mentale del Rombiolo, più equilibrata, con un iniziale possesso del gioco da parte del Filadelfia che ha provato a riaprire una partita già chiusa. Poi il finale è tutto di marca casalingo. Andiamo per ordine. La prima parte si apre con un Rombiolo subito aggressivo che già nei primi tre minuti sfiora almeno quattro volte la rete. Ci provano Callipo, Bagnato e due volte Lo Schiavo ma il risultato rimane ancora sullo zero a zero per merito di grande parate di Barbagallo. Ma la rete arriva subito al 4’ quando Lo Schiavo raccoglie una respinta di Barbagallo su tiro di Callipo e a volo insacca in rete. Subito dopo la rete, continua ad amministrare in gioco il Rombiolo che sfiora il raddoppio in diverse circostanze. Raddoppia che arriva al 11’ per merito di un’autorete di Bonelli E. che nell’intento di fermare Lo Schiavo devia nella propria porta il pallone. Rombiolo che macina gioco e diverte il numero pubblico accorso al Polivalente San Nicola. Passano i minuti ma il risultato e il canovaccio non cambia. Il Filadelfia di tanto in tanto si affaccia dalle parti di Zappia che risponde presente sulle incursioni avversarie. Ancora una volta il veterano portiere dimostra di non essere inferiore a nessuno, nonostante il tempo passato lontano dai campi di calcio a 5.Il finale di tempo vede ancora in avanti il Rombiolo che nel giro di un minuto trova ancora due reti. Prima è Bagnato a trovare il tap-in sotto porta al 28’, po è Pondaco al 29’ a realizzare la terza rete sfruttando al meglio una ripartenza e depositando in rete il pallone dopo aver scartando Barbagallo in uscita. La ripresa si apre con il pronti via ed arriva la quinta rete al 31’ ad opera di Callipo che conclude al meglio una bellissima azione del Rombiolo. Partita chiusa? No. Perchè il Filadelfia un minuto più tardi, al 32’, trova la rete con Ruscio che approfitta di una dormitina del Rombiolo in fase difensiva. Rete che non dovrebbe preoccupare i ragazzi di mister Maccarrone, ed invece succede l’incontrario. Il Filadelfia trova energie insperate e comincia ad attaccare con grande intensità. Il Rombiolo accusa clamorosamente il colpo e subisce al 34’ la rete di Bilotta E. che riscatta la sua autorete iniziale. Passano altri sei minuti di buon Filadelfia ed arriva la terza rete per i ragazzi di Filadelfia con ancora Ruscio al 40’. A questo punto sale la preoccupazione nei tifosi rombiolesi, perchè la squadra di casa sembra subire la pressione del Filadelfia. È bravo Zappia a tenere ancorato il risultato. Quindici minuti di black out del Rombiolo che rilanciano le aspettative del Filadelfia. Ma oggi il Rombiolo vuole a tutti i costi questa vittoria e dopo una vera e propria sgridata collettiva da parte di mister Maccarrone, ricomincia a giocare come sa fare. Barbagallo come detto diventa il protagonista dei sui chiudendo in tutti i modi la propria porta, ma al 54’ Porretta P. spedisce in rete il pallone calciato da Bagnato e respinto dal portiere ospite. A questo punto gioca in scioltezza il Rombiolo e il Filadelfia non riesce più a contenere. Al 58’ Lo Schiavo conclude in  maniera magistrale una bellissima azione di ripartenza e fà calare il sipario su questo incontro. Alla triplice fischio del direttore di gara grandi abbracci tra i giocatori del Rombiolo e delusione in quelli di Filadelfia. Oggi, il Rombiolo, ha dimostrato di essere una squadra quadrata che sicuramente non merita il posto in classifica che occupa. Il campionato è ancora lungo e la squadra rombiolese ha le capacità di arrivare al traguardo della salvezza. Già al prossimo turno può operare un nuovo sorpasso su una diretta concorrente. Infatti la squadra bianco-azzurra incontrerà la Molocchiese nella partita valevole per la dodicesima giornata del girone di andata. (A.S. Rombiolo C5)

Saluto
Saluto

SENSATION C5-LUDOS 4-1
Marcatori: 39′ Cremona (S) 45′ Maio (L) 61′, 62′ e 63′ Cremona (S)
Scontro al vertice della classifica oggi fra la Ludos Vecchia Miniera (seconda) e la Sensation Profumerie C5 (terza) che regala al proprio pubblico una prestazione di livello vincendo e riuscendo, quindi, nell’intento di agguantare il secondo posto. Gara all’altezza delle aspettative: la prima frazione di gioco vede i padroni di casa avere la supremazia in campo. Nonostante le molte occasioni da goal (Cremona, Simari e Totino), il primo tempo termina a reti bianche grazie anche all’ottima prestazione del portiere ospite Tiziano che mura la porta. Nella ripresa, il match lo sblocca Cremona ma la Ludos Vecchia Miniera non ci sta e, poco dopo, in contropiede, con Maio trova il pari. Sul punteggio di parità al 59′, tiro libero per la Sensation Profumerie C5, calcia Totino ma la conclusione viene respinta. Passano due minuti e i padroni di casa ci riprovano, stavolta sul pallone va Cremona che, su tiro libero, non sbaglia e trova il vantaggio per i ragazzi gioiosani. La Ludos Vecchia Miniera gioca la carta del portiere di movimento: Cremona, oggi superlativo, anticipa un passaggio ospite e trova la rete del 3-1. Nemmeno il tempo di battere, di nuovo Cremona recupera un altro pallone, questa volta nella propria area e, con un pallonetto a porta vuota, trova la rete del definitivo 4-1. Ottima prova per i ragazzi di mister Ierino’ che continuano a macinare punti: meritato secondo posto, frutto della continuità di lavoro e di gioco e della grinta messa in campo dai ragazzi. (A.S. Sensation C5)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Vigor Lamezia, nuovo ingresso in società

La Vigor Lamezia ufficializza l’ingresso in società di Massimo Amendola, imprenditore nel …