Home Archivio Serie D girone B, l’analisi della nona giornata.

Serie D girone B, l’analisi della nona giornata.

17 min. di lettura
0
0

Nel girone C, continua a vincere l’Icaro che batte il Sorbo e mantiene otto punti di vantaggio sul quartetto formato da Florentiana, che vince contro il Maracana’, Comprensorio Presilano, che perde il big match contro la Pol.Catanzarese, Futura Energia Soverato, che sbanca Gizzeria, e Crescendo che ha osservato il turno di riposo. Infine, tutto facile per il Roccelletta contro i Tiger, mentre vince in rimonta il Club Quadrifoglio contro il Montauro.

ATHLETIC CLUB GIZZERIA  – FUTURA ENERGIA SOVERATO = 2 – 8
Seconda sconfitta consecutiva per l’Athletic Club Gizzeria che, dopo la sconfitta di settimana scorsa a Crotone contro il Crescendo, cade in casa sotto i colpi della Futura Energia Soverato. Parte forte la squadra ospite che dopo appena tre giri di lancetta è già in vantaggio grazie a bomber Sinopoli. I gialloblu’ non sembrano quelli di sempre e faticano molto. Nonostante ci0′ al minuto diciassette arriva il pareggio di Gianni Paola. Il Soverato non si scompone e nel giro di otto minuti si porta sul punteggio di 1 a 4 grazie ai gol di Cortese, Raffaele e D’Aquino. Nella ripresa il copione non cambia  il Soverato scende in campo ancora molto concentrato e va subito sul 1 -6 con due reti di Sinopoli. Parziale reazione d’orgoglio della squadra di casa che accorcia le distanze con Talarico ma il Soverato oggi non sbaglia nulla e prima  Parisi  e poi Sinopoli chiudono la gara e mandano un segnale al campionato che dice che il Soverato c’è e lotterà fino alla fine.

FLORENTIANA – MARACANA’= 5 – 2
Importante vittoria per la Florentiana del presidente Girolami che supera la resistenza del Maracanà e sale al secondo posto in classifica. Parte bene la squadra di casa che dopo pochi minuti passa in vantaggio grazie al proprio capitano Domenico Giglio , abile nel trasformare in rete una punizione dal limite dell’area. La partita si fa subito accesa e cresce d’intensità il Maracanà è ben disposto in campo e cerca di rispondere colpo su colpo alla Florentiana, cosi a dieci secondi dal termine del primo tempo Pilò conclude una bella azione e pareggia i conti. Nella ripresa la squadra di mister Gaccione rientra in campo per fare la partita mentre il Maracanà è più guardingo ma non disdegna di attaccare in contropiede. Passano dieci minuti ed il solito Fazio sigla il gol del sorpasso, finalizzando una bella azione e cercando di servire Carbone appostato sul secondo palo ma il tocco di quest’ultimo avviene quando la palla aveva varcato la linea di porta. La Florentiana sembra poter amministrare la gara, crea tante occasioni che però non finalizza. Il Maracanà non si arrende e, dopo un palo colpito dai padroni di casa con Trapasso, reagisce prima colpendo un legno e poi pareggiando grazie a Cerminara che finalizza uno schema da calcio d’angolo. Risponde dopo pochi minuti la squadra di casa che grazie ad un preciso diagonale di  Sapia e ad un bellissimo tiro a volo di Giglio si riporta sopra. La squadra di mister Carchidi non molla e sale in pressione, trovando però sempre la risposta di un ottimo Borelli. La partità si innervosisce e il Maracanà raggiunge il bonus dei falli e concede per ben tre volte la possibilità alla Florentiana di aumentare il proprio punteggio, cosa che avviene al terzo tentativo grazie a Talarico che non si fa ipnotizzare come i suoi compagni da Lupo e fissa il punteggio sul 5 a 2.

POL. CATANZARESE – COMPRENSORIO PRESILANO = 6 – 5
Vince la Polisportiva Catanzarese che si aggiudiga il big match della nona giornata battendo il Comprensorio Presilano all’ultimo respiro. Parte molto male la squadra di mister Lembo che va sotto 0-2 e che però ha la forza di reagire a pochi minuti dalla fine del primo tempo con una doppietta di Voci autentico trascinatore. Nella ripresa Comprensorio di nuovo in vantaggio, e Catanzarese che in soli dieci minuti arriva al quinto fallo. Ci pensa Pignanelli con un tiro da fuori a pareggiare intorno al dodicesimo della ripresa. La squadra di mister Angotti però, scende sempre in campo per vincere e si riporta prima in vantaggio grazie ad un tiro libero e poi quando mancano soi sette minuti va sul 3 a 5. Nel finale sale in cattedra Voci che prima accorcia le distanze e poi pareggia all’ultimo minuto. Nel mezzo il Comprensorio sbaglia un importantissimo tiro libero e all’ultimo minuto di recupero Danilo Leone trova la zampata vincente, dopo aver intercettato un rinvio errato del portiere, deposita la sfera in reta a porta sguarnita.

(A.S.D. Pol.Catanzarese)

SORBO C5 2014 – POLISPORTIVA ICARO 2010 = 2 – 3
Ancora una vittoria per l’Icaro del presidente Tucci che rimane saldamente primo in classifica e a punteggio pieno. Inizia meglio il Sorbo calcio a 5, la squadra di mister Canino, nonostante le numerose assenze, crea diverse palle gol, sventate da Caglioti e poi in contropiede passa anche in vantaggio con Gianluca Canino. Mister Rubino, vede che il suoi ragazzi soffrono e attua diverse sostituzioni tra cui l’azzeccatissimo ingresso in campo di Ranieri che dopo cinque minuti segna la rete dell’ 1-1. Nella ripresa ci pensa ancora Ranieri a trascinare i suoi compagni di squadra e prima porta in vantaggio i suoi e poi sigla la rete del 1 a 3. L’Icaro cerca di gestire la gara e il Sorbo cerca con la grinta e con il cuore di riacciuffare il match. Ci riesce in parte a sette minuti dal termine con Rosario Madia che accorcia le distanze e poi negli ultimi cinque giri d’orologio ci prova in tutti i modi sospinto anche dal numeroso pubblico accorso al palazzetto. Canino sbaglia da due passi, Caglioti si supera e l’Icaro dimostra di essere una grande squadra e vince pur non disputando la migliore delle partite. A fine gara applausi per tutti sopratutto per la squadra di casa che esce sconfitta ma a testa altissima in una gara bella e corretta dove ha vincere è stato lo sport. Abbiamo raccolto a fine gara le dichiarazioni di Giuseppe Caglioti numero 1 dell’Icaro: “Oggi sapevamo che sarebbe stata una gara difficile e i punti guadagnati sono per noi preziosissimi perchè ottenuti in trasferta su un campo molto difficile. A nome della mia squadra voglio ringraziare il Sorbo C5 per la correttezza dimostrata in campo e per l’accoglienza riservataci. Oggi sono emersi i veri valori dello sport”.

TIGERS 91 – ROCCELLETTA = 1 – 20
Tutto facile per il Roccelletta che vince agevolmente contro i Tiger e sale a quota dieci punti portandosi ora a sei lunghezze dalla zona play-off.

CLUB QUADRIFOGLIO – MONTAURO = 6 – 3
Finisce con la vittoria per 6 a 3 la gara tra i padroni di casa del Club Quadrifoglio e il Montauro. Ospiti che chiudono in vantaggio il primo tempo per 2 a 1, con un incredulo Quadrifoglio che infrange i suoi colpi contro un eccellente Sposato e che non riesce a contenere gli attacchi della squadra di mister Gallucci. Doppio svantaggio e 2 a 1 che arriva su una bella combinazione conclusa in gol da un ritrovato Bressi. Secondo tempo che vede subito il Quadrifoglio alla carica, strigliato a dovere da Mister Gualtieri negli spogliatoi. Nei primi dieci minuti è ancora il portiere Sposato a salvare più volte la propria porta, fino all’undicesimo quando su veloce ripartenza il Montauro fa 3. Il Quadrifoglio non perde la testa e un minuto dopo si porta sul 2 a 3 con Procopio, che pareggia il conto 5 minuti più tardi. I locali capiscono di avere la partita in pugno e a cavallo del 20° attaccano a testa bassa colpendo due traverse e un palo. E ancora Sposato si supera in almeno 4 occasioni. Ma ancora Procopio porta a spasso la difesa ospite e serve a Bagalà la palla del vantaggio. Sale in cattedra il capitano Migliarese e con una pregevole azione serve ancora a Procopio la palla del 5 a 3. Ancora il Quadrifoglio non si accontenta e su corta respinta su tiro di Caridi è De Marco a fissare il punteggio sul 6 a 3. Ultimi minuti con l’arbitro protagonista assoluto. Ammonisce per la seconda volta Caruso per un fallo di mano, che probabilmente ha visto solo lui e a 30 secondi dalla fine lascia la squadra di casa in inferiorità numerica, ma per fortuna non succede più nulla. Quarto risultato utile consecutivo per il Quadrifoglio e quinta piazza sempre più a portata di mano.

( A.S.D. Club Quadrifoglio ’97 – città di Soverato)

 La Classifica

POLISPORTIVA ICARO # 24

COMPRENSORIO PRESILANO* 16

CRESCENDO* 16

FLORENTIANA*# 16

FUTURA ENERGIA SOVERATO 16

ATHLETIC CLUB GIZZERIA* 12

CLUB QUADRIFOGLIO 12

POL. CATANZARESE* 11

ROCCELLETTA* 10

MARACANA’* 10

SORBO* 7

MONTAURO* 3

TIGERS 91 0

*ha osservato il turno di riposo

# 1 gara in meno

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Amatori Calcio Locri campioni regionali

Gli Amatori Calcio Locri battono la Polisportiva Pino Donato Taverna in rimonta e si aggiu…