Home Archivio Serie D, l’analisi dei match del girone A

Serie D, l’analisi dei match del girone A

22 min. di lettura
0
0

Dopo tre giornate di campionato, una sola squadra resta a punteggio pieno. Stiamo parlando della Casolese del presidente Crocco, che sbanca il Palasport “Ferraro” di  Cosenza e continua la sua marcia. Boscolandia, Serralonga – Pertina e Futsal Saracena, non sprecano l’occasione per rimanere all’inseguimento della capolista e vincono rispettivamente contro New Street of Stars, Umbriatico e Bocchigliero. Secondo pari consecutivo, questa volta in trasferta per il Real San Fili che impatta sul campo dell’Accademia Calcio Cosenza e resta al quinto posto in classifica. Infine turno di riposo per il Rossano Centro Storico che dunque rimane ad 1 punto in classifica.

FUTSAL SARACENA  – BOCCHIGLIERO = 9 – 5

saracena
gli autori dei gol per il Futsal Saracena, Barletta, Prioli e Di Mare

Dopo la sconfitta di Casole, servivano certezze per gli uomini di mister Donadio che, nell’anticipo di venerdì, vincono 9-5 contro un buon Bocchigliero. Le marcature si aprono al 3’p.t con Mattia Barletta che dopo un azione personale, trafigge il portiere ospite. Il Bocchigliero non ci sta e dopo due minuti, trova il pareggio con Civitate. Partita che quindi, parte subito forte ma con un gol di Mattia Barletta il Saracena trova il vantaggio e a seguire ci sarà anche  il terzo gol di quest’ultimo. Il Saracena comanda il gioco e gli ospiti, non devono far altro che aspettare qualche errore della squadra di casa infatti, arriva il 3-2 con Diaco al 16’p.t. e subito dopo trovano il pareggio. Primo tempo che però si conclude sul risultato di 6-3 con le marcature di Barletta(4), Prioli (doppietta) e per gli ospiti  Civitate, Diaco e De Marco. Il secondo tempo assume lo stesso copione del primo infatti il Saracena con la doppietta di Di Mare, si porta sull’ 8-3 e chiude la partita. Gli ospiti però in due minuti si portano sul parziale di 8-5 con De Marco e Diaco ma il gol che chiude definitivamente la partita, lo trova per l’ennesima volta Barletta che segna il quinto gol personale. Partita che quindi finisce 9-5. Buona partita del Futsal Saracena che acquista fiducia  per il proseguio del campionato e che dopo il turno di riposo, vedrà la compagine di mister Donadio affrontare  la Giove. Da segnalare  il ritorno del portiere Vincenzo Lo Gatto che dopo più di un anno ritorna tra i pali dopo l’infortunio che l’ha fatto restare con molta sofferenza fuori dalcampo. Rientro importantissimo soprattutto per il morale della squadra che, in certe partite ha proprio bisogno di veterani con una certa esperienza per inseguire un sogno chiamato C2. ( Uff.Stampa – Futsal Saracena)

ACCADEMIA C. COSENZA – REAL SAN FILI = 5 – 5

real-s-fili-team
Real San Fili

Accademia Calcio Cosenza e Real San Fili si dividono la posta in palio nella 3 giornata di questo campionato. Dopo il doveroso minuto di silenzio, in rispetto dell’immane tragedia occorsa alla squadra brasiliana della Chapecoense, subito pronti via e l’Accademia prende le redini del gioco. Ma il San Fili attende e riparte e proprio in una ripartenza è Lucarelli che, con una bordata da fuori, sigla l’1 a 0. L’Accademia non ci sta e stringe alle corde la compagine rossoblu con azioni ben costruite, ma è il San Fili ad avere due ghiotte occasioni in contropiede con due pali colpiti. Proprio nel miglior momento della compagine sanfilese è la squadra di mister Carbone a pareggiare i conti con un goal di ottima fattura. Il San Fili non sta sulle gambe: nell’arco di due minuti è Dimizio che sale in cattedra e con due goal spacca la partita, con capitan Pellegrini e Lio inerpicati a comandare una difesa rocciosa. Ma è proprio lo stesso Lio, con un errore in area, a procurare un rigore per l’Accademia che capitan Vallone segna a ridare coraggio alla sua squadra. E come se non bastasse, l’Accademia trova subito pareggio! La partita è spettacolare per l’atteggiamento tenuto in campo dalle due squadre. È Passarelli, subentrato in precedenza per un ottimo Dimizio, che con astuzia e opportunismo insacca in spaccata un tiro del solito Lucarelli: 4 a 3 e fine del primo tempo a favore del San Fili. Il secondo tempo parte con un monologo dell’Accademia Calcio che nell’arco di 5 minuti colpisce due pali e schiaccia il San Fili in difesa ma un coriaceo Lio e un Parise a mezzo servizio mantengono a galla la rappresentativa sanfilese. Ma è Vallone che, con un goal da cineteca, regala nuovamente parità alla sua squadra! Ne susseguono azioni a tamburello da entrambe le parti, con la partita con Lucarelli che riporta in vantaggio il San Fili. Sembra finita? Invece no! È proprio l’Accademia che, lesta ad approfittare di una ripartenza errata del San Fili, segna il goal 5 a 5 finale. Da segnalare una punizione dell’Accademia Calcio Cosenza che nei secondi finali scheggia la traversa, con l’arbitro che sancisce la fine di un match in cui i tifosi ringraziano le squadre per lo spettacolo offerto. (Vittorio Argentino, A.S. Real San Fili)

GIOVE –  CASOLESE = 5 – 7

giove-casolese-entrataL’A.S.D. GIOVE esce dal proprio terreno con una sconfitta ma con molte convinzioni dei propri mezzi e molto rammarico.

La squadra di casa alza subito i ritmi e nei primi 3 minuti crea ben 2 occasioni,  al 4’ però è la Casolese che su una ripartenza si rende molto pericolosa con un tiro ravvicinato ma il portiere compie una bella parata, sul rovesciamento di campo il n.9 Alfano da zero metri riesce nell’impresa di prendere il palo quindi sfuma un occasionissima per il GIOVE.  Al minuto 8’ la Casolese passa in vantaggio grazie ad un errore difensivo della difesa casalinga; tra il minuto 10’ ed il minuto 12’ ci sono due occasioni da entrambe le parti con le rispettive parate dei due portiere, al 13’ arriva il pareggio grazie ad Alfano. La partita è molto intensa con rapidi capovolgimenti di campo, al 20’ gli ospiti tornano in vantaggio grazie al n.3, la squadra di casa non ci sta e cosi si butta all’attacco, e crea molte occasioni che però non riesce a concretizzare esponendosi in qualche ripartenza ma il proprio portiere è attento, costringe cosi la Casolese a commettere molti fatti infatti proprio sullo scadere c’è il sesto fallo ed il relativo tiro libero per la squadra casalinga che potrebbe andare al riposo sul pareggio ma il portiere ospite è bravo e para. Il secondo tempo gli ospiti provano  a far vedere   che loro sono i favoriti per il campionato e cosi già al 2’ Reda lì porta sull’1-3, ma la “matricola del campionato” non ci sta e cosi riesce ad accorciare subito grazie a Rubinacci al 3’ e subito al 4’ riesce a pareggiare con Alfano. Al minuto 8’ Carpino (GIOVE) viene ammonito per un intervento scomposto,  la capolista non ci sta e cosi si riversa in attacco, in un paio di occasioni trova sulla propria strada il portiere, avversario ma al 16’ riesce a passare grazie al n. 3, al 18’ grazie al n.5 si porta in sul 3-5, ma la squadra casalinga non ci sta e cosi accorcia le distanze al 22’ grazie ancora ad Alfano, poi al 25’ succede l’episodio che cambia definitivamente il senso della partita, su una ripartenza della Casolese, Carpino (ASD GIOVE) interviene con troppa foga e cosi l’arbitro decide per il secondo cartellino giallo ed il conseguente cartellino rosso, la Casolese può usufruire anche di un tiro libero che riesce a trasformare con Reda, sulle ali dell’entusiamo gli ospiti siglano anche il 4-7 al minuto 26’ con il n.3. L’A.S.D. Giove non molla e continua a giocare sempre a testa alta, opta per il portiere di movimento e trova la rete solo nei minuti di recupero cosi chiude la partita con la sconfitta per 5-7. Partita molto bella ed appassionante, ritmi molto alti da entrambi le parti, ma per lunghi tratti partita dominata dall’A.S.D. Giove che esce sconfitta ma a testa alta, di certo la Casolese non si aspettava tutta questa sofferenza con la matricola del campionato, molto rammarico ma molta convinzione di poter far bene per il proseguo del campionato! (Ufficio Stampa  A.S.D. GIOVE)

giove_casolese
ASD Casolese

Al Palaferraro di Cosenza arriva la Casolese. La gara è abbastanza frizzante già dai primi minuti. Al 6’ la Casolese passa in vantaggio con Diego D’Ippolito. Il Giove reagisce prontamente e dopo una serie di capovolgimenti di fronte al 11’ pareggia i conti con M. Alfano. La Casolese attacca per trovare il nuovo gol del vantaggio che arriva al 20’ grazie a Simone Scanni dopo un azione ben orchestrata degli ospiti. Il Giove prova di nuovo a prendere la partita ed ottiene un tiro libero che il portiere Pierluigi Rota respinge in calcio d’angolo. No succede più nulla fino alla fine del tempo che si chiude sul 2-1 per la Casolese. Il secondo tempo è molto più spettacolare del primo, le squadre si aprono di più e al 32’ il capocannoniere presilano Emanuele Reda segna il gol del 3-1. Il Giove non ci sta e sotto di 2 reti attacca ed in soli 2 minuti, al 34 e al 35 segna 2 gol con Rubinacci ed ancora Alfano per il parziale 3-3. Passano altri 10 minuti e la pressione della Casolese aumenta sempre di più. Al 48’ la Casolese passa in vantaggio con Simone Scanni e al 50’ si porta sul 5-3 con Diego D’Ippolito. Al 53’ il Giove accorcia ancora le distanze con Alfano, tripletta per lui oggi. La Casolese prova, a questo punto, a chiudere definitivamente la partita e lo fa con il suo capocannoniere Emanuele Reda su tiro libero al 55’ e con Simone Scanni, anche per lui tripletta. Siamo sul 7-4 e la partita è definitivamente chiusa. Giove ci prova con il portiere in movimento ma il gol arriva soltanto a tempo scaduto con Mazzei per il 7-5 finale della Casolese. Con questa vittoria la Casolese rimane da sola in vetta alla classifica ed a punteggio pieno, mercoledì si torna già in campo per il ritorno degli Ottavi di Coppa Calabria a San Lucido contro la Domenico Sport. (A.S.D. Casolese – Ufficio Stampa)

UMBRIATICO C/5  – SERRALONGA PERTINA = 2 – 4

L’Asd Serralonga-Pertina si ritaglia un posto per un campionato tra le prime in classifica superando l’Umbriatico. Partita che inizia col piglio giusto da parte degli ospiti che vanno subito in vantaggio con V. Stumpo per poi raddoppiare su rigore con Cozzetto. I padroni di casa nel secondo tempo si fanno sotto segnando subito un goal per poi trovare il pareggio. L’asd Serralonga Pertina però non si scoraggia è con il nuovo acquisto Davide Covello,  prima trova il nuovo vantaggio, ancora su rigore, e poi chiude definitivamente il discorso siglando la quarta marcatura del match della squadra cosentina. ( Uff.Stampa – ASD Serralonga Pertina)

umbriatico-c5
ASD Umbriatico C5

Il Serralonga-Pertina espugna il campo dell’Umbriatico calcio a 5 e balza al secondo posto in classifica. Partita combattuta e decisa nel finale. Inizio di partita di marca locale con l’Umbriatico che cerca di far sentire il fattore campo. A sbloccare il match però sono gli ospiti che subito dopo, grazie ad un calcio di rigore, contestato dai locali, raddoppiano. Nella ripresa gli uomini di mister Valentino Cozza, grazie alle reti di Francesco Sacchetta  e Antonio Salvati ritornano in partita e pareggiano i conti. E’ ancora un altro contestatissimo rigore con conseguente espulsione a mandare su tutte le furie il team locale e a riportare in vantaggio gli ospiti. Quando mancano soli 3 minuti, l’Umbriatico non ne ha più e il Serralonga sigla la quarta rete che mette fine al match. Ora sfida molto difficile per l’Umbriatico con i ragazzi di mister Valentino Cozza che saranno ospiti della Casolese, per il più classico dei testa-coda.

La Classifica dopo la terza giornata

CASOLESE 9

BOSCOLANDIA 7

SARACENA 6

SERRALONGA PERTINA 6

REAL SAN FILI 5

NEW STREET OF STARS 3

GIOVE 3

ACCADEMIA CALCIO COSENZA 2

ROSSANO CENTRO STORICO 1

BOCCHIGLIERO 0

UMBRIATICO 0

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Seconda Categoria, molta attesa per organico, gironi e calendari

Cresce a dismisura l’attesa per il ritorno in campo della Seconda Categoria dopo più…