Home Archivio Serie D, l’analisi dei match del girone B

Serie D, l’analisi dei match del girone B

27 min. di lettura
0
0

Nella terza giornata di campionato per del girone B di serie D, sorride il Belmonte calcio a 5 che difronte a più di 150 persone, batte la Free Time e vola in testa alla classifica, raggiungendo la Futsal Nuova Monterosso fermata in casa sul pari, nel big match di giornata contro il San Bruno. Seconda vittoria consecutiva per il Domenico Sport che sbanca il palazzetto dello sport “G.Naso” di Vibo Marina vincendo per 4 a 0 contro il Boys Marinate. Prima vittoria in campionato per Virtus SBS e Costa del Lione che sul proprio terreno di gioco, superano rispettivamente Futsal Cetraro e Atletico Cleto, con quest’ultimo sconfitto per la terza volta ( tra coppa e campionato) dai leoni di Falerna.

BELMONTE CALCIO A 5  – FREE TIME = 3 – 1

belmonte-squadra

Terzo risultato utile consecutivo per il Belmonte in questo sabato calcistico. I padroni di casa conservano la loro imbattibilità a fronte di una sfida tutt’altro che scontata. Nonostante l’ambiente allegorico e solare era doveroso ricordare col minuto di silenzio il tragico avvenimento dei giocatori del Chapecoense che ha sconvolto il mondo intero. Il match non si fa attendere oltre, primi minuti e subito fallo dal limite dal quale T.Gentile scheggia la parte alta della traversa. La difesa ben schierata degli avversari offrono ampi spazi sulle fasce per gli inserimenti di D.Pulice e C.Stancato, con tiri da lontano che non impensieriscono particolarmente il portiere. Il Belmonte prova a far gioco con più possesso palla e fraseggi rapidi, con l’intento di far uscire fuori gli avversari cercando Veltri P. a supporto dei laterali. La fase tattica del match riduce lo spettacolo delle giocate strette e su disattenzioni gli avversari provano a colpire in contropiede, ma più interventi determinanti di P.Provenzano  lascia invariato il parziale. Gentile, in stato di grazia, macina campo e triangola spesso col pivot per conclusioni da fuori. Le occasioni non finalizzate ai padroni di casa non giova, i ripetuti falli spezzettano il gioco e la partita ne risente. Gli attacchi del Belmonte si infrangono sul muro avversario che sembra reggere abbastanza bene all’urto offensivo. Un guizzo di Gentile su tiro respinto di G. Brusco sblocca il risultato verso la fine del primo tempo. Accusato il colpo il Free Time tenta la reazione del pareggio, ma i padroni di casa tengono e sfiorano nel finale il raddoppio.15385392_1093970320723410_5410299320988129982_o

L’inizio del secondo tempo è rapidamente a favore del Belmonte, superiorità numerica data l’ingenua espulsione per fallo di mano volontario. Conseguentemente al fallo, il giro palla veloce nella metà campo avversaria induce al tiro Veltri P. che segna il raddoppio. La partita si accende e l’agonismo di gioco sale, anche troppo. Un duro e fortuito scontro al centro del campo paralizza i giocatori e i tifosi numerosi, tutti sotto shock vedendo dolorante Brusco G. a terra. Partita ferma per più di mezz’ora prima dell’intervento dell’ambulanza in soccorso. A ripresa del gioco, un po provati, i giocatori del Belmonte calano di intensità e ritmo, nonostante i tiri velleitari di Veltri P. e del capitano Stancato C. Gli avversari non demordono e colpiscono col tiro da fuori, deviato quel tanto che basta da spiazzare il portiere. Sul 2 a 1 il match cambia scenario, diventando tesa e nervosa. Gli errori banali da ambo le squadre è sintomo di stanchezza e perdita di lucidità. Il Belmonte però non si scompone e rimane equilibrata in fase difensiva, nonostante le progressioni del Free Time alla ricerca del pareggio. I vani tentativi degli avversari si sgretolano sul 3 a 1 del Belmonte, altro bel fraseggio di Pulice con Gentile che da fuori insacca nel sette. Nel finale due interventi prodigiosi di Provenzano  salvano il risultato, portano a casa altri 3 punti fondamentali per la scalata della classifica.

I meriti del Belmonte non si fermano alla singola vittoria di oggi, ma soprattutto al gruppo ora più che mai unito che augura al compagno nonché amico di tutti Gianni Brusco una pronta guarigione e un presto recupero, aspettandolo nuovamente in campo e festeggiando tante altre vittorie INSIEME. ASD Belmonte Calcio a 5 (Pagina FB)

VIRTUS SBS  – FUTSAL CETRARO = 8 – 5

Vince la sua prima partita, la Virtus SBS che supera in casa il più quotato Futsal Cetraro. Partita strana, quella andata in scena al centro polivalente di Brognaturo, dove i padroni di casa  non partono bene e subiscono la rete degli ospiti. Primo tempo molto combattuto e risultato in bilico, dopo una serie di interventi dei due portieri, la partita si accende ed il primo tempo finisce con le due squadre che realizzano due reti a testa. Nella ripresa esce fuori la squadra di mister Gerardo Pisani che con tantissima grinta e grazie anche alla giornata di grazie di Bruno Vilone, ( autore di 5 reti) riesce ad andare a segno e a portarsi in vantaggio. L’alternanza di gol ed emozioni fanno si che il risultato venga fissato sul 8-5 per la squadra di casa che così può brindare alla sua prima storica vittoria, ai tre punti e alla sesta posizione in campionato.

BOYS MARINATE  – DOMENICO SPORT = 0 – 4

boys-domenico

Brutta sconfitta per il Boys Marinate.

E’ andata male anche la prima casalinga per il Boys, che cede i tre punti alla Domenico Sport. Partono con un’ottimo piglio i padroni di casa che nei primi quindi minuti giocano a tiro a segno ma senza mai riuscire a buttare il pallone in porta, sia per imprecisione e sia perché davanti si sono trovati un super portiere. Ed è proprio al ’15 gli ospiti che stavano giocando un’ottima partita difensiva vanno in vantaggio con una fulminea ripartenza. Non si scoraggiano i ragazzi di mister De Pinto, e cercano di riacciuffare il pari, ma intorno al ’23 un’altra ripartenza veloce degli ospiti porta gli stessi ad aumentare le lunghezze di vantaggio e di mantenerle fino alla fine della prima frazione. Il secondo tempo non rispecchia assolutamente il primo, infatti il Boys prova ad attaccare , però questa volta in modo disordinato, concedendo ovviamente sempre spazi ai ragazzi della Domenico Sport che realizzano altre due segnature e portano a casa l’intera posta in palio.

A fine partita il D.S. del Boys, Gianni Di Si dichiara: “ innanzitutto ci dispiace di non aver raggiunto la vittoria nella nostra prima vera partita casalinga. Poi per quanto riguarda l’andamento dell’incontro questa è stata una di quelle partite che iniziano male e finiscono peggio. Abbiamo giocato un’ottimo primo tempo trovandoci davanti un portiere in stato di grazia. Il secondo tempo invece mi è piaciuto molto meno abbiamo provato ad attaccare ma in modo confusionario, i due gol presi ci avevano un po sconfortati. Comunque ormai è andata e pensiamo alla prossima dove andremo ad incontrare una squadra in ottima salute e che già occupa i primi posti della classifica.( Uff.Stampa – Boys Marinate)

15325242_1102986916465359_1671066460903656954_o

L’ASD Domenico Sport si presenta in quel di Vibo rimaneggiato con appena sette in distinta ma con tanta voglia di riscattare la prestazione deludente della precedente gara vinta con tanta fatica. Il Boys Marinate dirige le redini del gioco senza trovare lo spunto. A sbloccare il risultato ci pensa Montagnese che lanciato da Novello con una grande falcata mette la palla dove il numero uno di casa Zaccaria niente puo. Il boys marinate trova nel capitano Bruno il baluardo della giornata che in forma smagliante blinda ogni occasione dei locali. Ceraldi come sempre da grande trascinatore qual’è dirige il giuoco innescando il velociraptor Montagnese che mette la palla al centro per il tap in di Garibaldi. Mannarino S. ha l’opportunità di mettere il parziale in cassaforte quando sciupa l’occasione del 3a0 a porta spalancata. La seconda frazione si presenta sugli stessi ritmi con i giallo blu che cercano di dettare il gioco senza trovare mai lo spunto finale. Il bomber Novello si carica la Domenico Sport sulle spalle e con grande esplosività ed in solitario lascia partire un bolide che si insacca sotto il sette. Il boys marinate tenta il tutto per tutto facendo avanzare anche Zaccaria per il quinto uomo ma Mannarino e co. alzano un muro. Nel finale i tirrenici chiudono definitivamente i conti con Mannarino A. che su invito a nozze di Mannarino S. deve solo metterla in rete per il definitivo 0 a 4. Il carisma della domenico sport ha pagato alla distanza in una partita equilibrata e sportivamente corretta. La società augura un in bocca al lupo al boys marinate per il prosieguo di campionato. (Uff.Stampa – ASD Domenico Sport)

 

COSTA DEL LIONE C/5 –  ATLETICO CLETO =6 – 2

Settimana pesante a livello emotivo per la società e per gli atleti, colpita da due tristi eventi per il rappresentante più carismatico e per il Direttore Sportivo della scuola calcio. Ma lo show deve continuare, la rabbia va trasformata in spinta emotiva e il dolore in fonte di energia. Primi due incontri alle spalle, dei quali il secondo coincidente con il punto massimo del dispiacere, e ripartenza con il caloroso tifo accorso a sostenere i propri beniamini grazie anche alla clemenza meteorologica. Si parte ed i neri (divisa dei Leoni n.d.r.) cercano subito di dimostrare che non hanno lasciato la determinazione negli spogliatoi. 1° minuto e Morabito spreca da buona posizione mandando a fil di palo l’assist di Floro. Ma già due minuti più tardi lo stesso Morabito si riscatta freddando Lorello su un rinvio sbagliato di un difensore. 1 a 0. Altri due minuti e Floro saggia la reattività del portiere ospite che prontamente manda in angolo il suo diagonale. Al 6° è ancora Floro che su invito di Morabito stavolta non perdona. 2 a 0. Al 10° la Costa, non sazia pressa ancora gli nella propria metà campo, ma su un errore in appoggio, recupera palla Trunzo che non lascia scampo a Grandinetti fino ad allora inattivo e freddo. 2 a 1. Al 14° ancora in pressione ed in autorevole possesso palla, i padroni di casa costruiscono azioni su azioni e su una di queste Morabito fa il “Pacione” mandando sulla traversa l’assist dal fondo di Floro da 105 cm a porta vuota. Ma al 15° si concretizza quel che avevamo premesso, Floro contrasta l’avversario nella sua trequarti, lotta, insegue, difende finché non recupera palla e fredda Lorello. 3 a 1. Al 17° prima incursione con manovra degli ospiti ma Forte trova preparato Grandinetti che lo stoppa in uscita. Si riparte con la pressione dei ragazzi di mister Pellegrino ed un minuto dopo è Floro che con uno spunto, quasi dal fondo, trova lo specchio troppo sottile e manda a lato. Identica azione di Morabito al 19° che dal fondo imita in tutto Floro. Al 23° punizione sulla linea laterale e pronto time-out di mister Pellegrino, enunciazione – assorbimento – trasformazione, batte Floro, gira De Cario, trasforma Russo di tacco dall’altra parte. 4 a 1. Passano solo tre minuti e Russo si ripete ancora di tacco ed ancora sul secondo palo su incursione laterale ed appoggio di El Khattabi. 5 a 1. Al 29° Morabito aggiusta il tiro ma non prende in considerazione la traversa che quasi spezza in due. Con qualche secondo di anticipo, il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi dopo un breve recupero.
Si riparte ma la musica non cambia, stessa scena del primo minuto ma stavolta è Lorello a negare la rete a Morabito. Un minuto ancora ed è Masi, a tu per tu con l’estremo difensore, che sbuccia la palla e scivola. Al 39° vengono fuori gli ospiti, che cercano di dimostrare i passi in avanti compiuti rispetto all’incontro autunnale di coppa, ed è così che prima Guzzo e poi Trunzo ci provano uno dopo l’altro ma devono arrendersi al portiere di casa che si guadagna gli applausi dei tifosi. Al 41° ancora Masi, ancora solo, non trasforma. Gli ospiti prendono coraggio anche perché i falernesi tirano i remi in barca per evitare conseguenze fisiche, così è che ancora una doppietta, di Marozzo prima e Trunzo poi, viene sventata dal presente Grandinetti. Al 45° punizione per gli ospiti, tiro violento e respinta di Grandinetti che mette in movimento la ripartenza, palla a Morabito che non lascia scampo. 6 a 1. La partita a questo punto si incattivisce senza motivo e ne fa le spese Russo, ammonito per aver subito un fallo al 47°. Il direttore di gara sembra perdere il controllo della gara che sembra ormai segnata. Al 52° si rende protagonista Rezky che dapprima tiene troppo palla sulla pressione avversaria fino a perderla e costringere Grandinetti all’ennesimo miracolo in uscita e poi nella ripartenza su assist di De Cario trova pronto Lorello in uscita. Si gioca ormai a sprazzi e la partita si incattivisce tanto che, giustamente, mister Pellegrino è costretto a chiamare il time-out per redarguire i suoi. Al 59° Trunzo raddoppia con una bella triangolazione e mandando la palla a togliere le ragnatele dall’angolino. 6 a 2. Non c’è più tempo per la reazione ospite poiché ancora una volta in anticipo l’arbitro fischia la fine delle ostilità. ( Uff. Stampa –  Costa Del Lione C/5)

FUTSAL N. MONTEROSSO  – SAN BRUNO= 4 – 4

È una bella partita quella che va in scena a Monterosso Calabro. Mister Piacente oltre a Ceravolo deve rinunciare a La Tessa, Bellissimo e S.Gullì. Parte forte la SS San Bruno che al secondo minuto trova il goal con Ciconte, uno dei tanti ex di turno, che raccoglie un rimpallo e mette in rete da zero metri. Al quarto minuto però è Gugliotta a trovare il pareggio per i locali. Al sedicesimo Valotta sigla il 2-1 in favore dei padroni di casa. È solo Futsal, al ventiduesimo Maio realizza il 3-1 e al venticinquesimo Gullì G. il 4-1. Valotta spreca un tiro libero e sugli sgoccioli del primo tempo un altro ex, De Caria, accorcia le distanze sempre su tiro libero. Ripresa che mette in mostra quelli che da molti sono indicati come i migliori portieri del torneo: Mesiano e Carrera. Tantissime le parate per entrambi. Al settimo della ripresa De Caria porta sul 4-3 la sfida e al dodicesimo è L.Zaffino a trovare il pareggio per gli ospiti. Carrera si esalta con tre miracoli su Valotta, Maio e Gugliotta, Mesiano risponde con due miracoli su Zaffino D. e De Caria. C’è ancora spazio per il palo di Ciconte (SB) e la traversa di Franco (FNM). Allo scadere occasionissima Futsal con un tiro libero di Denisi ma Carrera si oppone ancora alla grande. Finisce 4-4 tra gli applausi del pubblico, di casa e ospite, una partita tra due grandi squadre. ( Uff.Stampa –  Futsal Nuova Monterosso)

La Classifica dopo la seconda giornata

BELMONTE 7

FUTSAL NUOVA MONTEROSSO 7

DOMENICO SPORT 6

SAN BRUNO 5

COSTA DEL LIONE 5

VIRTUS SBS 3

ATLETICO CLETO 3

FREE TIME 3

BOYS MARINATE 1

FUTSAL CETRARO 1

 

 

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

B: Il Catanzaro Futsal corona il sogno e centra la promozione in A2

Giocato questo pomeriggio il recupero del ventiseiesimo ed ultimo turno del girone H di se…