Home Archivio Serie D, parla il direttore Gianni Di Si: “sarà un campionato avvincente”

Serie D, parla il direttore Gianni Di Si: “sarà un campionato avvincente”

11 min. di lettura
0
0

A poche ore dall’inizio del campionato di serie D, abbiamo voluto intervistare il Direttore Sportivo del Boys Marinate Gianni Di Si per chiedergli un parere sul nuovo campionato e sui gironi che il Comitato Regionale Calabria ha composto. Il direttore Di Si, che vanta l’attestato di primo livello per dirigente sportivo, è entrato a far parte del mondo del calcio a 5 nel 2005/2006 essendo stato dirigente organizzatore della Jonathan calcio a 5, con la quale ha ottenuto subito la vittoria del campionato di serie D. Prima di approdare al Boys Marinate, ha ricoperto anche vari ruoli tra Licogest Vibo e Bulldog Vibo C5. Insomma, più di dieci anni di esperienza per una persona amata e stimata su tutto il territorio regionale.

Buonasera direttore, ieri sono stati resi noti, finalmente, i gironi del campionato di serie D 2016/2017 che inizierà questo sabato. Ne è scaturito un girone particolare per la delegazione di Vibo Valentia, che campionato sarà?

Buonasera innanzitutto. Si è vero, quest’anno è un girone particolare per la provincia di Vibo Valentia, a mia memoria non siamo mai stai inseriti in gironi dove il 40% era composto da squadre della provincia di Cosenza, in genere quando non si è riusciti a fare un girone tutto vibonese siamo stati inseriti nel catanzarese o nel reggino. Per quando riguarda le squadre del girone noto che siamo rimaste solo in quattro rispetto allo scorso campionato. Fare un pronostico mi risulta difficile ma così ad occhio indicherei come prima favorita alla vittoria finale La Costa del Lione in quanto retrocessa dalla serie C2, a seguire credo che il Futsal Monterosso abbia notevoli chance visto che è da due anni che entra nei play off ed è una squadra ormai collaudata e ben attrezzata con in più un Marco Gugliotta che poco a che fare con questa categoria. Per il resto sia il Belmonte che il Free Time lo scorso anno sono arrivate prima di noi quindi partono con i favori del pronostico nei nostri confronti, mentre per le altre squadre vedremo di conoscerle strada facendo.

In estate tanti arrivi di valore e  cambio dell’allenatore per la sua squadra, quali sono gli obiettivi alla luce anche degli organici che ne prenderanno parte?

Quest’anno ci siamo rinnovati un pò con arrivi di un certo spessore e abbiamo cambiato anche l’allenatore dopo l’addio di mister Evoli. Ma il nostro obbiettivo rimane migliorare il settimo posto dello scorso anno riuscendo ad arrivare nella griglia play off, visto che è da due anni che non riusciamo ad entrarci. Speriamo che questo sia l’anno buono.

Il campionato di serie D, rappresenta l’ultima categoria per il calcio a 5, ma anche il primo step per chi vuole iniziare a praticare questo sport creando delle nuove realtà. Negli anni siamo passati da avere 6 gironi infoltiti di numerose squadre ad averne a malapena 4. Cosa si potrebbe fare per migliorare il movimento e  rendere la serie D, un campionato che sia rampa di lancio verso le categorie regionali?

Quello che dici tu è maledettamente vero, si è passati da 6 gironi regionali ad appena 4 con salti mortali. Il calcio a 5 è una disciplina fantastica e chi si avvicina a questo sport se ne innamora a primo impatto. Sento dire che il movimento è cresciuto, ma secondo me non è proprio così, o meglio è cresciuto sotto l’aspetto qualitativo perché la Calabria ha diverse squadre militanti in serie A e serie B, ma non sotto l’aspetto numerico visto che ogni anno spariscono tante società. Dal mio punto di vista bisognerebbe ridurre un pò i costi d’iscrizione, per venire incontro alle società che ancora credono in questo sport e vanno avanti tra mille sacrifici e (questa è stata sempre una mia idea) obbligare le società di serie D a fare un campionato Allievi con costi molto bassi (sulla falsariga della categoria Juniores per le serie C1 e C2), in modo di avere una continuità nel ricambio generazionale.

Visto che ha tanta esperienza nel mondo del calcio a 5, mi permetto di chiederle un parere sugli altri gironi del campionato di serie D e su chi potrà andare lontano delle squadre coinvolte.

Gli altri gironi rispetto al nostro vengono giocati in distanze chilometriche inferiori ma questo perché per loro fortuna nelle altre provincie si raggiunge un numero di squadre che ne consente la composizione. Per ciò che riguarda invece il quesito su quale sarà la squadra regina in ognuno di loro mi stai facendo la classica domanda da un milione di dollari. Ci provo ad intuito anche perché non so rispetto allo scorso anno le squadre in che termini si sono rinforzate o indebolite. Per il girone A credo che Boscolandia, Futsal Saracena e Casolese siano le tre candidate principali a giocarsi la promozione. Nel girone C  vedo candidati alla vittoria finale il Futsal Fortuna, il Davoli Academy e il Comprensorio Presilano. Mentre nel girone D i giochi, secondo me, saranno tutti tra San Giovannello e Città di Reggio C5.

In bocca al lupo per il campionato e grazie ancora per la sua disponibilità da parte mia e da parte di tutta la redazione di Catanzarodilettanti.it .

“Crepi il lupo”, e grazie a voi di Catanzarodilettanti, che con il vostro impegno ed il vostro lavoro siete sempre presenti nel promuovere lo sport nella nostra regione.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

B: Il Catanzaro Futsal corona il sogno e centra la promozione in A2

Giocato questo pomeriggio il recupero del ventiseiesimo ed ultimo turno del girone H di se…