Home Archivio Sporting Locri, poker all’Arcadia Bisceglie

Sporting Locri, poker all’Arcadia Bisceglie

7 min. di lettura
0
0

Era importantissimo tornare a vincere dopo la brutta sconfitta rimediata a Chieti, e così è stato in una partita che poteva riservare molte insidie. La squadra pugliese, fanalino di coda, ancora ferma a quota zero, è arrivata a Sant’Andrea senza timori di sorta, pronta a giocarsi al 100% la gara contro uno Sporting che aveva solo un risultato a disposizione, la vittoria. Le calabresi hanno risposto alla grande, facendo fatica per sbloccare il risultato, hanno poi dominato la gara, chiudendola con un perentorio 4-0, risultato giusto per quello che si è visto in campo. Come dicevamo le amaranto hanno faticato moltissimo per sbloccare il risultato, e nel primo tempo, nonostante le tante occasioni costruite, hanno trovato una squadra coriacea, solida in difesa, pronta a ribattere colpo su colpo a ogni attacco calabrese. La prima palla gol capita sui piedi del capitano Beita al primo minuto, Tempesta, autrice di un’ottima prestazione, ferma però il tentativo della spagnola. Un minuto dopo è la giovanissima, classe 2000, Nasso a impensierire il portiere pugliese che respinge ancora una volta. Da qui lo Sporting Locri spinge per tutto il primo tempo, sfiora la rete del vantaggio con Roberta Giuliano, due volte, Soto, Borello e Antonella Sabatino; il risultato però resta inchiodato sullo 0-0. Prima della fine del primo tempo si fa vivo dalle parti di Alessia Modestia anche il Bisceglie, ma la punizione di Diana Alves finisce altissima. Ultimo sussulto la sassata di Antonella Sabatino che coglie in pieno la traversa, sbatte sulla linea di porta e esce, strozzando in gola, ancora una volta, l’urlo del gol alle ragazze di mister Sansotta. Nella ripresa la storia cambia, perché al minuto 3,50 lo Sporting passa grazie al cecchino infallibile Roberta Giuliano che firma l’undicesimo centro stagionale, regalando allo Sporting il gol del tanto agognato vantaggio. E’una liberazione, col risultato a favore la partita diventa, necessariamente, in discesa e le ragazze giocano con più tranquillità. Sale sugli scudi il portiere pugliese Tempesta che è brava a dire di no, ancora una volta a Roberta Giuliano, poi a Sabatino, a Beita e anche a Sara Borello. Il gol del raddoppio è un’invenzione della spagnola Soto, ormai pedina fondamentale negli schemi di Mister Sansotta; la spagnola salta tre avversarie sulla linea di fondo, rientra sul sinistro e batte Tempesta per il gol del 2-0. Sotto di due reti mister Nico Ventura prova a giocarsela col portiere di movimento, ma senza troppa fortuna, anzi è lo Sporting a trovare le altre due reti con le quali chiuderà la gara. Prima è capitan Beita a correggere sottoporta un assist della Giuliano, poi è Antonella Sabatino a entrare nel tabellino dei marcatori, deviando sotto porta la conclusione di una compagna. Ultimo sussulto è per la spagnola Miriam che a pochi secondi dal termine scaglia una conclusione potente respinta, non senza difficoltà, dalla Tempesta. Va così in archivio una gara che doveva essere vinta, per rinfrancare spirto e morale di queste ragazze che hanno saputo reagire benissimo al momento di difficoltà. Da domani si lavorerà in vista della gara di Napoli, un’altra partita importantissima per rimanere incollati al treno delle prime quattro, quello che ha fine campionato decreterà le qualificate alla final Eight.

Sporting Locri – Arcadia Bisceglie: 4-0 (pt. 0-0)
Marcatori: 3’50” st Giuliano (SL), 15’25” Soto (SL), 17’58” Beita (SL), 18’22” Sabatino (SL)
Sporting Locri: 23)Modestia 3)Soto 10)Giuliano 7)De La Vega Beita 21)Nasso A disposizione: 4)Miriam Fernandez 9)Sabatino 18)Borello 11)Rovito 17)Diodato 22)Sgrò 8)Marino All: Sansotta
Arcadia Bisceglie: 1) Tempesta 4)Diana Alves 2)Monaco 8)Begona Campana 11)Soldano A disposizione: 22)Martino 7)De Bari 10)La Rossa 15)Scommegna 17)Gariuolo 19)Mastrototaro 21)Porcelli All: Ventura

Uff. stampa Sporting Locri

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

B: Il Catanzaro Futsal corona il sogno e centra la promozione in A2

Giocato questo pomeriggio il recupero del ventiseiesimo ed ultimo turno del girone H di se…