Home Calcio TDR 2023, giornata 2: U15 ed U17 a quota 4 punti, eliminata l’U19

TDR 2023, giornata 2: U15 ed U17 a quota 4 punti, eliminata l’U19

16 min. di lettura
0
0

La seconda giornata di gare del TdR23, in cui l’avversario affrontato è l’Umbria, si chiude con un responso che lascia l’amaro in bocca. La Rappresentativa Under 19 di Mister Carnevale viene eliminata a causa di una sconfitta maturata solo al 90’, su rigore realizzato dall’umbro Mariotti. Gara intensa e maschia, in cui gli umbri hanno colpito due legni nel primo tempo e mancato una clamorosa occasione nella ripresa. Capitan Comito e compagni hanno reagito bene ma le occasioni create non hanno impensierito gli avversari che hanno meritato la vittoria finale. La giornata si era aperta bene con un buon pareggio dei ragazzi di Mister Scappatura e la splendida vittoria della formazione di Mister Mantuano. Under 15 ed Under 17 rimangono così pienamente in corsa per la qualificazione ai quarti essendo entrambe in testa alla propria classifica. Decisiva per entrambe, però, la giornata di domani in cui si affronterà il Trento. La Femminile di Mister Ramunno lotta con i denti e, nonostante assenze importanti, riesce a tenere testa alle avversarie fino a dieci minuti dal termine quando un uno-due micidiale non dà scampo a capitan Cinque e compagne. Domani contro il Trento sfida decisiva sperando in una vittoria che dia possibilità di un eventuale ripescaggio.

UNDER 15
UMBRIA-CALABRIA 0-0 (pt 0-0)
UMBRIA: Galeotti, Bertoldo, Bruti, Diarena, Gloti, Lepri (30′ Cera), Marcucci (23′ Mariuccini), Porzi (23′ st Liotti), Virgilio (34′ Carletti), Mancini (13′ st Fioretti), Mechelli. All. Sig. Velini
CALABRIA: Campolo, Aracri, Bruno (30′ st Talarico), Chiappetta (25′ st Perfetti), D’Oppido (34′ st Gigliotti), Formosa, Grieco, Grisolia (17′ st Cardamone), Olivieri (9′ st Foschi), Tirotta (17′ st Rotundo), Viola (9′ st Gallo). All. Sig. Scappatura
ARBITRO: Sig. Apicella (Sez. Novara)
ASSISTENTI: Sig. Erbetta (Sez. VCO) e Sig. Comola (Sez. VCO)
AMMONITI: Grieco (C), Talarico (C)
Mister Scappatura conferma in blocco lo stesso undici iniziale della gara inaugurale per la sfida all’Umbria, anch’essa a quota tre punti grazie alla vittoria di ieri contro il CPA Trento. Primo tempo gagliardo dei nostri ragazzi e primo brivido al quarto d’ora: Tirotta trova il fondo con gran facilità di corsa, il suo cross viene respinto dalla difesa sui piedi di Grieco che ribadisce in rete, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco che lascia qualche dubbio. La squadra si approccia bene alla gara e sfiora ancora la rete del vantaggio con Viola, il cui diagonale viene miracolosamente deviato in angolo dall’estremo difensore umbro al ventitreesimo minuto ed ancora creano pericoli con l’insidioso tiro cross di Formosa otto minuti più tardi. Subiamo sporadicamente qualche ripartenza umbra, capitan Grieco e compagni controllano le operazioni di gioco, ma la prima frazione termina a reti inviolate. Nella ripresa è l’Umbria a fare la partita, ma non si registrano conclusioni realmente pericolose dalle parti di Alessandro Campolo. Anzi, nella seconda parte andiamo due volte vicini al vantaggio con Gallo che, prima conclude a lato al termine di un bel fraseggio, poi calcia in girata dal vertice dell’area piccola non trovando la porta. L’incontro termina 0-0, manteniamo la porta inviolata ma, soprattutto, avviciniamo la qualificazione ai quarti di finale.

UNDER 17
UMBRIA-CALABRIA 0-1 (pt 0-0)
UMBRIA: Formiconi, Aniballi, Berettini (1′ st Marchetti), Bucci (32′ st Palombi), Gallastroni (27′ st Passeri), Gatti, Malizia, Monacchia, Moretti (19′ st Roscini), Paciotti, Panaro. All. Sig. Frontani
CALABRIA: Rende, Ayad, Falbo, Massara (12′ st Pucciano), Versaci (26′ st Sposato), Costanzo (1′ st Gatto), La Gatta (8′ Cofone), Trichilo (26′ st De Pace Michelotti), Imbrogno (8′ st Bineti), Raso, Arcudi (1′ st Meskar). All. Sig. Mantuano
ARBITRO: Sig. Genovese (Sez. Novara)
ASSISTENTI: Sig. Kafexhija (Sez. Novara) e Sig. Garavaglia (Sez. Novara)
MARCATORI: 36′ st Gatto (C)
AMMONITI: Ayad (C), Sposato (C), Gatto (C)
Dopo il buon pari in rimonta all’esordio contro il Veneto, mister Mantuano mescola le carte nell’undici iniziale, sono ben sette i cambi per la sfida ai pari età dell’Umbria. Partiamo bene e creiamo due occasioni già nei primi dodici minuti gioco, prima Versaci conclude debolmente dal vertice dell’area piccola, successivamente Trichilo impegna il portiere umbro dalla distanza. Al quarto d’ora, invece, gran botta dalla distanza di La Gatta che, per poco, non trova il bersaglio grosso. I due attacchi non creano grandi pericoli alle difese e, se si eccettua una conclusione dai trentacinque metri del volenteroso Ayad, all’intervallo il risultato è ancora in perfetta parità. Ripresa che parte con Gatto e Meskar al posto di Costanzo ed Arcuri, ma soprattutto con il cambio del sistema di gioco, infatti, mister Mantuano decide di schierare la squadra con un 4-3-3 più offensivo che possa portare la squadra a sbloccare l’incontro. I ritmi, però, non sono elevati nonostante l’importanza della posta in palio ed il primo vero tiro è del subentrato Meskar alla mezz’ora. Quando il pareggio sembra ormai il risultato definitivo, ancora Sposato, entrato da pochi minuti, accende la gara con una grande giocata che mette Gatto in condizioni di battere a rete e portare la Calabria in vantaggio. Ad un minuto dal termine è ancora Gatto a sfiorare il raddoppio, ma la sua conclusione viene deviata in angolo. Finisce 1-0, tre punti fondamentali per il cammino della formazione Under 17.

UNDER 19
UMBRIA-CALABRIA 1-0 (pt 0-0)
UMBRIA: Buini, Bernardini, Brevi, Del Siena, Dolcini (31′ st Osakwe), Fabri (16′ st Piermarini), Leone (1′ st Sabatini), Lilli, Mariotti (47′ st Zichella), Mattei, Russo. All. Sig. Roscini
CALABRIA: Tortorella, Comito (16′ st Scarcella), Ientile (27′ st Sofrà), Tutino (1′ st Lettieri), D’Andrea, Mannarino, Staropoli (35′ st Falzia), Acosta, Perri, Signorelli, Della Rocca (16′ st Tromba). All. Sig. Carnevale
ARBITRO: Sig. La Luna (Sez. Collegno)
ASSISTENTI: Sig. Pongan (Sez. Biella) e Sig. Guarino (Sez. Novara)
MARCATORI: 45′ st Mariotti rig. (U)
AMMONITI: Sabatini (U), Signorelli (C), Mannarino (C)
Come nelle gare della mattinata per i suoi colleghi, anche mister Carnevale cambia qualcosa nella formazione iniziale rispetto alla sconfitta di ieri per mano del Veneto. Undici che affronta l’Umbria più vicino a quello che si è espresso bene nel corso del secondo tempo di ieri pomeriggio, sperando che la fortuna oggi sia dalla nostra parte. Al quattordicesimo subito un brivido corre sulla nostra schiena: l’Umbria si presenta davanti a Tortorella, ma prima centra il palo, poi è la super parata di piede del nostro numero uno a salvarci ed, infine, la traversa dice di no ai nostri avversari. Quattro minuti più tardi è ancora il portiere del Ravagnese a togliere le castagne dal fuoco con un’uscita dai tempi perfetti sull’attaccante umbro lanciato a rete. Finalmente al ventitreesimo usciamo dal guscio e con Staropoli impegniamo il portiere avversario su preciso assist di Della Rocca, mentre sugli sviluppi del successivo calcio d’angolo è Tutino a colpire di testa da buona posizione senza trovare lo specchio della porta. Prendiamo fortunatamente le giuste contromisura all’offensiva umbra e la gara rimane sul filo dell’equilibrio fino alla fine del primo tempo. Lettieri per Tutino dal primo minuto del secondo tempo e 4-2-3-1 più offensivo per i nostri ragazzi. Mister Carnevale tenta di cambiare le sorti dell’incontro pescando forze fresche dalla panchina, ma il risultato non si schioda anche se entrambe le squadre ci provano a più riprese, infiammandosi negli ultimi dieci minuti. Ad un minuto dal termine, poi, fiammata umbra con il subentrato Osakwe che viene messo a terra da Tortorella e l’Umbria che trasforma il calcio di rigore che vale tre punti ma, soprattutto, l’eliminazione della nostra Under 19.

FEMMINILE
UMBRIA-CALABRIA 2-0 (pt 0-0)
UMBRIA: Dick, Bortolato, Bovini, Ciferri, Gwiazdowska (39′ st Fabbri), Libera, Paolini, Pierotti (27′ st Annibaldi), Piselli (10′ st Riccardi), Serluca, Venturini. All. Sig. Peverini
CALABRIA: Carelli, Ceravolo, Papaleo (39′ st Scappatura), Criseo, Nocera, Ariobazzone (29′ st Tibullo), Cinque (39′ st Cariati), Gattuso, Ruffo, Maisano (34′ pt Musciacchio), Tortora (32′ st M.S. Iannuzzi). All. Sig. Ramunno
ARBITRO: Sig. Bianchi (Sez. VCO)
ASSISTENTI: Sig. Promutico (Sez. VCO) e Sig. Malvicini (Sez. VCO)
MARCATRICI: 29′ st Gwiazdowska (U), 31′ st Annibaldi (U)
AMMONITE: Tortora (C)
Sfortunata prestazione delle ragazze di mister Ramunno che cedono l’intera posta in palio all’Umbria dopo aver giocato alla pari per quasi tutto l’arco dell’incontro. Dopo il pari a reti inviolate della prima frazione, a cavallo della mezz’ora della ripresa i due squilli delle nostre avversarie con Gwiazdowska al ventinovesimo e la neo entrata Annibaldi al trentunesimo. Tre minuti più tardi l’Umbria potrebbe triplicare il vantaggio, ma Benedetta Carelli respinge il calcio di rigore assegnato dal signor Bianchi della sezione di VCO. Finale con qualche intervento duro di troppo, ma il risultato non cambia e le nostre ragazze perdono per 2-0.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Coppa Italia C5 Femminile, per la Palmese scocca l’ora della Final Four in Liguria

La Calabria torna protagonista nella fase nazionale della Coppa Italia regionale grazie al…