Home Calcio TDR 2023, giornata 3: U15 ed U17 passano da prime in classifica, salutano U19 e Femminile

TDR 2023, giornata 3: U15 ed U17 passano da prime in classifica, salutano U19 e Femminile

18 min. di lettura
0
0

La Calabria scrive una pagina di storia al Torneo delle Regioni! Le selezioni Under 15 ed Under 17 vincono i rispettivi gironi e volano ai quarti di finale con merito e grande cuore. Gare difficili quelle disputate oggi nella terza giornata del girone eliminatorio, determinante ai fini della classifica, contro il Trento. I ragazzi di Scappatura, ad un passo dal baratro a venti minuti dal termine sotto di due reti, buttano il cuore oltre l’ostacolo compiendo l’impresa di ribaltare il risultato in dieci minuti grazie alle reti di Viola, Olivieri e Bruno, conquistando così vittoria e primato in classifica. I ragazzi di Mantuano ancora una volta mettono in campo ordine, disciplina e voglia di arrivare. Avversario che si dimostra ostico ma è la voglia di questi ragazzi ad essere stata determinante: un doppio intervento di Rende, nei minuti finali della gara, salva la Calabria da una sconfitta e da una eliminazione immeritata. L’attesa del risultato proveniente da Domodossola tra Umbria e Veneto fa il resto: i ragazzi abbracciati in cerchio ad attendere la notizia più importante, la sconfitta del Veneto, che arriva poco dopo regalando il primato e la qualificazione tra le migliori otto d’Italia. Il sorteggio ha determinato gli avversari: la formazione Under 15 incontrerà l’Emilia Romagna a Pianezza martedì mattina alle ore 9:30. Contemporaneamente l’Under 17 affronterà il Lazio a Vinovo. Niente da fare per i ragazzi di Carnevale e le ragazze di Ramunno: entrambe le selezioni escono sconfitte dalla sfida contro il Trento dovendo abbandonare la manifestazione. Il presidente Mirarchi al termine della prima fase del Torneo commenta così i risultati maturati dalle Rappresentative: “Sono contento per la qualificazione delle due rappresentative Under 15 ed Under 17 che lascia ben sperare per gli anni a venire. Era da tempo che la Calabria non arrivasse tra le prime otto di Italia in due categorie e questo dà valore al progetto di valorizzazione del talento calabrese che abbiamo avviato e che proseguirà con le Rappresentative Provinciali”.

UNDER 15
CALABRIA-CPA TRENTO 3-2 (0-0 pt)
CALABRIA: Campolo, Aracri, Bruno, Chiappetta (6′ st Talarico), D’Oppido, Formosa (32′ st Cardamone), Gallo (36′ st Perfetti), Grisolia (11′ st Olivieri), Tirotta, Tolovan, Viola. All. Sig. Scappatura
CPA TRENTO: Simonini, Beltrami (13′ st Franceschini), Corradi, Ferrari (30′ st Said), Hasani, Pellizzari (20′ st Colò), Rech, Retornaz (16′ st Cacucciolo), Salvati (35′ st Tomasi), Tolettini, Zimelli (22′ st Fasanelli). All. Sig. Endrighi
ARBITRO: Sig. Stella (Sez. Novara)
ASSISTENTI: Sig. Amigliarini (Sez. VCO) e Sig. Aracri (Sez. VCO)
MARCATORI: 5′ st Pellizzari (T), 6′ st Rech (T), 11′ st Viola (C), 17′ st Olivieri (C), 27′ Bruno (C)

Per l’ultima gara del girone contro il già eliminato Comitato Provinciale Autonomo di Trento, mister Scappatura ripropone 9/11 della formazione schierata nelle prime due uscite, le uniche novità sono gli inserimenti di Gallo e Tolovan. Ed è proprio del numero nove gioiosano la prima grande occasione dopo poco più di quattro minuti di gioco, la sua conclusione dal limite dell’area di rigore viene deviata in angolo dall’attento portiere trentino. Altra chance importante al tredicesimo: palla vagante in area di rigore, Bruno devia a pochi passi dalla porta, ma la palla termina fuori di un soffio. I ragazzi spingono sull’acceleratore, comandano le operazioni di gioco, costruiscono potenziali occasioni per sbloccare l’incontro, ma il risultato rimane fissato sullo 0-0. Al trentottesimo succedere l’imponderabile, un contatto molto dubbio su uno spiovente dal fondo, che vede protagonista D’Oppido, viene considerato falloso dal signor Stella di Novara, che concede il calcio di rigore al Trento. Per fortuna, dal dischetto, Corradi spara alto, sancendo il nulla di fatto all’intervallo. La ripresa si apre con il CPA Trento più spregiudicato, prima è Campolo a salvare la porta calabrese deviando in angolo un tiro ravvicinato, ma al quinto nulla può sulla zampata che ci manda in svantaggio. Palla al centro e l’aggressività dei nostri avversari ci porta a perde subito il pallone, la veloce ripartenza viene finalizzata positivamente ed al sesto minuto siamo sotto di due reti. I ragazzi, comunque, reagiscono subito ed all’undicesimo accorciano le distanze con Viola, che infila in rete un bel filtrante di capitan Bruno. Sei minuti più tardi il gol del pari sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti, il neo entrato Olivieri è il più lesto a ribadire in rete sulla corta respinta dell’estremo difensore. La rimonta si compie al ventisettesimo quando battiamo velocemente un calcio di punizione sorprendendo gli avversari, la sponda di Viola è perfetta per l’inserimento di capitan Bruno che non sbaglia e ci porta in vantaggio. La gara termina così, finisce 3-2 per noi ed è un successo che ci permette di qualificarci da primi nel girone.

UNDER 17
CALABRIA-CPA TRENTO 0-0 (0-0 pt)
CALABRIA: Rende, De Pace Michelotti, Bineti (22′ st Imbrogno), Ayad (16′ st Di Venosa), Falbo, Massara (26′ st Arcudi), Meskar, Costanzo (9′ st Sposato), La Gatta (1′ st Versaci), Gatto (40′ st Trichilo), Pucciano (8′ st Raso). All. Sig. Mantuano
CPA TRENTO: Baron, Bellin, Conci, Gjoni (26′ Mezzi), Kukic, Ischia, Madau (11′ st Quaranta), Mazzurana (1′ st Casagrande, 33′ st Atta), Palushi, Parolari, Peruzzi. All. Sig. Grandi
ARBITRO: Sig. El Yousfi (Sez. Vercelli)
ASSISTENTI: Sig. Garavaglia (Sez. Novara) e Sig. Ghirone (Sez. Ivrea)
AMMONITI: Casagrande (T), Bellin (T)
Mister Mantuano rimescola le carte per la sfida decisiva contro il CPA Trento, ma l’ossatura base vista all’opera fino ad ora rimane tra gli undici titolari. Supremazia territoriale nella prima parte di gara, i ragazzi si riversano nella metà campo trentina alla ricerca del gol, ma non riusciamo a scardinare l’ordinata difesa avversaria ed il parziale della prima frazione di gioco termina sul pari a reti inviolate. Secondo tempo in cui prosegue il ritmo basso, anche se il nostro selezionatore tenta di invertire il trend con diversi cambi che possano dare una sterzata all’incontro. Nel finale, proprio in pieno recupero, è il nostro portiere Rende ad esibirsi in due grandissimi interventi che ci permettono di mantenere inalterato il punteggio. Finisce senza reti ed anche l’Under 17 centra la qualificazione da prima classificata.

UNDER 19
CALABRIA-CPA TRENTO 1-2 (pt 0-2)
CALABRIA: Russo, Triolo, D’Andrea (1′ st Ientile), Mannarino, Iaquinta, Perri, Belluzzi, Lettieri (1′ st Falzia), Scarcella (17′ st Acosta), Tromba (30′ st Della Rocca), Sofrà (17′ st Signorelli). All. Sig. Carnevale
CPA TRENTO: Ambrosi, Carli, Carotta, Casagrande (32′ st Sottovia), Comper, Devigili, Ferraresi (16′ st Amorth), Manfredi, Maraner (9′ st J. Zeni), Pierro (28′ st Rech), Pradini (16′ st Anzelini). All. Sig. Maran
ARBITRO: Sig. Bevere (Sez. Chivasso)
ASSISTENTI: Sig. Vitrano (Sez. Chiavasso) e Sig. Merlo (Sez. Chiavasso)
MARCATORI: 43′ pt Casagrande (T), 45′ pt Carotta (T), 46′ st Acosta (C)
AMMONITI: Triolo (C), Belluzzi (C), Falzia (C), Pierro (T), Signorelli (C), Russo (C), Manfredi (T)
La sfortunata eliminazione della selezione Under 19 non preclude a mister Carnevale la scelta di disputare una gara che possa dimostrare le qualità dei nostri ragazzi. In campo dall’inizio il recuperato Sofrà in coppia con Tromba, esordio di Russo tra i pali. Le motivazioni, però, sono differenti ed i nostri avversari, ancora in piena corsa per la qualificazione, sembrano averne di più, anche se siamo noi a sfiorare il vantaggio nell’occasione più nitida dei primi trentacinque minuti di gioco, bravissimo il portiere trentino Ambrosi a respingere con il corpo. Ad un minuto dal riposo, però, Trento riesce a sbloccare la contesa con un tiro da fuori area di Casagrande deviato imparabilmente per Russo. Allo scadere, poi, calcio di punizione dalla trequarti e colpo di testa vincente di Carotta per il raddoppio trentino. Primo tempo che va in archivio sul passivo immeritato di 2-0 per i nostri avversari. Seconda frazione un pò nervosa e con tanti cambi, diversi i capovolgimenti di fronte, ma nessun gol fino al primo minuto di recupero quando i nostri ragazzi riescono finalmente ad accorciare le distanze con l’argentino Acosta. Non c’è più tempo, però, per la rimonta, finisce 2-1 per il CPA Trento. I nostri ragazzi dell’Under 19 salutano la competizione con tre sconfitte in tre gare.

FEMMINILE
CALABRIA-CPA TRENTO 0-3 (0-1 pt)
CALABRIA: Carelli (25′ st Calì), Ceravolo, Papaleo (34′ st Cariati), Criseo, Nocera (1′ st Musciacchio), Ariobazzone (37′ Tibullo), Cinque, Gattuso, Ruffo, M.T. Iannuzzi (1′ st M.S. Iannuzzi), Tortora (25′ st De Marco). All. Sig. Ramunno
CPA TRENTO: Panizza, Bertè, Bertolini (37′ st Righi), Bonella, Campostrini, Comandella, Faccio (40′ st Campan), Monaco, I. Pace (34′ st Monaco), M. Pace, Planchestainer. All. Sig. Genta
ARBITRO: Sig. Genovese (Sez. Novara)
ASSISTENTI: Sig. Quaretta e Sig. Alberici
MARCATRICI: 19′ pt Planchestainer (T), 18′ st M. Pace (T), 34′ st Faccio (T)
La formazione femminile allenata da mister Francesco Ramunno depone le armi e lascia l’intera posta in palio al CPA Trento, che supera le ragazze calabresi con un severo 3-0. Serviva un successo per sperare nella qualificazione ma, in alcune occasioni, è anche giusto e doveroso rendere merito ad un avversario che ha meritato il successo. Eppure le occasioni per le nostre ragazze non sono mancate, ma la fortuna e gli errori di precisione non hanno permesso alcun tipo di situazione a noi favorevole. Resta la consapevolezza di un percorso di crescita comunque importante che il nostro calcio femminile ha messo in mostra anche in questo torneo. Torniamo a casa con la consapevolezza che si può soltanto migliorare ancora e, magari, perché no, rifarsi già nella prossima edizione del Torneo delle Regioni.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Coppa Italia C5 Femminile, per la Palmese scocca l’ora della Final Four in Liguria

La Calabria torna protagonista nella fase nazionale della Coppa Italia regionale grazie al…