Home Calcio TDR 2023, quarti di finale: U17 beffata in pieno recupero, eliminata anche l’U15

TDR 2023, quarti di finale: U17 beffata in pieno recupero, eliminata anche l’U15

10 min. di lettura
0
0

L’Under 15 di mister Scappatura e l’Under 17 di mister Mantuano abbandonano la competizione a testa altissima, ma con tanta, tanta amarezza. Under 15 scippata da una vergognosa e disgustosa direzione arbitrale: rete dell’1-0 in nettissimo fuorigioco, poi, sull’azione che ha portato al gol del 2-1 di Viola, la terna decide di non espellere il portiere emiliano che aveva praticamente parato con le mani fuori area (l’Emilia sarebbe rimasta in 10 e senza la possibilità di inserire il secondo portiere poiché aveva già esaurito le sostituzioni). L’Under 17, invece, domina il fortissimo Lazio e perde al terzo minuto di recupero, immeritatamente, in questa occasione da attribuire al fato la mancata qualificazione dei nostri ragazzi, che avrebbero quantomeno meritato di giocarsela nella lotteria dei rigori. Grazie a tutti per le emozioni che ci avete regalato e sempre forza Calabria.

UNDER 15
EMILIA ROMAGNA-CALABRIA 4-1 (0-0 pt)
EMILIA ROMAGNA: Macchi, Talan (1′ st Di Mauro), De Nardi (1′ st Cappelli), Raudino, Zillio, Ungureanu (1′ st Dy. Capasso), Travini (1′ st Scagliarini), Cefalù (1′ st De. Capasso), Benuzzi (1′ st Cellarosi), Callegari, Biagioli (1′ st Ballo). All. Sig. Turci
CALABRIA: Campolo, Aracri, Bruno (20′ st Foschi), Chiappetta (22′ st Cardamone), D’Oppido, Formosa (28′ st Perfetti), Gallo, Grieco (22′ st Tolovan), Grisolia (12′ st Olivieri), Tirotta (14′ st Talarico), Viola. All. Sig. Scappatura
ARBITRO: Sig. Belkhaoua (Sez. Ivrea)
ASSISTENTI: Sig. Getto (Sez. Ivrea) e Sig. Colacicco (Sez. Ivrea)
MARCATORI: 5′ st Ballo (E), 9′ st Dy. Capasso (E), 26′ st Viola (C), 36′ st De. Capasso (E), 38′ st Cellarosi (E)
AMMONITI: Macchi (E)
La truppa dell’Under 15 scende in campo a Pianezza (provincia di Torino) per uno storico quarto di finale contro l’Emilia Romagna, che arriva a questo appuntamento senza aver subito alcuna rete nelle tre gare della fase a gironi. Mister Scappatura conferma la formazione tipo confermando Gallo, recuperando Grisolia e ributtando nella mischia capitan Grieco dal primo minuto. Prima frazione di gioco equilibrata, anche se i nostri ragazzi si lasciano preferire per iniziativa e determinazione. Non si registrano azioni da gol pericolose, ma Bruno e Viola tengono in apprensione in più occasioni la difesa emiliana. I nostri avversari effettuano tutti i sette cambi all’intervallo, questo incide subito perché sembrano avere un passo diverso, infatti, prima con Callegari sfiorano il vantaggio al quarto, mentre un minuto dopo sbloccano con il subentrato Ballo, partito in posizione molto dubbia. Quattro giri di lancette ed un altro subentrato, Dylan Capasso, supera Campolo su assist del fratello gemello Devin. Mister Scappatura cambia volto alla squadra, le sostituzioni tendono a spostare il baricentro verso la fase offensiva. Questo produce un buon forcing, ma al venticinquesimo si verifica un’altra situazione dubbia: Gallo lanciato a rete trova le mani del portiere emiliano disperatamente fuori area, ma il direttore di gara lo grazie ed il cartellino è soltanto giallo. Dalla sua mattonella però, tra le proteste generali, Viola segna con l’aiuto del palo, bellissima la trasformazione del nostro numero 20. Nel nostro momento migliore però, al primo minuto di recupero. l’Emilia Romagna ci punisce inopinatamente con Devin Capasso, che mette il punto esclamativo sulla gara. Al terzo di recupero, infine, Cellarosi finalizza al meglio una veloce ripartenza e ci punisce nuovamente. L’Under 15 perde 4-1, parziale forse troppo severo, e saluta la competizione al termine di un percorso fantastico, grazie ragazzi.

UNDER 17
LAZIO-CALABRIA 1-0 (0-0 pt)
LAZIO: Innocenti, Ciaramella (1′ st Di Fiore), Conte, Kovbasniuk (1′ st Spinosa), Mariani, Metawie, Montebove (35′ st Fiore), Riccardi, Sabbatini, Trevisone, Yanovskyy. All. Sig. Iannone
CALABRIA: Rende, Bineti (16′ st Costanzo), Ayad, Falbo, Massara, Versaci (23′ st Gatto), Meskar (30′ st Arcudi), La Gatta (16′ st Imbrogno), Trichilo (35′ st Sposato), Di Venosa, Raso (20′ st Pucciano). All. Sig. Mantuano
ARBITRO: Sig. Mancullo (Sez. Bra)
ASSISTENTI: Sig. Maccarrone (Sez. Torino) e Sig.ra Maiolo (Sez. Torino)
MARCATORI: 43′ st Fiore (L)
AMMONITI: Trichilo (C), Massara (C), Sabbatini (L)
Per il secondo quarto di finale di giornata delle nostre rappresentative, mister Mantuano schiera l’Under 17 confermando Rende tra i pali ed inserendo nuovamente nell’undici titolare Versaci e Di Venosa. Il nostro avversario a Vinovo (provincia di Torino) è il forte Lazio. La Calabria approccia nel modo giusto, tiene bene il campo e mette in difficoltà il quotato avversario in varie circostanze. Due le occasioni nitide, la prima con La Gatta, che sfortunatamente centra il palo, la seconda praticamente allo scadere con Versaci, che dopo aver saltato due avversari, non inquadra lo specchio della porta da posizione defilata. Ai punti i nostri ragazzi avrebbero meritato sicuramente il vantaggio, ma la prima frazione di gioco va in archivio sul pari senza reti. Nella ripresa, al dodicesimo minuto, grande parata del nostro portiere Rende, azione che si sviluppa sulla sinistra, sventagliata dalla parte opposta con l’attaccante laziale che tira a botta sicura, trovando la pronta risposta dell’estremo difensore calabrese. Secondo tempo che scorre con un leggero predominio territoriale del Lazio, ma la Calabria abbassa il baricentro e si difende con ordine. Al terzo minuto di recupero la beffa atroce con la rete di testa del neo entrato Fiore, che elimina la nostra Under 17.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Coppa Italia C5 Femminile, per la Palmese scocca l’ora della Final Four in Liguria

La Calabria torna protagonista nella fase nazionale della Coppa Italia regionale grazie al…