Home Calcio Cittanovese, al via l’era Nocera: “Voglio un collettivo pronto a lottare”

Cittanovese, al via l’era Nocera: “Voglio un collettivo pronto a lottare”

6 min. di lettura
0
0

Verso Roccella, per un derby che sa di scontro diretto in chiave salvezza. Questo il messaggio inoculato da mister Graziano Nocera in vista della sua prima partita da allenatore del Cittanova. Convinzione, grinta, coraggio a supporto di un bagaglio tecnico importante: la squadra giallorossa adesso è chiamata voltare pagina dopo le difficoltà degli ultimi due mesi.

Questa mattina, in conferenza stampa, il neo allenatore ha toccato i nervi scoperti di un progetto che deve ritrovare la scintilla dei primi tempi. Insieme a Nocera, in sala stampa, anche l’attaccante classe ’99 Francesco Napolitano.

GRAZIANO NOCERA
“Ringrazio la Società per l’incarico affidatomi e per la fiducia dimostrata. Ringrazio e saluto Pietro Infantino, che su questo progetto ha svolto un lavoro importante in questi mesi. Ripartiamo da una base ben formata ma che ha la necessità di rimboccarsi le maniche. Lavoro con questi ragazzi dal primo giorno. Qui si è innescato un meccanismo mentale che ci ha tolto molto in termini di concentrazione e tranquillità. Ma ci sono le premesse per rimettere subito il progetto sui binari giusti”.
“A Roccella andremo con i nostri valori e alcuni concetti rivisti in questi giorni. È chiaro che non si può stravolgere tutto in meno di una settimana. Noi lottiamo per la salvezza e, tutti insieme, dobbiamo trovare lo spirito per ripartire subito”.
“Domani a Roccella dovremo lottare palla su palla. Galati è un grande motivatore e conosce bene l’ambiente. Noi dovremo fare la nostra partita, consapevoli delle difficoltà. Servono segnali da parte di tutti. Scenderemo in campo giocandocela a viso aperto”.
“Sarebbe stato folle stravolgere l’assetto in questa fase. Lo faremo probabilmente in futuro, un passo par volta. L’importante è che i ragazzi siano predisposti a recepire i messaggi e che io sia in grado di trasmetterli nel modo giusto di volta in volta”.

FRANCESCO NAPOLITANO
“Rientro da un periodo di crescita vissuto tra Vibo e Licata, e al mio ritorno a Cittanova ho trovato un ambiente importante, migliorato sotto tutti i punti di vista, con una foresteria, un team di gente competente e un’organizzazione meticolosa. È chiaro che i calciatori devono capire che se la Società investe in questo senso, bisogna dare sempre qualcosa di più per supportare questo percorso”.
“Per quanto riguarda me, è chiaro che ancora non sono al massimo della condizione. Ma sono sereno e penso di poter dare qualcosa sin da subito. Qui c’è da lavorare e da buttare il cuore oltre l’ostacolo”.
“Le mie caratteristiche sono quelle che tutti voi conoscete. Ma lo scorso anno mister Modica di ha insegnato parecchie cose che spero di poter sfruttare anche in questa stagione”.

Uff. stampa
Cittanovese

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

ECCELLENZA, i tabellini della seconda giornata

Concluso il secondo turno del massimo campionato regionale di Eccellenza, con le quattro g…