Home Calcio a 5 Coppa Calabria “Memorial Stefano Gallo” alla PGS Aurora Gallico

Coppa Calabria “Memorial Stefano Gallo” alla PGS Aurora Gallico

8 min. di lettura
0
0

La Coppa Calabria resta nella provincia di Reggio. Questo il verdetto sancito nel palazzetto intitolato a Stefano Gallo al termine di una gara che solo nella ripresa ha attirato l’attenzione dei numerosi spettatori. Al cospetto di un Lamezia Soccer parso troppo attendistico, la Pgs Aurora Gallico, da abile scacchista, ha conquistato il prestigioso trofeo muovendo le proprie pedine al momento opportuno costringendo gli avversari ad aprirsi per poi muovere scacco matto in poche e azzeccate mosse. Il Lamezia, troppo rinunciatario, soprattutto nella prima parte di gara, una volta subìta la rete dello svantaggio non è riuscito a effettuare il cambio di marcia finendo avviluppato dalla fitta ragnatela difensiva dei reggini i quali, palesando maggiore concretezza con estremo cinismo, chiudono il match aggiudicandosi con pieno merito la quindicesima edizione di Coppa Calabria.

Agli ordini dell’impeccabile coppia Cozza-Murgieri, sin dalle battute iniziali le squadre, giocando al piccolo trotto, si limitano a osservarsi l’un l’altra producendo solo tanta noia. Nei primi 30’, infatti, i due portieri sono chiamati in causa solo per interventi di normale amministrazione con i due tecnici che provano a sfruttare i due timeout cercando di trovare l’uno il punto debole dell’altro. Tuttavia per aggiudicarsi un trofeo occorre osare qualcosa di più e la Pgs lo capisce per prima, tant’è che torna in campo con una marcia in più e dopo 2’ sblocca il risultato con una tempestiva imbucata di Fiumanò su assist di Branca. Il Lamezia accusa il colpo e nei successivi minuti non riesce a imbastire concrete repliche offensive e di conseguenza, per cercare di trovare una rapida soluzione, alza troppo il baricentro concedendo il fianco alla rapida giocata di rimessa di Branca che, spietatamente, assesta il gol del raddoppio. Mister Carnuccio prova a riportare ordine nella squadra che sembra trarre giovamento quando Di Bella con uno spettacolare tiro al volo dimezza il divario riportando in corsa il Lamezia. La rete rivitalizza gli uomini del Presidente Manfredi che, trascinati da Cacia, cercano di pareggiare il conto scontrandosi però contro un’arcigna retroguardia e soprattutto contro l’attento portiere Arrigo. Così, con il passare dei minuti il Lamezia alza ulteriormente il baricentro lasciando sguarnita la propria metà campo e ancora una volta finisce con il pagare dazio subendo la terza segnatura ad opera di Gangemi. A questo punto il Lamezia rompe gli indugi schierandosi con il portiere di movimento ma la mossa gli si ritorce contro quando Richichi con un astuto tiro dalla propria metà campo concretizza il 4-1. Nonostante la gara sia compromessa i vari Cacia, Di Bella, Aversa, non si arrendono costringendo sulla difensiva gli avversari. La costante pressione del Lamezia genera al 58’ la seconda segnatura di Di Bella. Dopo pochi secondi il portiere Arrigo, fino a quel momento impeccabile, per l’eccessiva frenesia di sfruttare il gioco di rimessa per poco non riapre tutto calciando la palla su un giocatore avversario, con la stessa che sfiora il palo. è l’ultima emozione di una gara che, dopo 3’ di recupero, va in archivio sancendo la vittoria della Pgs Aurora Gallico. A conclusione della kermesse, tra il tripudio dei numerosi supporter reggini, il Presidente del CR Calabria Saverio Mirarchi e il delegato al C5 Giuseppe Della Torre, alla presenza dei genitori del compianto Stefano Gallo, hanno effettuato le premiazioni di rito, aperte dal designatore degli arbitri Ercole Vescio con la consegna di targhe ricordo ai due direttori di gara. Dopo la distribuzione delle medaglie a giocatori e dirigenti il Memorial ha avuto il suo epilogo con la consegna della Coppa Calabria al capitano della Pgs Aurora Gallico.

PGS AURORA GALLICO-LAMEZIA SOCCER 4-2
Aurora Gallico: Arrigo, Crisalli, Modafferi, Fiumanò, Megali, Gangemi, Cartisano, Branca, Tramontana, A. Crisalli, Richichi, Ianno. All. Branca Lamezia Soccer: Folino, Ventura, Burchi, Samele, Scarpino, Greco, Careri, Di Bella, Caffarelli, Cacia, Aversa, De Luca. All. Carnuccio
Arbitri: Cozza di Cosenza – Murgieri di Crotone
Marcatori: 32’ Fiumanò (A), 37’ Branca (A), 42’ Di Bella (L), 49’ Gangemi (A), 53’ Richichi (A), 58’ Di Bella (L)

Aurora Gallico campione
Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Colpo Carnuccio per la F.E. Soverato

L’ASD Futura Energia Soverato Calcio a 5 comunica di aver acquisito il diritto alle presta…