Home Calcio ECCELLENZA, i tabellini dei quarti di finale

ECCELLENZA, i tabellini dei quarti di finale

17 min. di lettura
0
0

Si sono disputate le gare dei quarti di finale del massimo campionato regionale di Eccellenza. Nessuna sorpresa nelle tre gare andate in scena sui campi delle migliori classificate al termine della stagione regolare. Tre sfide equilibrate, terminate con il passaggio del turno di Sersale, Sambiase e Vigor Lamezia. Al “Ferrarizzi”, la squadra di mister Saladino supera l’ostico Soriano, di misura, grazie al gol di Nesticò in avvio di ripresa. Il Soriano non molla la presa, ma l’espulsione di Romeo complica le cose ed i rossoblu salutano i play off a testa alta. Emozionante rimonta della Vigor Lamezia che va sotto di due reti contro una volitiva Reggiomediterranea (Foti e Lancioni), ma poi riesce a ribaltare grazie alla doppietta di Russo (il primo su rigore), Cucinotti ed Haberkon. Amaranto anche in dieci dal sessantesimo per l’espulsione di Lopez sul secondo calcio di rigore per i locali, poi fallito da capitan Foderaro. Al “Renda”, il Sambiase non riesce a superare una Palmese messa bene in campo da mister Germano. Finisce a reti inviolate, con gli ospiti che chiudono anche in dieci per l’espulsione nei minuti finali di Neri. Passano il turno i giallorossi. Derby in semifinale proprio tra Sambiase e Vigor Lamezia, mentre il Sersale dovrà attendere l’esito della gara infrasettimanale (forse) tra Locri e Scalea. Si dovrebbe disputare mercoledì, infine, il recupero del quarto di finale tra Locri e Scalea, in attesa del riscontro del consueto giro di tamponi.

SERSALE-SORIANO 1-0
SERSALE: Parrottino; Scalise, Tassoni, Corosiniti; Menniti, Leta (17′ st Costa), Comito, Arena (26′ st Grandinetti), Platì (37′ st Alfieri); Zurlo, Nesticò (31′ st Caliò). A disp. Russo, Torchia, Cristaudo, Talarico, Russo. All. Saladino
SORIANO: Nania; Romeo, Camara, Macrì (40′ st Capellupo); Mangano (45′ st Nesci), Bellia (30′ st Crimiti) Tozzo, Greco (20′ st Santaguida), Traorè, Armignacca (30′ st Bardari) Dezai. A disp. Stillitano,, Percopo, Ienco, Maiuolo. All. Parentela
ARBITRO: Alessandro Petrosino di Lamezia Terme (Fabrizio Perri di Lamezia Terme e Mirko Cardia di Locri)
MARCATORI: 49′ Nesticò (SE)
NOTE: Partita giocata sotto un tempo soleggiato e con un clima abbastanza caldo. Ammoniti: Greco (SO), Nesticò (SE). Espulsi: Romeo (SO). Angoli 2-4. Rec: 1′ pt-7′ st
La classifica non contava più per nessuna delle due formazioni e, si sa, quando i tre punti si trasformano in “dentro o fuori” tutto diventa una roulette russa. Sersale-Soriano non è stato il classico testa/coda che aveva sentenziato la graduatoria finale del mini-torneo ma una gara ragionata e ben equilibrata da ambo le parti. Alla fine l’hanno spuntata “i lupi” ma non senza fatica. La prima frazione presenta un Soriano propositivo e ben ordinato, spinto dalla consapevolezza di non avere pressioni o obblighi e quindi di esprimersi con più leggerezza mentre ai giallorossi, invece, scottava maggiormente il pallone forse per il fardello del primato in classifica. Come detto, ospiti inizialmente più pericolosi e, di fatto, la prima vera occasione arriva dai piedi di Traorè che, al 21′, sfrutta una svista difensiva locale in una zona ssnguinosa del campo con l’esterno rossoblù che riesce ad entrare in area ma conclude alto. La risposta dei padroni di casa arriva sette minuti dopo con Platì il quale, dal settore sinistro del campo, riesce ad imbucarsi in area ma, dopo una finta a rientrare, conclude fuori dallo specchio della porta. Nella ripresa, invece, si nota una leggera inversione di tendenza con un Sersale più tonico e che trova, al minuto 3, quello che sarà poi il gol-qualificazione: distrazione difensiva in area vibonese con Nesticò, in agguato nell’area piccola, che può siglare il suo secondo gol alla compagine rossoblù dopo quello nel mini-campionato. I ragazzi di Parentela partono inizialmente più lenti e, cinque minuti più tardi, rischiano anxhe il doppio svantaggio sprecato però da Leta il quale, a porta praticamente sguarnita, manda a lato. La reazione ospita arriva al 18′ st con Mangano che si trova nel posto giusto (in area piccola) al momento di un lancio del compagno ma l’impatto col pallone è di poco impreciso. Alla fine un Soriano comunque volenteroso, e con un uomo in meno, non riesce nell’impresa. Finisce 1-0 e ora la formazione di Saladino aspetta, sempre tra le mura amiche, la vincente tra Locri e Scalea. (A.S. AGS)

VIGOR LAMEZIA-REGGIOMEDITERRANEA 4-2
Vigor Lamezia: Gentile, Vitolo, Paviglianiti, Amendola, Carubini (76’ Malerba), Cucinotti, Foderaro (69’ Martinez), Scozzafava (46’ Lugo Martinez), Haberkon (81’ Zuppardo), Ferrara (40′ Giaimo), Russo. In panchina Parisi, Giampetruzzi, Villa, Gullo. All. Vargas
Reggiomediterranea: Marino, Lanza, Verduci (76’ Zanello), Lopez, Foti, Currò (78’ Cento), Maugeri (59’ Ramacciotti), Dalloro (75’ Pitasi), Padin, Puntoriere, Lancioni (78’ Trepat). In panchina Morabito, Saba, Semenzin, Stefanazzi. All. Misiti
Arbitro Carmelo Ramundo (Paola)
Marcatori: 12′ Foti (R) 18′ Lancioni (R) 49′ Russo rig. (VL) 53′ Cucinotti (VL) 56′ Russo (VL) 70′ Haberkon (VL)
Note: Ammoniti: Lanza (RM), Paviglianiti (VL), Carubini (VL), Foti (RM); espulso al 60′ Lopez (R); Al 60′ Foderaro si fa respingere un calcio di rigore (VL)
Primo tempo: 4′ Scozzafava dalla distanza manda alto.
6′ Russo controlla in area di rigore, si gira e sfiora l’incrocio.
12′ Reggiomediterranea in vantaggio: punizione degli amaranto dalla trequarti, respinge la difesa biancoverde, riprende Foti che quasi dal vertice fa partire un rasoterra angolato battendo Gentile. (0-1)
17′ reazione della Vigor Lamezia che va vicina al pari prima con Russo il cui diagonale in area viene parato in tuffo da Marino, sulla respinta Cucinotti manda di poco alto sulla traversa.
18′ Raddoppio della Reggiomediterranea: su una ripartenza Lancioni dal vertice dell’area si accentra e con un preciso rasoterra infila Gentile. (0-2)
23′ Vigor Lamezia pericolosa con Haberkon che si libera al tiro al limite dell’area, sfera deviata in angolo sugli sviluppo del quale Cucinotti impegna Marino.
28′ clamorosa occasione fallita dalla Vigor Lamezia, Haberkon lanciato da Paviglianiti entra in area e da posizione defilata calcia di sinistro facendo la barba al palo.
31′ Punizione Reggiomediterranea, sul secondo palo è appostato Foti che spreca spedendo alto.
43′ Haberkon di testa impegna Marino.
47′ Spunto di Puntoriere che va giù in area ma per l’arbitro non è rigore, gli amaranto protestano per la decisione.
Secondo tempo: Dopo 3 minuti l’arbitro assegna un calcio di rigore alla Vigor Lamezia per fallo su Russo, lo stesso trasforma il penalty spiazzando Marino. (1-2).
52′ Pari dei biancoverdi: punizione di Russo, mischia in area risolta da Cucinotti che di destro batte Marino. (2-2)
56′ Vantaggio della Vigor Lamezia, Russo riceve palla nei pressi del vertice dell’area di rigore e dopo una serie di finte indovina l’incrocio dei pali più lontano. (3-2)
60′ Lugo Martinez lancia Foderaro che viene strattonato da Lopez al momento del tiro, rigore e rosso per Lopez, ma lo stesso Foderaro, dopo qualche minuto di proteste degli ospiti, si fa parare il tiro dagli undici metri da Marino.
68′ Lancioni calcia dal vertice dell’area di rigore sfiorando il palo.
70′ Poker della Vigor Lamezia, Haberkon di potenza entra in area, respinge Marino, riprende lo stesso Haberkon che questa volta non sbaglia sotto porta. (4-2)
72′ Incursione di Giaimo sulla sinistra, conclusione alta.
77′ Martinez sulla destra salta un avversario si accentra e di sinistro sfiora la traversa.
79′ Cross dalla destra di Martinez, Haberkon sotto porta non impatta di testa e sul secondo palo Russo arriva con un attimo di ritardo.
87′ Cucinotti impegna di testa Marino che evita in tuffo il quinto goal.
89′ Zuppardo servito dalla destra, controlla in area e calcia a botta sicura ma Marino sventa ancora. (A.S. VL)

SAMBIASE-PALMESE 0-0
SAMBIASE: Lamberti, Chiodo, Alfano (73′ Riga), Gaudio, Mirabelli, Miceli, Bernardi, Trentinella (78′ Colosimo), Mandarano (83′ Fioretti), Umbaca (37′ Vitale), Verso. A disp.: Iozzi, De Nisi, De Fazio, Talarico, Giampà. All. Fanello
PALMESE: Zoccali, Tall, Gambi, Guerrisi (85′ Dieme), Nucera, Pititto (49′ Fiorino), Condemi (43′ Borges), Libri (75′ Theodoro), Gatto (79′ Neri), Sapone, Mazzei. A disp.: Caputo, Todaro, Luppino, De Luca. All. Germano
ARBITRO: Fede di Rossano
NOTE: Ammoniti: Libri, Pititto, Alfano, Guerrisi; espulso all’86’ Neri (P)
Con il pareggio odierno si conclude la nostra stagione.
Non siamo riusciti ad ottenere grandi risultati, ma di sicuro abbiamo ben figurato e lottato ogni partita fino al novantesimo. I giocatori che hanno indossato la maglia neroverde hanno dato il massimo, ricevendo ad ogni partita i complimenti degli avversari per la qualità e l’intensità del gioco espresso. Potevamo fare ancora meglio, ma purtroppo la fortuna non è stata dalla nostra parte. Risultati a parte, la vittoria più grande è stata quella di avere tra noi un gruppo di giocatori fantastici. Ragazzi seri e professionali, guidati da uno staff tecnico preparato e passionale e assistiti da addetti meravigliosi. Durante questo percorso, le difficoltà non sono mancate, ma sono state superate proprio grazie al sacrificio e all’impegno di questo splendido gruppo e di chi ha creduto in loro. Per la prossima stagione cercheremo di fare meglio in primis noi come dirigenti, ma saremo fieri ed onorati di ripartire proprio da voi e con voi, che ormai siete un’anima e un cuore neroverde. (A.S. Palmese)

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Il Lamezia beach soccer completa la rosa

Si completa la rosa di “Beachers” a disposizione di Mister Notaris. A difendere i pali, al…