Home Calcio Il Clerus Imperialis si congeda dal proprio pubblico con una larga sconfitta

Il Clerus Imperialis si congeda dal proprio pubblico con una larga sconfitta

6 min. di lettura
0
0

Di Filippo Faraldi – Il Clerus Imperialis si congeda dal proprio pubblico con una larga sconfitta. Il Ranger realizza cinque reti, uno nel primo tempo e quattro nella ripresa. Mattatore del match il colored Low che realizza una tripletta. La squadra rocchese nella prima frazione gioca un ottimo calcio mettendo in difficoltà la terza forza del campionato. Al 7′ il Clerus ci prova per ben due volte a realizzare l’1 a 0, ma la difesa ospite fa scudo davanti al proprio portiere, passa un minuto e la stessa squadra ospite coglie la traversa in pieno a portiere battuto. Nel momento migliore del Rangers, il Clerus passa in vantaggio, il ‘buon’ Fabio Scarpone realizza un eurogol, il n.7 riceve palla dalle retrovie avanza al limite dell’area ospite e fa partire un bolide che si insacca all’incrocio dei pali alla sinistra del portiere Saine. Al 28′ Marturella Francesco salva sulla linea il probabile 1 a 1 degli sopiti. Al 37′ si mette in mostra Livio Mauro, l’estremo difensore smanaccia fuori un cross insidioso degli avversari. Passano 5′ e il Rangers va vicinissimo al pari, purtroppo la rovesciata del n. 8 Low finisce alta sopra la traversa. Al 45′ gli ospiti pareggiano grazie a Low, il n. 8 riceve palla all’interno dell’area e fa partire un tiro che finisce in rete alla sinistra di Mauro.
Dopo 3′ di recupero il sig. Luzzi di Rossano fischia la fine del primo tempo. Ripresa scoppiettante, non passa neanche un minuto e Keita che subentra a Scarpone realizza in solitaria il 2 a 1. Gli ospiti provano a pareggiare, ma sulla loro strada trovano un Livio Mauro in forma smagliante. Al 6′ il Rangers agguanta il pareggio grazie a Maio che sfrutta un’indecisione della retroguardia casalinga. Al quarto d’ora il Clerus sfiora il vantaggio con Di Lazzaro. Dopodichè solo Rangers, però gli avversari racimolano solo corner senza sfruttare adeguatamente uno. Al 28′ arriva il sorpasso da parte degli ospiti grazie a Low. Passano 4′ e il Rangers mette in ghiaccio la partita , autore manco a dirlo Low.
Sul finire del match la squadra ospite usufruisce di un penalty, alla battuta va il capitano Spostato che si fa respingere il tiro dagli undici metri da Mauro, ma lo stesso ribadirà in rete la respinta dell’estremo difensore rocchese. Senza recupero l’arbitro fischia la fine delle ostilità.

Clerus Imperialis-Rangers Corigliano 2-5
Clerus Imperialis: Mauro L; Di Lazzaro, Marturella F., Viviani, Russo M. (14′ st Albisinni); Tarantino G., Simeone, Russo V., Scarpone (1′ st Keita); Acciardi (15′ st Ndiaye), Marturella S.
All.: Mauro L.
Rangers Corigliano: Saine; Mane (27′ st De Simone G.), Cucuzza, De Giglio, Bomparola; Sposato, Maio, Low, Casciaro (9′ st Bianchi), Spina, Florio. In panchina: De Simone F., Spezzano, Salatino. All.: Sgrenci P.
Arbitro: Luzzi G. di Rossano
Marcatori: 20′ pt Scarpone (C.I.); 1′ st Keita (C.I.). 45′ pt, 28′ st, 32′ st Low (R.C.);  6′ st Maio (R.C.); 42′ st Sposato (R.C.)
Note: Al 42′ st Mauro Livio respinge il penalty a Sposato. Angoli: 3 – 9. Recupero: 3′ pt; 0′ st

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Il Gallico Catona si raduna oggi con Giovinazzo in panchina

Alle ore 17 gli atleti del Gallico Catona si ritroveranno nella splendida struttura dello …