Home Calcio Il Trebisacce porta a casa lo scontro al vertice all’ultimo respiro

Il Trebisacce porta a casa lo scontro al vertice all’ultimo respiro

7 min. di lettura
0
0

di FILIPPO FARALDI – La capolista se ne va, così cantavano i giocatori di mister Malucchi a fine partita. Match molto spigoloso, causa l’ inefficienza del sig. Fede di della sezione di Rossano. La giacchetta nera non ne ha imbeccata una. In parecchie occasioni ha invertito le infrazioni a favore della squadra ospite. Nonostante tutto il Trebisacce è riuscito all’ultimo respiro a vincere lo scontro diretto contro il Rota Greca. Adesso i delfini sono a + 3 dal Rota Greca e a +1 sulla Luzzese. Gli ospiti si sono fatti vedere all’inizio del match e nel pareggio maturato nella ripresa, molto fallosi tanto da indispettire sia i giocatori che i tifosi del Trebisacce. Domenica prossima altro match importante in quel di Malvito . Da sottolineare l’ottima prova del duo Grisolia – Di Santo. Cronaca – Al 13’ grande parata di La Banca sul n. 7 Lanzillotta. Passano 2’ e La Banca si ripete parando un tiro insidioso degli ospiti. Al 25’ il Trebisacce passa: Jarar in fuga solitaria mette al centro per l’accorrente Golia che al volo trafigge il portiere ospite Fabiano. Al 27’ Jarar si divora il raddoppio solo davanti al portiere ospite. Al 39’ si fanno vedere gli ospiti ma La Banca è attento. Al 1’ di recupero ci prova Xavier ma Fabiano para senza problemi. Al 4’ di recupero arriva il raddoppio per la squadra di casa: Jarar si trova la sfera sui piedi dopo un errore della difesa ospite, lo stesso n. 10 sbilanciato fa partire un tiro che va a baciare il palo interno alla sinistra del portiere Fabiano gonfiando la rete. Qui finisce la prima frazione.
Al 3’ della ripresa il Rota Greca accorcia con Iantorno, il n. 16 realizza dopo aver ricevuto la sfera persa malamente dalla difesa giallorossa. Dopo 11’ gli ospiti pervengono al pareggio con Lanzillotta, anche qui la difesa del Trebisacce ci mette del suo.
Al 37’ il portiere ospite Fabiano compie un miracolo sul tiro velenoso di Jarar. Al 42’ Stefano Blaiotta fa le prove del gol, ma il suo piazzato finisce alle stelle. Al 1’ recupero dei dieci concessi, il Trebisacce realizza la rete dei tre punti: calcio piazzato al limite dell’area ospite, alla battuta si presenta La Banca, il n. 4 con un tocco magico supera la barriera mandando la sfera in rete all’incrocio dei pali alla destra di Fabiano. Dopodichè non succede più nulla. Dopo un’eternità, puntuale arriva il triplice fischio del sig. Fede della sezione di Rossano.

TREBISACCE CALCIO-ROTA GRECA 3-2
TREBISACCE CALCIO: La Banca V.; Di Santo, Grisolia, La Banca S. (52’ st Antoniotti), Savignon; Blaiotta, Xavier, Golia (48’ st Romio), Galati; Jarar, Gagliarde. A disposizione: Fazzitta; Francese, Valicenti, Ferrara, Morales, Faus, Cattaneo. All.: Malucchi
ROTA GRECA: Fabiano; De Napoli, Iaconetti, Baule (32’st Albano P.), Condino; Magnone, Iantorno, Lanzillotta, Sollazzo (1’ st Raddi); Ziccarelli (43’ st Ramunno), Esposito. A disposizione: Bellisario; Pace, Caruso, Albano A., Micieli, Bottino. All.: Curcio
Arbitro: Fede di Rossano
Marcatori: 25’ pt Golia (T); 45+4 pt Jarar (T); 3’ st Iantorno (RG); 26’ st Lanzillotta (RG); 45+1 st La Banca S.
Note: 200 spettatori circa. Ammoniti: Di Santo e La Banca S. (T); De Napoli e Iantorno (RG). Angoli: 2 – 5. Recupero: 5’ pt; 10’ st

Uff. stampa

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Il Melicucco e mister Tuoto si separano

Il Melicucco calcio comunica di aver raggiunto l’intesa per la risoluzione consensuale del…