Home Calcio Amatori Isola Capo Rizzuto, concluso il Memorial Serafino Leone

Isola Capo Rizzuto, concluso il Memorial Serafino Leone

6 min. di lettura
0
0

Si è concluso con la vittoria dell’American Bar il memorial “Serafino Leone” che si è svolto a Isola di Capo Rizzuto dal 2 maggio all’8 giugno, con la presenza del mitico Gianni Rivera. Un torneo che ha visto impegnate 14 squadre con circa 120 calciatori ed un coinvolgimento di centinaia di sostenitori ad ogni partita che si sono svolte tutte all’interno dei campetti privati “Muracamp”. L’evento è stato organizzato dal Gruppo Sportivo Dilettantistico Isola Capo Rizzuto, ovvero la principale squadra di calcio della città che ha voluto ricordare lo storico dirigente giallorosso per i suoi 30 anni passati in società, di cui 14 da Presidente. Il torneo si è svolto con due gironi all’italiana e poi si è passati alla fase finale, tutto ciò per consentire ad ogni squadra di vivere più possibile questa manifestazione. La finalissima ha visto di fronte l’American Bar guidata da Carmine Leone, figlio dello storico presidente nonché ex calciatore del Crotone ed ex capitano e allenatore dell’Isola Capo Rizzuto e la Despar del giovane talento della Primavera pitagorica Alessandro Maesano. Nei rispettivi giorni l’American Bar era arrivata seconda a pari merito con Mazzea – Marrazzo e dietro a BarberSax; mentre la Despar aveva dominato il proprio girone davanti all’Inter Club. La serata di Premiazione, tenutasi allo Stadio Sant’Antonio mercoledì 8 giugno, presentata dal giornalista Antonio Franco, si è svolta in un tripudio di emozioni tra tanti video in ricordo del Presidente, lettere da parte della famiglia e tanti altri momenti toccanti tra cui l’arrivo, a sorpresa, di Gianni Rivera. L’ex bandiera del Milan e della Nazionale, giunto sul territorio per uno stage promosso dalla stessa società e con il patrocinio del Comune di Isola Capo Rizzuto, al suo ingresso ha ricevuto una standing ovation da quasi 300 presenti. Il Pallone d’Oro 1969 ha poi premiato la squadra vincitrice del torneo consegnando il trofeo nelle mani di Carmine Leone. Poi la giornata è proseguita con le altre premiazioni: secondo posto per la Despar e terza Barbersax. Il premio di miglior marcatore è invece toccato al giovanissimo Alessandro Maesano autore di 45 gol, giovanissimo anche il miglior portiere, il classe 2004 Samuele De Candia. Poi tanti riconoscimenti e targhe ricordo alla famiglia Leone, una anche per l’Amministrazione Comunale, agli arbitri e agli organizzatori. Nel corso della manifestazione hanno avuto la parola anche alcuni tra ex calciatori, dirigenti e compagni di avventura del compianto Serafino Leone. Insomma, una grande festa, la giusta ovazione per un uomo che ha dato tanto alla vita sociale, politica e, soprattutto, sportiva del territorio.

Uff. stampa

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Amatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Le ultime di calciomercato, giorno 2

Riassumiamo brevemente le ultime trattative e le firme andate in porto nella giornata odie…