Home Calcio La capolista Trebisacce regola anche la Luzzese

La capolista Trebisacce regola anche la Luzzese

6 min. di lettura
0
0

di FILIPPO FARALDI – Continua la corsa del Trebisacce in vetta alla classifica insieme al Bisignano. Oggi per vedere un’azione di cronaca ci è voluto il 15’, quando una rasoiata su calcio piazzato di S. La Banca si va ad infilare all’angolino alla destra del portiere ospite Domma. La squadra di mister Malucchi è stata sempre in palla, difatti, il Trebisacce ha replicato al 15’ della ripresa con il solito Galati. Anche gli ospiti non sono stati da meno, dopo 4’ riescono a dimezzare lo svantaggio con D’Agostino. Nonostante l’inferiorità numerica dal 24’ del secondo tempo, la Luzzese ha provato a pareggiare il match ma senza fortuna. Alla fine ha avuto la meglio il Trebisacce che ha conquistato meritatamente i 3 punti. Adesso il banco di prova del Trebisacce avverrà nell’anticipo di sabato prossimo in trasferta con il Kratos Bisignano. Cronaca – 15’ Trebisacce in vantaggio direttamente su calcio piazzato di S. La Banca. Al 24’ Di Santo va vicinissimo al raddoppio con un tiro dalla distanza. Fino al 45’ non succede granché, le due compagini racimolano un angolo per parte ma senza fortuna. Dopo 1’ di recupero il sig. Perri di Cosenza fischia la fine della prima frazione. All’8’ e 10’ della ripresa gli ospiti guadagnano due corner senza alcuna fortuna. Al 14’ per fortuna o per bravura Fazzitta si trova tra le braccia una palla vacante.
Nel capovolgimento di fronte il Trebisacce raddoppia: solito slalom di Jarar cross in area luzzese in mischia arriva Galati che appoggia in rete, siamo al 15’. Passano 4’ e la Luzzese accorcia con D’Agostino, il n. 18 scarica in rete una respinta della difesa giallorossa. Al 23’ il solito Jarar si divora il tris per il Trebisacce. Passa 1’ e gli ospiti restano in 10 per l’espulsione di Papara, il n. 7 becca due gialli due minuti, prima per protesta e dopo per placcaggio nei confronti di Jarar che si involava verso la porta avversaria. Nella stessa azione il Trebisacce usufruisce di un calcio piazzato e per poco Romio non cala il tris. Dopo 5’ di recupero non succede più nulla eccetto qualche ripartenza errata del Trebisacce che poteva aver miglior fortuna. Al fischio finale si crea una scaramuccia tra le due compagini, sedata immediatamente sia dall’arbitro che dai dirigenti delle due squadre.

TREBISACCE-LUZZESE 2-1
TREBISACCE: Fazzitta; Di Santo, Grisolia (45+3 st Tucci), La Banca S. (36’ st Antoniotti), Romio; Francese, Xavier, Golia (20’ st Faus), Galati (40’ st Morales); Jarar, Gagliarde (44’ st Blaiotta). A disposizione: La Banca V.; Savignon, Cattaneo, Santoro. All.: Malucchi
LUZZESE: Domma; Prifiti (36’ pt D’Agostino), Idanosa, Thiam, Okoroji; Lemos, Papara, Tenuta, Perri; Da Silva, Miceli. A disposizione: Chimenti, Mario, Spadafora, Caputo, Stabile, Bruni. All.: Germano
Arbitro: Perri di Cosenza
Marcatori: 15’ pt S. La Banca (T); 15’ st Galati (T); 19’ st D’Agostino (L)
Note: 100 spettatori circa. Espulsi: Papara (L). Ammoniti: S. La Banca, Galati, Blaiotta, Tucci e Morales (T); Domma, Idanosa, Okoroji, Papara, Tenuta e Perri (L). Angoli: 2-5. Recupero: 2’ pt; 5’ st.

Uff. stampa

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Tre entrate e due uscite in casa Vigor Lamezia

Primi movimenti di mercato per la Vigor Lamezia. Alla corte di mister Saladino arrivano da…