Home Calcio a 5 La Royal Team Lamezia rafforza la seconda piazza, si salvano CUS Cosenza e Segato

La Royal Team Lamezia rafforza la seconda piazza, si salvano CUS Cosenza e Segato

7 min. di lettura
0
0

Ventiduesima giornata nel girone D del campionato nazionale di serie A2 femminile. La Royal Team Lamezia vince a Pontecagnano contro la Salernitana e consolida il secondo posto portandosi a più nove sul Grottaglie, terzo. La sconfitta delle messinesi dello Scaletta, invece, regala la matematica salvezza a Cus Cosenza, sconfitto dallo Spartak Caserta, ed alla Segato, che osservava il turno di riposo. Diciottesima sconfitta, infine, per la Sangiovannese, che resta desolatamente all’ultimo posto della graduatoria.

SALERNITANA-ROYAL TEAM LAMEZIA 3-7
SALERNITANA: Iannello, D’Angelo, Giugliano E., Giugliano A., De Martino, Gonzales, Mauro, Tirozzi. All. Lanteri
ROYAL TEAM LAMEZIA: Marin, Branca, Arzente, Perri, Ferreira, Capuano, Aliotta, Angotti, Calendi, Villagra, Fakaros, De Sarro. All. Giorgi
MARCATRICI: 2 Giugliano A. (S) 3 Ferreira (L) Gonzalez (S) Calendi (L) Aliotta (L) De Sarro (L) Capuano (L)
Grandissima vittoria della Royal Team Lamezia che a Pontecagnano si impone per 7-3 sulle padrone di casa ed è sempre più seconda in classifica. A quattro gare dal termine, in virtù degli scontri diretti, ha praticamente chiuso il discorso secondo posto (a meno di clamorosi e improbabili risultati nei prossimi tre turni), che daranno così il vantaggio di disputare in casa i primi match dei playoff promozione. Una partita molto bella quella disputata dalle lametine, che, dopo due svarioni difensivi che hanno portato ai primi due gol delle salernitane, hanno giocato una gara tatticamente perfetta, soprattutto nel secondo tempo quando non hanno subito nessun attacco degno di nota da parte delle locali. Partita che si mette subito in salita per la Royal, che dopo meno di 60 secondi si trova sotto di un gol. Errore difensivo biancoverde con un retropassaggio al portiere, l’arbitro decreta un calcio di punizione per la Salernitana, De Martino tocca per Antonia Giugliano che batte a rete. Sale in cattedra Ferreira, sempre più capocannoniere del campionato, che fa letteralmente impazzire la difesa granata. La brasiliana intercetta un pallone, appoggia a Calendi che le restituisce la sfera, si invola sulla sinistra e calcia di prima intenzione beffando Iannello. Il pareggio dura poco perché su azione d’attacco biancoverde l’estremo difensore salernitano lancia Gonzales che sfrutta un buco difensivo e batte Fakaros. Il gol non scoraggia la Royal che continua ad attaccare e trova la rete ancora con Ferreira che su azione di corner riceve da Calendi e insacca. La 10 biancoverde è indemoniata, dapprima coglie un palo con un destro in diagonale e poi, su fallo laterale di Capuano, viene lasciata incredibilmente sola dalla difesa granata e porta a tre le marcature. Sul finire di tempo è Antonia Giugliano a ristabilire la parità a conclusione di una bella azione personale.
Nel secondo tempo c’è solo una squadra in campo, la Royal Team Lamezia. Le ragazze di mister Giorgi costruiscono un’infinità di occasioni da rete e con Calendi, Aliotta, De Sarro e Capuano portano a 7 le reti biancoverdi che significano vittoria e sigillo sul secondo posto. Adesso lunga sosta per le lametine che torneranno in campo il 24 aprile nel match casalingo con la Woman Futsal Club.

SPARTAK CASERTA-CUS COSENZA 7-5
Marcatrici: 2 Merante, Postorino, Galatà, Arcuri (CS)

SANGIOVANNESE-RIONERO 3-6

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

PANCHINE 2022/2023, la situazione (in aggiornamento)

La situazione delle panchine nei campionati dilettantistici calabresi in costante aggiorna…