Home Calcio a 5 Massimo campionato regionale di Serie C1, la presentazione del quarto turno

Massimo campionato regionale di Serie C1, la presentazione del quarto turno

12 min. di lettura
0
0

Di Angelo Busa – La terza giornata di campionato ha visto il Polistena C5 conquistare la vetta della classifica in solitaria dopo il colpo esterno contro Città di Fiore e il contemporaneo successo interno della Sensation ai danni della Reggio FC. La Gallinese trova il primo squillo contro la Maestrelli e il Montalto inizia ad ingranare, facendo prove di continuità ed affermandosi sul campo del Roccelletta.

La quarta giornata si apre con l’avvicendamento proprio sulla panchina del Roccelletta che, dopo le dimissioni di Longo, vede il ritorno di un tecnico che ha bisogno di ben poche presentazioni qual è mister Andrea Lombardo che, per il proprio esordio in panchina, affronterà un impegno non proprio agevole sul campo della capolista Polistena. Le altre partite della giornata si preannunciano però altrettanto interessanti e tutt’altro che scontate: la Maestrelli di Iracà, alla ricerca della prima vittoria, ospita il Montalto che vorrà confermare la striscia di vittorie, poi Reggio F.C. e Città di Fiore pronte a promettere spettacolo così come Sensation e Gallinese: due partite che saranno giocate a viso aperto tra tecnici che fanno del gioco propositivo il proprio mantra. Ma è il momento di far parlare i nostri tecnici!

Maestrelli – Soccer Montalto
Come detto in sede di presentazione, la squadra di Iracà alla ricerca dei primi punti della stagione ospita la formazione cosentina, reduce da due vittorie consecutive, e in cerca di conferme.
Diego Iracà: “Iniziamo con una buona notizia: l’esordio di Ciccio Lorenti che, dopo essere stato l’allenatore lo scorso anno, adesso si è rimesso in gioco e la sua qualità sarà molto utile per il prosieguo del campionato, anche e soprattutto per aiutare nella crescita gli altri giocatori. Mi aspetto molto da lui quindi, non solo dal punto di vista tecnico ma anche da quello del carisma. Per quanto riguarda il Montalto, sappiamo di affrontare una delle squadre più accreditate per la vittoria del campionato e la affronteremo con la massima serenità, cercando di basare la prestazione non sull’avversario ma seguendo quelle che sono le nostre idee di gioco che riteniamo essenziali per la crescita indivuale dei nostri giocatori.”
Alessandro Basile: “La partita che ci vedrà impegnati contro la Maestrelli, rappresenta un banco di prova importante per dare continuità ai risultati conseguiti in questo inizio di campionato. Nutro rispetto e stima nella Maestrelli, squadra giovane e di grandi valori, ma nello stesso tempo sono consapevole che la mia squadra se attenta e concentrata potrà portare a casa la vittoria.”

Polistena C5 – Roccelletta
I padroni di casa di mister Spanò, primi in classifica dopo la vittoria nell’ultimo turno e con tutta l’intenzione di confermarsi, ospitano il Roccelletta del neo tecnico Lombardo per un “esordio” tutt’altro che semplice.
Michele Spanò: “Non guardiamo assolutamente la classifica anzi tutt’altro, la nostra attenzione deve focalizzarsi innanzitutto sul fatto che un cambio di panchina scuote in modo positivo i giocatori che vogliono mettersi in mostra e riscattarsi rispetto alle partite passate,se poi il nuovo mister che arriva ha pure una grande esperienza questo può bastare per farci capire che sarà una partita tutt’altro che facile. Chi non percepisce questi dettagli è meglio che vada a giocare a bocce.”
Andrea Lombardo: “Avevo voglia di tornare ad allenare e sono contento di questa opportunità. Certo, ci sarà da lavorare, ma sono convinto che, con la disponibilità di tutti, si possa far bene. Purtroppo il tempo è poco, la partita di sabato incombe e, combinazione, ci aspetta proprio il Polistena e non sarà semplice, anche a causa qualche assenza tra le nostre fila.”

Reggio F.C. – Città di Fiore
I padroni di casa di mister Tamiro vorranno riprendere la marcia dopo lo stop di sabato scorso ma troveranno sulla propria strada la squadra di mister Federico, reduce dalla stessa sorte: ci sarà da aspettarsi una partita dai notevoli spunti tattici tra due squadre esperte.
Giuseppe Tamiro: “Veniamo da una sconfitta che brucia per come è maturata negli ultimi minuti e per l’episodio del rigore che ha lasciato molti dubbi; dobbiamo voltare pagina e riprendere la corsa già da sabato contro il Città di Fiore, non sarà facile ma dobbiamo provarci assolutamente.”
Umberto Federico: “Sabato a Reggio ci aspetterà secondo me la partita più difficile delle 7 perché il Reggio, insieme al Montalto, è la squadra più completa e organizzata. Inoltre sono felicissimo di tornare ad incontrare un grande amico come Natty e un altro grande ex giocatore che ora li guida in panca come Tamiro: il bello dello sport è questo, ritrovarsi dopo anni e comunque provare la stima di sempre. Alla fine vinca il migliore, sperando di essere noi, ma comunque vada sarò contentissimo di ritornare a Reggio Calabria a riabbracciare (da lontano naturlamente) 2 persone eccezionali.”

Sensation C5 – Gallinese DL
Ci sarà da aspettarsi sicuramente una partita vibrante e ricca di emozioni tra due tecnici tutt’altro che rinunciatari e che hanno plasmato le rispettive squadre con questa mentalità.
Cosimo Piscioneri: “Sarà una di quelle partite in cui, se riusciremo ad approcciare con la mentalità giusta, potremo fare un’ottima prestazione; bisogna pensare partita dopo partita e tenere sempre la concentrazione alta perché non si può sottovalutare l’avversario altrimenti si rischia di capitolare. Non conosco bene la Gallinese ma conosco bene il loro allenatore, lo seguo da tempo e sono convinto che sia lui l’arma in più di questa squadra: bravissimo sia nella preparazione che nella lettura delle partite, sono convinto che in lui risieda la maggiore difficoltà che dovremo affrontare.”
Walter Pellegrino: “Sabato ci aspetta una gara delicata, e il risultato di sabato scorso dimostra che le mie non sono frasi di circostanza. La Sensation è una squadra composta da ragazzi validi, molti dei quali nonostante l’età calcano i campi di futsal da diverso tempo; a proposito di campo, l’unica pecca sarà la superficie che non è idonea per questo sport, e la mia speranza che dal prossimo anno le idee del responsabile Della torre diventino realtà, ovvero superficie e tempo effettivo, ufficialmente siamo campionato di interesse nazionale, ma senza queste due condizioni a mio avviso si pratica un altro sport.”

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

B: Il Catanzaro Futsal corona il sogno e centra la promozione in A2

Giocato questo pomeriggio il recupero del ventiseiesimo ed ultimo turno del girone H di se…