Home Calcio Montegiordano, Francesco Basile: “Oriolo non arrenderti”

Montegiordano, Francesco Basile: “Oriolo non arrenderti”

6 min. di lettura
0
0

di FILIPPO FARALDI – Nei giorni scorsi per i comuni limitrofi e per i vari conoscenti la notizia è stata catastrofica, Oriolo è diventata zona rossa causa pandemia da Covid-19. Oggi abbiamo interpellato Francesco Basile, cittadino oriolese che gioca nel Montegiordano (campionato di 3° Categoria).

Salve, tutto bene?
Salve, personalmente sto bene. Purtroppo in questo momento vista la situazione tutti abbiamo un po’ di ansia e preoccupazione.

Situazione difficile ad Oriolo. Se la sente di accennare qualcosa?
La situazione è molto delicata, poiché in questi ultimi giorni c’è stato un incremento del contagio da Covid-19. Con l’attuazione delle misure di controllo si spera al più presto possibile in un miglioramento.

Ci avviciniamo alle feste pasquali, naturalmente non si festeggerà nulla. Che messaggio vuole dare ai suoi concittadini?
Quest’anno purtroppo saremo costretti a rinunciare sia alle feste pasquali che ai festeggiamenti di San Giorgio santo patrono di Oriolo e San Francesco. Il messaggio che voglio dare ai miei concittadini è di continuare a restare a casa e rispettare scrupolosamente le norme igienico – sanitarie . Inoltre voglio lanciare un messaggio di speranza: “Andrà tutto bene”.

Il sindaco Colotta è risultato positivo al virus del Covid- 19. Vuole dirgli qualcosa?
Certo, auguro una pronta guarigione sia al nostro sindaco Simona Colotta, e sia ai miei concittadini che sono risultati positivi al coronavirus, inoltre, faccio pervenire a loro un abbraccio affettuoso virtuale da parte mia e di tutta la comunità oriolese.

Euro 2020,Olimpiadi e Paraolimpiadi spostati al 2021, fatta la scelta giusta?
Si! Sicuramente è stata fatta la scelta giusta, perché è impensabile far svolgere tutte le manifestazioni nel breve tempo possibile, ancora non è detto se il virus cesserà di alimentarsi definitivamente. Di conseguenza bisogna evitare qualsiasi rischio di contagio da parte degli sportivi, dei medici e dagli addetti ai lavori. Inoltre, un sentito ringraziamento da parte mia ai medici, infermieri e volontari che rischiano ogni giorno la vita per salvaguardare la nostra. Un pensiero anche per chi non c’è più.

Calcagno, vice presidente dell’AIC, dice che i campionati devono essere conclusi, altrimenti si rischia il dramma sportivo. Cosa ne pensa?
Penso che per adesso non si può assolutamente parlare di ripresa e conclusione dei campionati. Ora l’unica cosa che preme è la salute delle persone.

Il campionato dilettanti si ferma definitivamente. Il Montegiordano chiude al quarto posto. Il vostro campionato rispecchia la classifica?
Sicuramente! La nostra squadra stava facendo un buon campionato. L’obiettivo playoff è alla nostra portata e con molte giornate ancora a disposizione potevamo chiudere anche al terzo posto, difatti, il Montegiordano è a solo 3 punti dall’Atletico Corigliano.

In questi giorni sente o ha sentito il mister e i suoi compagni?
Si, ci sentiamo quasi tutti i giorni tramite messaggi, chiamate o videochiamate.
Grazie per la sua disponibilità.

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Colpo Carnuccio per la F.E. Soverato

L’ASD Futura Energia Soverato Calcio a 5 comunica di aver acquisito il diritto alle presta…