Home Calcio Promosport, la banda Morelli suona la ventiquattresima sinfonia

Promosport, la banda Morelli suona la ventiquattresima sinfonia

7 min. di lettura
0
0

Vittoria straripante della Promosport ai danni del V.E Rende che deve inchinarsi alla superiorità tecnico – tattica dei bianco azzurri che – nonostante abbiano già raggiunto la promozione in Eccellenza – continuano a dettare legge. La squadra di mister Morelli raggiunge così quota 76 punti.
La partita si indirizza sin da subito sul binario giusto con Gonzales che al 4’ con una parata provvidenziale difende la porta. Al 15’ prima occasione utile per i bianco azzurri: Villella tenta il tiro dalla corta distanza ma Gagliardi fa buona guardia. Dopo appena 1’ ci prova Azzinnaro dalla distanza ma spedisce di poco fuori. Al 20’ la squadra di casa guadagna un calcio di punizione: Del Popolo alla battuta non inquadra lo specchio della porta. Al 43’ Ruffolo su punizione non impensierisce Gonzales. Allo scadere del primo parziale arriva il vantaggio per i bianco azzurri: Villella serve Percia Montani che insacca di testa e realizza la rete del 1-0.
Nella ripresa i bianco azzurri continuano a impostare il gioco senza riscontrare particolari difficoltà. All’8’ assist di Barnofsky per Mascaro che in acrobazia firma la rete del raddoppio. Dopo appena 7’ l’inarrestabile difensore bianco azzurro svetta in area di testa siglando la rete del 3-0. Al 16’ sostituzione di Gonzales con Mercuri, che dopo appena 5’ è chiamato a mettere in cassaforte il risultato. Al 22’, infatti, la compagine cosentina guadagna un calcio di rigore: Citrigno si incarica della battuta dagli undici metri ma si fa ipnotizzare da Mercuri. Al 28’ mister Morelli deve fare i conti con l’espulsione di Casella: i bianco azzurri si ritrovano in inferiorità numerica. Al 39’ la squadra di mister Tricarico si rende pericoloso con Meringolo che dalla distanza con un potente tiro colpisce la traversa. Al 1’ di recupero espulsione di Orsino. Nel finale i bianco azzurri mettono la ciliegina sulla torta: su calcio di punizione Morabito con un potente tiro sigla il 4-0. Nella prossima giornata – nonchè ultima – i bianco azzurri saranno impegnati con il Campora tra le mura casalinghe del Rocco Riga.
Al termine della partita è intervenuto il difensore bianco azzurro Alessandro Mascaro che oggi ha sfoderato una delle migliori prestazioni della stagione. Ecco le sue parole: “Nel turno dì andata la partita è terminata sul 2-2 anche se noi avremmo potuto vincere già nel primo tempo con un paio di goal di scarto ma poi due episodi ci hanno portato al pareggio, è stata una gara complicata. Oggi si sono visti i valori reali, abbiamo realizzato quattro goal e potevamo farne altri. Sul finale siamo stati condizionati dall’espulsione – a parer mio ingiusta – di Casella. La partita ha rispecchiato quali sono i valori del campionato. Per quanto riguarda le due reti realizzate – conclude – ogni anno mi capitano tante occasioni, perché ho un buon terzo tempo ed oggi è andata ancora meglio, perché ho fatto una doppietta – il primo goal l’ho realizzato in rovesciata – quando capitano le occasioni riesco a farmi trovare pronto”.

V.E Rende: Gagliardi, Filidoro, Ruffolo (Pellegrino 10’st), Del Popolo, Orientale, Orsino, Belcastro, Filidoro W (Citrigno 16’st) Spadafora (De Rose 10’ st), Ruffolo, Annone (Meringolo 37’’st) A disp: Fabiano, De Napoli, Marsicano, Mazzone, Casella. All. Tricarico
NSD Promosport: Gonzales (Mercuri 16’st), Perri, Barnofsky, Melina, Mascaro, De Martino, Azzinnaro (Mercurio 19’st), Scozzafava (Morabito 37’st), Perciamontani (Mandarano 20’st) Colosimo, Villella. A disp: De Fazio, Vasapollo, Ventura, Riccelli. All. Morelli

Uff. stampa

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Morrone, il bilancio di mister Infusino: “Abbiamo realizzato un capolavoro. Voti alti per tutti”

A mente fredda e con la sconfitta di Croce Valanidi che, forse, brucia un po’ di meno, è a…