Home Calcio Scillese, il team manager Bagalà soddisfatto della prima parte di stagione

Scillese, il team manager Bagalà soddisfatto della prima parte di stagione

6 min. di lettura
0
0

La Scillese del team manager Bagalà sta disputando un campionato di tutto rispetto, con la valorizzazione di tanti giovani, nonostante le difficoltà di non potersi allenare, né giocare le gare casalinghe a Scilla. Il 2018 si chiuderà a quota 20 punti, visto che la gara prevista per domani, sul campo del Saint Michel, è stata rinviata al 5 Gennaio. Bottino di tutto rispetto, visto l’obiettivo dichiarato e che potrà, quindi, essere anche rimpinguato. In esclusiva per CalabriaDilettanti, il dirigente gioiese della Scillese ha voluto tracciare un bilancio di questa prima parte di stagione.

“Sono soddisfatto perché siamo partiti in ritardo, il 25 agosto, e dopo una settimana eravamo già in campo per la gara di Coppa Calabria contro la Deliese ed avevamo solamente 13 calciatori a disposizione. Con calma e pazienza abbiamo costruito la squadra con un budget limitato, tenendo conto che, nelle prime quattro, cinque gare, abbiamo commesso errori banali, vedi sfida con S.G. Catanoso dove, in vantaggio 2-0, ci siamo fatti imporre il pari nel finale, oppure contro il Real Gioia, dove abbiamo perso una buona occasione per portare a casa l’intera posta in palio. Con quattro punti in più saremmo in piena zona play off, però, il nostro obiettivo è quello che ci eravamo prefissati all’inizio della stagione, cioè salvarci il prima possibile. Era importante arrivare al giro di boa a quota 20-21 punti, ci siamo, ed ancora abbiamo da disputare la gara contro il S. Michel. Tutto questo è una grande soddisfazione, una squadra senza grandi nomi, fatta di giovanissimo e meno giovani comunque giovani (94′-95′-96′) che stanno maturando esperienza in categoria. In gamba anche il mister, un ragazzo che affronta questa importante categoria per la prima volta e sono soddisfatto perché, nonostante tutte le difficoltà, vedi allenamenti a Palmi e gare a Bagnara, ci troviamo in una zona di assoluta tranquillità, più di tante altre squadre blasonate, questa è una soddisfazione unica. Sono quelle grandi sfide che affronti con decisione e che molte volte pensi se riuscirai a farcela. Una cosa è avere a disposizione un budget ampio e poter scegliere, anche se vincere non è mai facile, qui si sono scoperti dei ragazzi eccezionali come Kebe, già ottimo lo scorso anno, la conferma di Mercurio, l’esperienza di Luppino, Mollo, Melidona, De Franco stesso, Sall a centrocampo, tutta gente che ho dovuto blindare perché c’era una grande concorrenza nel mercato di dicembre ed ho dovuto fare da scudo a tutte le offerte pervenute. Sono contento che i ragazzi abbiano sposato questo progetto, andremo ad affrontare il girone di ritorno lavorando, ma in tutta tranquillità, sperando di fare meglio e di portare a casa i punti necessari prima possibile, anche perché sarà sicuramente il mio ultimo anno, viste tutte le difficoltà che ci sono. Infine, ma non per ultimo, voglio fare una menzione per Sabino Russo, che svolge un lavoro dietro le quinte che è importantissimo ed è veramente l’anima di tutto”.

Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

La DB Rossoblu richiama Tignanelli in panchina

La società annuncia di aver richiamato in panchina Vittorio Tignanelli. L’allenatore…