Home Calcio a 5 Serie C Femminile: Xenium e Sangio a punteggio pieno; vincono anche R.F. Gesù e Sporting CZ Lido

Serie C Femminile: Xenium e Sangio a punteggio pieno; vincono anche R.F. Gesù e Sporting CZ Lido

13 min. di lettura
0
0

Quinto turno del campionato regionale femminile di calcio a 5 in cui riposava il Casali del Manco. Xenium e Sangiovannese vincono e convincono e mantengono la vetta a parimerito a punteggio pieno. Dietro si conferma soltanto il Real Fondo Gesù, che portaa casa il derby sul parquet di Cirò Marina, mentre lo Sporting Catanzaro Lido riscatta l’amarezza della sconfitta in finale di Coppa espugnando il campo del Bocale.

XENIUM-REAL ARANGEA 9-1
Marcatrici: 5 Porpiglia, 2 Macheda, Iatì, Abate (X) Livio (RA)
La Xenium continua a vincere dimostrando di sapere giocare a calcio a 5. Tutto merito di mister Famularo che, alla sua prima esperienza in panchina, ha saputo plasmare una squadra capace di regalare un gran bello spettacolo sugli spalti. Atleticamente in gran forma, tecnicamente e tatticamente quasi perfette. È questo il riassunto della partita di oggi che in quel di Pietrastorta ha visto la Xenium battere con un risultato tennistico le Fighters Real Arangea. Ma procediamo con ordine. Famularo si affida a Clemeno tra i pali, Abate ultimo, Macheda e Iatì laterali, Porpiglia pivot.
La Xenium già dai primi secondi di gioco dimostra di volere vincere a tutti i costi la partita, mandando subito in confusione la squadra ospite e costringendola ad andare sotto di tre gol già dopo soli sette minuti. È bomber Porpiglia a mandare in avanti la Xenium con un gol rocambolesco su tiro dalla distanza di Macheda. Porpiglia-Macheda, il duo delle meraviglie questa sera. Saranno infatti proprio loro due a fare la differenza per gran parte della partita, regalando azioni, assist e gol da fare stropicciare gli occhi a tutti. A ‘2 e 26” è l’acciaccata Iatì a segnare il raddoppio per la propria squadra, con dedica speciale a Davide Pignata figura imprescindibile per questa Xenium e autore di un vero e proprio miracolo sul piede della stessa Iatì, in grado di recuperare dall’infortunio con trattamenti speciali e a scendere in campo per aiutare le proprie compagne.
Subito dopo è Macheda a siglare la terza rete, dimostrando, semmai ce ne fosse ancora bisogno, di essere il fuoriclasse della Xenium, una manna dal cielo! Su assist di Macheda è ancora Porpiglia ad andare in rete. Il quinto gol è frutto di uno schema perfettamente riuscito. Su calcio d’angolo Macheda batte forte sul secondo palo, l’onnipresente Porpiglia spedisce in rete. Il primo tempo finisce 5-0.
Nel secondo tempo la partita comincia così come era finita, con la Xenium a comandare il gioco. Su splendida azione è ancora Porpiglia a segnare su assist, manco a dirlo, di Macheda. Subito dopo Porpiglia, in versione questa volta di assistwoman appoggia per Abate che fa partire un gran destro su cui il portiere avversario nulla può. Su assist ancora di un’instancabile Macheda, bomber Porpiglia segna il personale quarto gol, ricevendo applausi da parte di tutti. Sul 7-0, un errore difensivo regala alle Fighters Real Arangea la gioia del gol, prima di subire altre due reti ad opera, ancora una volta, di loro due: Macheda prima, Porpiglia dopo! Da segnalare l’esordio in questo campionato di capitan Caponera, il cui ingresso è stato invocato anche dal pubblico nel corso della partita. Finisce dunque 9-1 per la Xenium il derby reggino. Testa adesso a domenica prossima quando la squadra del Presidente Versaci andrà a Crotone per la sfida contro il Real Fondo Gesù.

SANGIOVANNESE-CUS COSENZA 7-2
Marcatrici: 3 Giovarruscio, Talarico, Perrucci, Dragan, Fichele Dominguez (S) Florio, Arcuri (CS)
Prosegue la scia positiva per la Sangiovannese Femminile che, reduce dalla vittoria della Coppa Italia Calabria, batte il Cus Cosenza con il risultato di 7-2. Le squadre entrano in campo, accompagnate dalle allieve della Scuola Calcio Sangiovannese Femminile.  Un primo tempo che inizia con le squadre che tentano di impostare il proprio gioco. A sbloccare il risultato ci pensa Talarico, su assist di Giovarruscio. Talarico poi “ricambia il favore” con l’assist a Giovarruscio, che porta il risultato sul 2-0. La Sangio mantiene il vantaggio fino al termine della prima frazione di gioco e oltre. Non mancano le occasioni da parte della squadra avversaria che cerca in ogni modo di avvicinarsi all’area biancorossa ma la buona difesa delle nostre, incluso il portiere, non permette alle avversarie di recuperare.
Nella seconda frazione di gioco Perrucci realizza una rete in scivolata, su un passaggio al secondo palo di Giovarruscio. Anche questa volta Dragan va a segno con un tiro dalla propria area, mentre Fichele va più volte vicina al gol ma la palla sembra non voler entrare. Il 5-0 ha la firma dell’argentina Giovarruscio, che intercetta palla e si lancia verso la rete effettuando un tiro da fuori area che non lascia scampo al portiere. Arriva poi la rete della numero 10 del CUS, ma arriva subito la risposta delle biancorosse che ne segnano un altro, con la combo Dragan che effettua un tiro dalla sua area e Giovarruscio pronta davanti il portiere avversario. (6-1). Un momento di disattenzione nella nostra difesa permette alla 9 del CUS di segnare il 6-2, ma ormai la partita sembra decisa. Manca pochissimo al fischio finale, quando Perrucci recupera palla nella nostra metà campo e porta tutta la squadra in attacco. Una buona triangolazione e spirito di squadra concedono la gioia del gol anche alla nostra 13, Fichele. Il match finisce 7-2 per le nostre Aquile, che hanno festeggiato in compagnia del numeroso pubblico.

BOCALE-SPORTING CZ LIDO 2-8
Marcatrici: 3 Bianco, 2 Andreacchio, Riccelli, Puleo, Caiazza (S) 2 Sarica (B)

REAL KRIMISA-REAL FONDO GESU’ 2-5
Marcatrici: 2 Grotteria (RFG) Esposito (K) 2 Leone (RFG) Ceravolo (K) Grotteria (RFG)
Prima frazione di gioco in cui le due squadre si studiano, ma sono le nostre ragazze a passare in vantaggio con Grotteria che su assist di Ierardi non sbaglia. Il Krimisa prova a reagire ma le gialloverdi sono attente su ogni pallone. Dopo qualche minuto infatti è di nuovo Grotteria che la piazza nell’angolino e fa 0-2. È immediata la reazione delle cirotane che su un tiro fuori area portano il risultato sul 1-2. La partita entra nel vivo con tante azioni da ambo i lati ma poi ci pensa Leone a siglare la doppietta personale portando il risultato sul 4-1. Dopo qualche minuto è Ceravolo (dopo una disattenzione difensiva da parte delle gialloverdi) a segnare il 2-4 e si va così a riposo. Secondo tempo senza particolari episodi che segue più o meno la stessa linea del primo, infatti al 50° è fatale l’asse Leto-Grotteria con quest’ultima che segna la sua tripletta portando il risultato sul 2-5. Grande partita e grande sportività da parte di entrambe le squadre. Ora testa alla prossima gara in casa contro lo Xenium.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare

Provvedimenti del Giudice Sportivo Territoriale

I provvedimenti del Giudice Sportivo riguardante i campionati dilettantistici di calcio e …