Home Calcio Altro sigillo del Lamezia Terme

Altro sigillo del Lamezia Terme

9 min. di lettura
0
0

Una vittoria sofferta ed esaltante quella che il Lamezia Terme di Tony Lio strappa nell’ostica trasferta di Sant’Agata di Militello. Una vittoria conseguita a seguito di un’emozionante rimonta che conferisce ulteriore importanza al successo conquistato dai gialloblu. I ragazzi del patron Saladini hanno messo in campo una prestazione di grinta e tenacia, riuscendo nei minuti finali della gara a capovolgere il risultato. I padroni di casa – reduci da due sconfitte consecutive – giocano una gara ad alti ritmi, riuscendo più volte a impensierire la difesa gialloblu. In grande spolvero fra i biancazzurri il calabrese Catalano e Cicirello. Sono loro i giocatori che apportano i maggiori pericoli alla porta di Lai, il quale però riesce a fermare i vari tentativi siciliani. Negli ultimi secondi del primo tempo il Sant’Agata trova la rete del vantaggio: discesa di Catalano sulla destra e palla al centro, corta respinta della difesa gialloblu e Brugnano ne approfitta con una gran conclusione. Nella ripresa i ragazzi di mister Lio cercano con insistenza e determinazione la rete del pareggio, riuscendo anche a disinnescare le veloci ripartenze dei locali. La porta sembra stregata per i gialloblu, ma al minuto 85 arriva l’episodio che cambia le sorti del match. Nel tentativo di anticipare Haberkon, Cannizzaro in uscita frana sul centravanti gialloblu: per Cappai della sezione di Cagliari è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta il giocatore più atteso dai tifosi, Raul Rusescu. L’attaccante romeno non sbaglia e segna il gol del pareggio. Questo gol cambia l’inerzia della partita: al 91’ si concretizza la rimonta dei ragazzi di Lio! Decisivo è ancora il numero 9 gialloblu: Valentin Haberkon, che servito da Miceli riesce a firmare il gol decisivo, il gol della rimonta, il gol che manda in estasi i circa 150 tifosi arrivati da Lamezia per colorare la Sicilia di gialloblu.

CRONACA
PRIMO TEMPO
10’ Cross pericoloso di Catalano dalla fascia sinistra; il pallone attraversa l’area di rigore generando apprensione ma il guardalinee ravvede un fuorigioco e l’arbitro arresta il gioco.
22’ Sant’Agata ancora pericoloso: cross dalla trequarti di Catalano e palla sul secondo palo il colpo di testa di Cicirello però non centra lo specchio della porta.
25’ Gol annullato al Lamezia Terme: Sandomenico imbeccato da Umbaca mette la palla in rete ma l’arbitro annulla per fuorigioco.
26’ Catalano ancora una volta molto pericoloso: serpentina al limite dell’area e conclusione con il destro che finisce di poco al lato del palo sinistro della porta difesa da Lai.
29’ Cicirello vicino al gol della domenica con una gran conclusione dalla distanza, la quale però termina di poco alta sulla traversa.
41’ Ancora Cicirello ci prova in diagonale ma Lai controlla senza problemi.
44’ Sugli sviluppi di un corner battuto da Catalano, colpisce bene di testa Giuliano: Lai è provvidenziale nel suo intervento a deviare con la punta delle dita sulla traversa.
45’ Lamezia Terme pericoloso: il cross basso di Sandomenico attraversa tutta l’area piccola, non riescono i gialloblu a trovare la deviazione vincente sul secondo palo.
47’ Trova il gol il Sant’Agata: ancora discesa di Catalano sulla destra e palla al centro, corta respinta della difesa gialloblu e Brugnano ne approfitta con una gran conclusione.
SECONDO TEMPO
11’ Si concretizzano i due esordi più attesi nelle fila gialloblu dopo Herrera (subentrato a Sandomenico al 6’) anche Rusescu fa il suo ingresso in campo.
12’ Lai riesce a ipnotizzare Cicirello e blocca la sua conclusione a rete.
19’ Umbaca serve Rusescu sul filo del fuorigioco, l’attaccante romeno s’invola sulla destra il cross al centro per Herrera è, pero, facilmente controllato da Cannizzaro.
38’ Cannizzaro frana addosso ad Haberkon: CALCIO DI RIGORE PER IL LAMEZIA TERME.
40’GOL DEL LAMEZIA TERME! Raul Rusescu dagli 11 metri non sbaglia e sigla il pareggio per i gialloblu!
45’ Lai si oppone con il piede a Faella.
46’ GOL DEL LAMEZIA TERME! Il Lamezia Terme ribalta il risultato: Valentin Haberkon firma il raddoppio!
95’ Dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro.

Città di Sant’Agata – Lamezia Terme 1-2
Città di Sant’Agata: Cannizzaro; Giuliano, Brugaletta, Capone, Nemia (32’st Sannia); Iania (3’ Cicirello, 18’st Faella), Brugnano, Favo, Calafiore; Catalano (38’st Cipolla), Alagna (13’st Nuzzo).
A disposizione: Fernandez, Pascali, Siracusa, Bongiovanni, Cipolla.
Allenatore: Domenico Giampà
Lamezia Terme: Lai; Amendola, Sirignano, Miceli, Tipaldi; Tringali (26’st Provazza), Salandria, Bernardi (15’st Maimone); Sandomenico (6’ st Herrera), Maritato (11’ st Rusescu), Umbaca (33’st Haberkon).
A disposizione: Gentile, Rechichi, Bezzon, Talarico, Maimone
Allenatore: Tony Lio
ARBITRO: Enrico Cappai di Cagliari.
Assistenti: Giudice di Frosinone e Pancani di Roma 1.
RETI: 47’ Brugnano, 85’ Rusescu, 91’ Haberkon.
Spettatori: 400 circa, di cui 150 tifosi provenienti da Lamezia Terme.
Ammoniti: 2’ st Tipaldi, 3’ st Calafiore, 7’ st Sirignano, 7’ st Alagna, 40’st Cannizzaro.
REC: PT: 3’; ST: 5’.

Uff. stampa

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Eccellenza, risultati e marcatori della 16° giornata

Si sono disputate le gare della sedicesima giornata del massimo campionato regionale di Ec…