Home Calcio a 5 Calcio a 5, Serie C2: la storia degli spareggi tra i due gironi

Calcio a 5, Serie C2: la storia degli spareggi tra i due gironi

25 min. di lettura
0
0

La stagione sportiva 2004/2005 segna un svolta epocale nel calcio a 5 calabrese, viene istituita ed introdotta una nuova categoria, la serie C2. In questo nuovo articolo sulla storia dei nostri campionati, nello specifico, tratteremo tutti gli spareggi tra le vincenti play off dei due gironi. Dal 2005 ai giorni nostri, infatti, ben otto sono le occasioni in cui è stato necessario designare un’ulteriore promozione al massimo campionato regionale di serie C1 tramite uno spareggio tra le squadre che si erano aggiudicate i play off del proprio raggruppamento. Le statistiche parlano chiaro, in sei delle otto occasioni è stata la squadra del girone A a vincere lo spareggio, le ultime cinque consecutivamente. Inoltre, tutte e sei erano compagini della provincia di Cosenza (Catanzaro e Reggio Calabria una volta). Infine, nessuna compagine crotonese o vibonese è mai arrivata a disputare lo spareggio nella storia della serie C2. 

Il selfie vttoria del F. Fuscaldo nel 2016

Nella stagione 2004/2005, come detto la prima con la serie C2 nell’organico del calcio a 5 calabrese, sono il Cirò Marina (45 pt, girone A) e la Polisportiva Hipponion (41 pt, girone B) a vincere i due gruppi ed a centrare la promozione diretta. L’Amantea conquista i play off nel gruppo A da terza in classifica (33 pt) e la Maestrelli prevale in quello B rispettando i favori del pronostico dopo il secondo posto finale (36 pt). Tutto lascia pensare allo spareggio finale per l’ulteriore posto libero, ma la salvezza dell’unica calabrese, il Mediocrati, in serie B (34 pt, 9° posto) consente di evitarlo e spalanca le porte ad entrambe nella categoria superiore. 
Il primo spareggio è datato 2008, quando la retrocessione del San Giuseppe Rosarno dalla serie B (ultimo posto con zero punti), costringe Amantea e Catanzarese all’ulteriore atto finale in gara di andata e ritorno. I blucerchiati tirrenici chiudono il girone A al secondo posto con 46 punti (Oratorio S. Francesco campione con 49 pt), mentre i giallorossi del capoluogo chiudono il gruppo B al primo posto con 49 punti, ma non vengono promossi direttamente a causa degli scontri diretti in svantaggio contro i cugini della Zona 2002. Dopo aver vinto i play off dei rispettivi gruppi, le due si ritrovano una contro l’altra. Due sfide all’insegna del grande equilibrio, condite da una doppia vittoria catanzarese per 2-1 all’andata e per 1-0 al ritorno, e con l’esperienza risolutiva per l’epilogo finale.
AMANTEA-CATANZARESE 1-2 (andata)
AMANTEA: Porco, Motolese, Pellegrino, Delizia, Mazzotta, De Luca, Filice, Pagliaro, Furano. Allenatore: Prati
CATANZARESE: Pascale, D’Elia, Virgolino, Colao, Lanciano, Tavano, Cipparrone, Corea, Lacava. Allenatore: Fregola
Marcatori:11’ D’Elia (CZ) 16’ Pagliaro (A) 51’ Lanciano (CZ)
CATANZARESE-AMANTEA 1-0 (ritorno)
Marcatore: Tavano (C)

Citrarum in C1 2009

Altro giro, altra corsa nel 2008/2009. Brutte notizie arrivano dal campionato cadetto per il futsal regionale, il Catanzaro viene escluso dopo la quarta rinuncia ed il Cosenza chiude al penultimo posto con soli 8 punti, retrocedendo direttamente in C1. In C2 A, il Citrarum chiude terzo, ma sorprende il Fabrizio, secondo, in finale play off, battendolo 3-2 e 4-2. In C2 B, invece, la Lazzarese chiude seconda a parimerito con l’Enotria, ma la batte in finale play off vincendo in casa 3-1, dopo l’1-1 esterno. Necessario, dunque, lo spareggio tra girone A e girone B, con Lazzarese e Citrarum che si contendolo la promozione. Dopo il 4-4 della gara di Lazzaro, lo scontro decisivo avviene a Fuscaldo il 30 maggio 2009 e la squadra tirrenica rifila dieci reti a quella reggina, andando a festeggiare il salto di categoria. 
CITRARUM-LAZZARESE 10-5 (and. 4-4)
CITRARUM: Fasanella, A. Orsino, Stancati, Marano, Marino, Medaglia, Nardi, Giglio, Stranges, Bufanio. Allenatore: Stancati
LAZZARESE: Mafrica, Scagliola, Campolo, F. Cuzzocrea, S. Latella, R. Diano, G. Cuzzocrea, V. Latella, Minniti, Neri, Crea. Allenatore: Festa
Marcatori: 5’, 6’, 36’ Marino (C), 7’ Nardi (C), 13’, 21’, 48’ Stranges (C), 18’, 56’ G. Cuzzocrea (L), 24’ Stancati (C), 38’, 40’ Marano (C), 45’ Scagliola (L), 52’ Minniti (L), 59’ S. Latella (L)
Arbitri: Concolino e Garcea di Catanzaro

Citrarum spareggio C2 2009

 

Lazzarese spareggio C2 2009

La stagione 2010/2011 segna la disputa del terzo spareggio per la promozione in C1. Ancora una volta arrivano notizie negative dal campionato di serie B dove il Rogliano, ultimo con zero punti, e Fata Morgana (poi ripescata), terzultima con 25 punti, retrocedono senza possibilità di appello. La Catanzarese Stefano Gallo chiude il girone A al quarto posto con 48 punti (Città di Paola promosso direttamente con 72 punti), ma nei play off elimina prima i cugini dell’Enotria (1-1; 3-1) e poi la Sportiva Coriglianese (2-2; 3-2), andando a vincere in trasferta in entrambe le occasioni dopo due pari interni in casa. Il Cataforio perde incredibilmente la promozione diretta nel girone B, che chiude al 2° posto con 58 punti. La corazzata reggina deve cedere al Serra, promosso sorprendentemente con 62 punti, come primo in classifica. I bianconeri si rifanno nei play off, ma con grosse difficoltaà (perse entrambe le gare di andata) in cui superano Luna Rossa in semifinale (1-3; 6-2) e Bovalino in finale (3-5; 7-1). Epilogo finale, dunque, tra Cataforio e Catanzarese, ancora una volta con sfida di andata e ritorno. Spareggio all’insegna di un grande equilibrio, tra due compagini costruite per la promozione. A pochi giorni dalla gara di andata, da Roma arrivano notizie positive per entrambe, con la Divisione C5 che comunica la possibilità di ripescaggio per l’eventuale perdente. Le due squadre, comunque, se la giocano e centrano una vittoria a testa: al Botteghelle di Reggio Calabria finisce 4-2 per i locali, al PalaGallo di Catanzaro vincono i giallorossi per 4-3. 
CATAFORIO-CATANZARESE S.G. 4-2 (andata)
Cataforio: Gioffrè, Pellicanò, Ambrogio, Bruno, D’Ascola, W. Vazzana, Logiudice, Sottilotta, Porcino, Caterini, Sismo. All. A. Vazzana
Catanzarese: Scerbo, Carioti, Amendola, Tavano, Cosco, Frangipane, Carnevali, Corea, Bruni, Santise, Ungaro, D. Lombardo. All. A. Lombardo
Marcatori: Pellicanò (RC) Frangipane (CZ) Caterini t.l. (RC) Frangipane (CZ) Pellicanò (RC) Caterini t.l. (RC)
CATANZARESE S.G.-CATAFORIO 4-3 (ritorno)
Catanzarese: Scerbo, Carioti, Tavano, Cosco, Galera, Frangipane, Corea, Calabrese, Amendola, Carnevali, Santise, D. Lombardo. All. A. Lombardo
Cataforio: Sismo, Pellicanò, Bruno, W. Vazzana, Logiudice, Ambrogio, D’Ascola, Sottilotta, Porcino, A. Vazzana, Caterini, Gioffrè. All. A. Vazzana
Marcatori: Pellicanò (RC) Frangipane (CZ) Caterini (RC) A. Vazzana (RC) Frangipane (CZ) 2 Galera (CZ)

Cataforio in C1 2011

Anche nella stagione 2011/2012 serve lo spareggio tra le vincenti play off dei due gironi per determinare l’ultimo posto disponibile per la serie C1. Ed ancora una volta le retrocessioni dalla serie B penalizzano i campionati regionali. Questa volta sono Mirto e Fata Morgana a perdere i campionati nazionali, dopo aver chiuso la stagione al quartultimo ed al terzultimo posto, entrambe con 26 punti. Reggini retrocessi direttamente per la classifica avulsa, Mirto al play out fratricida con il Melito. Gli ionici vincono in casa per 6-3, ma perdono fuori per 7-1. Ciò determina l’ulteriore gara di spareggio in C2. Nel girone A, l’Atletico Belvedere chiude secondo con 62 punti, poi elimina il Soverato (4-2; 8-6) ed il Futsal Enotria (6-2; 4-1); nel girone B, invece, il Brasil Roccella regola Olimpia 2000 (2-1; 4-1) e Zefhir Mega Five (4-4; 10-3). L’atto finale, per la prima volta, si disputa in gara secca ed in campo neutro al Palapace di Vibo Valentia, dove l’Atletico Belvedere supera il Brasil Roccella per 5-3. 
Marcatori: Origlia (R), Muscolo (R), Ribeiro (B), Cipolla Fa. (B), 37′ Scigliano (B), Spinelli (B), Cipolla Fa. (B), 61′ Naso rig. (R)

Atl. Belvedere in C1 2012

 

Brasil Roccella spareggio 2012

Saltiamo all’annata 2013/2014 che vede ben quattro squadre calabresi chiudere negli ultimi quattro posti del campionato di serie B (Melito, Kroton, Mirto e Fata Morgana). Grazie alla riforma del torneo, però, solo l’ultima retrocede, la Fata Morgana (12 punti), ma ciò basta per rendere necessario lo spareggio tra i due gironi della serie C2. Nel girone A, il Real Rogit è secondo con 50 punti, dietro l’inarrivabile Five Soccer Catanzaro, che centra la promozione diretta con ben 63 punti. Ai play off, i rossanesi riescono ad avere la meglio su Hellas Cirò Marina (3-3; 4-4) e Futsal Kroton (0-1; 6-1). Nel girone B, il Barcollando finisce dietro la corazzata ed imbattuta Futura, 56 punti contro i 72 della capolista. Ai play off, poi, eliminati Ludos (0-2; 2-0) e Città di Vibo (3-1; 3-3). Cambia la location della finalissima rispetto a due anni prima, stavolta l’epilogo si gioca al PalaMilone di Crotone ed i rossanesi riescono a festeggiare solamente dopo i tempi supplementari. 
REAL ROGIT-BARCOLLANDO 3-2 dts
REAL ROGIT: Ciola, Esposito, Campana, Sapia, Loria, Apprezzo, Brunetto, Labonia, Limina, Palumbo, Amodeo.  Allenatore: Cruceli
BARCOLLANDO: G. Esposito, De Nardo, Tallargio, Lembo, Marullo, Lasalvia, Chiarella, Panzino, Sestito, Besso, Talarico.   Allenatore: Mauro
Arbitri: Vallone Pietro di Crotone Petrone Francesco di Crotone
Marcatori: 16’ Brunetto (R), 27’ Chiarella (B), 34′ Brunetto (R), 63′ Sestito (B), 4’ pts Campana (R)

Real Rogit in C1 2014

 

Barcollando gol 2-2

Nel 2014/2015, serie B avara di emozioni per le calabresi, stavolta sono in tre a finire il campionato negli ultimi tre posti (Fata Morgana, Kroton e Melito) ma, retrocedendo solamente l’ultima in classifica, tocca al Melito abdicare, con soli 15 punti. Come l’anno precedente, anche in questa stagione serve lo spareggio tra i due gironi di serie C2 per un posto in C1. Nel girone A è il Città di Paola a vincere i play off, dopo il secondo posto, con 48 punti, dietro un Traforo ingiocabile (76 punti, zero sconfitte, un solo pari). I tirrenici, ai play off, mettono in riga Lamezia Soccer (2-4; 6-1) e Bisignano Futsal (3-2; 5-1). Nel gruppo B, l’Andrè si deve arrendere allo strapotere del Cittanova (67 punti), ma chiude secondo con 53 punti. Ai play off vengono superati Sensation (4-2; 7-3) e Laganadi (2-4; 7-4 dts). Di conseguenza, Città di Paola ed Andrè si ritrovano una contro l’altra nella gara del PalaMaiata di Vibo Valentia. Paolani senza Sganga (squalificato) e Giovanni Chiappetta infortunato; Andrè senza capitan Punzi, out per squalifica.  A festeggiare, però, sono i tirrenici di Mister Mendicino, che con la vittoria per 6-2 centra il record di otto promozioni al campionato superiore. 
CITTA’ DI PAOLA-ANDRE’ 6-2 
Città di Paola: Scrivano, Bruno, Chiappetta A., Metallo, Galiano, Scarnà, Chianello, Città, Sarpa, Molinaro. All Mendicino
Andrè: Basile, Chiaravalloti, Gioffrè, Sinopoli, Santise C., Castanò, Celia, Panetta.
Marcatori: 5’, 9’ Galiano, 20’ Scarnà, 45’ Castanò (A), 47’ Bruno, 49’ Scrivano, 59’ Galiano, 61’ Celia (A)
Arbitri: Mancuso e Manno di Vibo Valentia

Paola in C1 2015

Nella stagione 2015/2016 si conferma la necessità di uno spareggio tra le vincenti dei play off di serie C2, anche a causa della retrocessione del Kroton dalla serie B, come ultimo in classifica, con soli 7 punti. Nel gruppo A, Roglianese direttamente in C1 grazie ai 59 punti, Futsal Fuscaldo che conquista i play off da terzo in classifica con 49 punti. Nella coda play off, poi, i tirrenici eliminano Mirto (3-4; 7-3) e Lamezia Soccer (8-1; 0-2). Nel gruppo B, è la F.E. Soverato a vincere direttamente con 62 punti, ma è la Fantastic Five Siderno ad aggiudicarsi i play off, da quinta classificata. Con entrambe le sfide di ritorno in trasferta, i rosanero sorprendono Ludos (3-2; 5-2) e Futsal Polistena (2-4; 4-0 dts). Spareggio che viene disputato, quindi, tra Futsal Fuscaldo ed F.F. Siderno nella splendida cornice del rinnovato PalaPentone di Sant’Elia di Catanzaro. Contrariamente alle previsioni della vigilia, in cui si pensava ad una gara difficile e vietata ai deboli di cuore, i tirrenici hanno vita facile e piegano nettamente gli ionici per 5-0 nel derby dei due mari.
FUTSAL FUSCALDO-FANTASTIC FIVE SIDERNO 5-0
Futsal Fuscaldo: Filippo, Bonocore, Stancati, Iannella, Ceraldi, Vilardi, Martini, Maio, Chiappetta, Quirino, Serpa, Casella. All. Stancati
Fantastic Five Siderno: Martelli, Macrì, Pezzano, Campisi, Cimieri, Vitale, Lombardo, Romeo, Fiorenza, Morabito, Martinis, Commisso. All. Iannopollo
Arbitri: Mancuso di Vibo V. e Vallone di Crotone
Marcatori: 18′ Chiappetta, 28′ Vilardi, 32′ Stancati, 54′ Chiappetta, 56′ Ceraldi

Fuscaldo-Siderno spareggio 2016

 

Futsal Fuscaldo spareggio 2016

 

Futsal Fuscaldo 2016

L’ultimo spareggio in ordine di tempo è quello della stagione 2016/2017, annata in cui Corigliano e Cataforio (dopo spareggio con lo Chaminade) retrocedono dalla serie B, costringendo le due compagini di serie C2 vincenti dei rispettivi play off al successivo atto di spareggio. Nel girone A è il Mirto a vincere il girone con 65 punti, i play off terminano, invece, a favore del Bisignano Futsal, che aveva chiuso al terzo posto con 58 punti. Il Montalto Contessa (4-3) cede nella finale unica ai bisignanesi. Il Polistena si aggiudica il girone B con 73 punti, ma i play off vengono conquistati dalla grande antagonista Sensation (senza dovere scendere in campo), seconda con 64 punti, ben 18 in più della Ludos, terza. La gara unica torna a disputarsi al Palapace di Vibo Valentia a distanza di cinque anni ed il Bisignano prevale sulla Sensation per 5-4 e può festeggiare l’approdo in serie C1.
CITTA’ DI BISIGNANO FUTSAL-SENSATION 5-4 
CITTA’ DI BISIGNANO: Scrivano, Iaquinta, Giorno, A. Bisignano, Luzzi, Ferrari, C. Bisignano, D. Bisignano, Piacente, Bruno, Pugliese, Guido. All. Pellegrino
SENSATION: Panuzzo, Totino, G. Minnella, Cremona, Iervasi, Origlia, S. Minnella, Simari, Parrinello, Romeo. All. Ierinò
ARBITRI: Cantafio – Di Benedetto di Lamezia Terme
MARCATORI: 12′ Totino (S) 14′ Giorno (CB) 15′ Iaquinta (CB) 21′ Bruno (CB) 27′ A. Bisignano (CB) 34′ Ferrari (CB) 42′ G. Minnella (S) 44′ Simari (S) 59′ G. Minnella (S)

Bisignano Futsal in C1 2017

Chiunque fosse in possesso di ulteriore materiale può tranquillamente inviarlo alla redazione mandando una email a info@calabriadilettanti.it

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

ECCELLENZA, i tabellini della seconda giornata

Concluso il secondo turno del massimo campionato regionale di Eccellenza, con le quattro g…