Home Calcio a 5 Coppa Italia, fase nazionale: la Futura scrive la storia vincendo il trofeo

Coppa Italia, fase nazionale: la Futura scrive la storia vincendo il trofeo

9 min. di lettura
0
0
Futura finale di andata

FINALE DI ANDATA
La Polisportiva Futura mette una seria ipoteca sulla conquista della Coppa Italia, stravincendo la finale di andata contro l’Angelana per 7-1. Travolgenti gli uomini di mister Alfarano, che non hanno lasciato via di scampo agli umbri, arrivati a questa partita forti del loro ottimo campionato disputato e con un invidiabile ruolino di marcia che segnalava una sola sconfitta in stagione. Parte subito forte la squadra di casa, che riesce a sbloccare il parziale dopo appena dieci minuti, quando sugli sviluppi di una punizione battuta da Villalba, Rappocciolo si trova a tu per tu con l’estremo difensore ospite e lo supera con un delizioso tocco sotto. Gli ospiti accusano il colpo ed al 14′ al termine di un’azione manovrata ancora Rappocciolo va a correggere in rete la battuta di Gil per il 2-0 Futura. Solo una disattenzione difensiva ed una sfortunata deviazione di Gil consentono all’Angelana di accorciare le distanze; ma si tratta di un fuoco di paglia perché al 18′ la Futura si riporta avanti di due reti, con una spettacolare azione di Gil, che si ripaga dell’autorete appena siglata e serve Martino per il 3-1. Lo show dei padroni di casa non è però ancora finito, ed infatti prima del rientro negli spogliatoi c’è spazio anche per il poker, firmato da Ecelestini in azione di rimessa. Si va dunque al riposo sul 4-1 per i calabresi. Nella ripresa ci si aspetterebbe la reazione degli umbri, che avrebbero bisogno di qualche rete per riaprire il discorso e potersi magari giocare tutto in casa propria. Accade, però, che la Futura non accenna alla minima distrazione ed anzi, dopo appena due minuti dal rientro in campo, trova anche la via del 5-1. I ripetuti tentativi di rientrare in partita dell’Angelana vengono arginati magistralmente dalla difesa locale, che rischia poco o nulla e che, nel frattempo, continua ad essere devastante nella metà campo avversaria, come al minuto 46, quando Villalba serve Ecelestini, che salta un uomo e va ad insaccare la sesta rete per i suoi. Il festival del goal per i calabresi viene poi concluso dalla definitiva rete del 7-1 firmata da Rappocciolo al 57′, al termine di una bella azione manovrata. (A.S. Futura)

POLISPORTIVA FUTURA-ANGELANA 7-1
Polisportiva Futura: Lo Gatto, Postilotti, Ecelestini, Pannuti, Plutino, Lo Giudice, Martino, Rappocciolo, Villalba, Votano, Gil, Pirri. Allenatore: Alfarano
Angelana: Carini, Icham, Rafael Giorgio, Murasecchi, Perrotti, Sorbelli, Rossel, Carpinelli, Giardini, Giorgetti. Allenatore: Pergolani
Arbitri: Mezzadri Stefano di Parma – Francese Vincenzo di Battipaglia
Marcatori: 10′ Rappocciolo (P), 12′ Rappocciolo (P), 16′ autorete Gil. (A), 18′ Martino (P), 24′ Ecelestini (P), 32′ Villalba (P), 46′ Ecelestini (P), 57′ Rappocciolo (P)

FINALE DI RITORNO

Pol. Futura finale di ritorno

Malgrado la sconfitta di misura, la Polisportiva Futura entra nella storia. Al PalaItis di Santa Maria degli Angeli, la squadra di mister Alfarano perde 3-2 contro l’Angelana nella finale di ritorno della Coppa Italia regionale, ma in virtù della vittoria 7-1 nella sfida d’andata diventa la prima squadra calabrese a vincere un trofeo nazionale a livello maschile. Gli umbri padroni di casa partono forte ma faticano a rendersi pericolosi, anche se dopo metà del primo tempo arriva il gol che spezza l’equilibrio: lo realizza Giardini al termine di una grande azione personale. I giallorossi vanno al riposo sul vantaggio minimo, ma nella ripresa allunga: Perrotti raddoppia al 7’, poi dopo aver resistito in cinque-contro-quattro per l’espulsione di Sorbelli lo stesso Perrotti regala il tris alla squadra guidata da Pergalani. L’Angelana insiste con Rosselli portieri di movimento, ma Votano prima ed Eclestini poi accorciano le distanze per la Polisportiva Futura, per cui la sconfitta di misura ha un sapore dolcissimo. La sirena di fine gara scatena la gioia dei calabresi, la coppa è loro grazie alla goleada in gara-1 al PalaBotteghelle. (A.S. Divisione C5)

ANGELANA-POLISPORTIVA FUTURA 3-2 (p.t 1-0, andata 1-7)
ANGELANA: Carpinelli, Moutaouakil, Sorbelli, Giardini, Murasecchi, Raspa, Giorgio, Ronca, Giorgetti, Perrotti, Carini. All. Pergalani
POLISPORTIVA FUTURA: Lo Gatto, Ecelestini, Martino, Villalba, Gil, Postilotti, Pannuti, Plutino, Logiudice, Rappocciolo, Votano, Pizzi. All. Alfarano
MARCATORI: pt 22′ Giardini (A) st 7′ e 25′ Perrotti (A), 30′ Votano (PF), 31′ Ecelestini (PF)
AMMONITI: Moutaouakil (A), Murasecchi (A), Sorbelli (A), Martino (PF), Gil (PF), Votano (PF)
ESPULSI: al 13′ s.t. Sorbelli (A) per somma di ammonizioni, al 33′ st Carini (A), Postilotti (PF) e Pizzi (PF) per scorrettezze

Premiazione Pol. Futura
Angelana e Futura insieme
Carica altri articoli
Load More By Massimo Scerbo
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Mirto, per i 25 anni di attività pronta la domanda di ripescaggio

La stagione calcistica è terminata ed è tempo di bilanci e ringraziamenti. I risultati spo…