Home Calcio a 5 Coppa Italia serie C, ottavi di finale: risultati e marcatori delle gare di ritorno

Coppa Italia serie C, ottavi di finale: risultati e marcatori delle gare di ritorno

19 min. di lettura
0
0

Si sono disputate le gare di ritorno degli ottavi di finale della Coppa Italia di serie C, di seguito risultati e marcatori di tutti gli incontri in programma.

CITTA’ DI RENDE-ROSSANO CS (and. 2-3) 4-2
Marcatori: 2 Vallone, Lopetrone, Giorno (RE) Scalise, Certosino (RO)

ROGLIANESE-CITTA’ DI FIORE (and 2-4) 2-12
Marcatori: Simari, 2 Mannella, 2 F. Oliverio, Scigliano, 3 Fontana, 3 Leto (CF) 2 Pascuzzo (R)
Il Città di Fiore passeggia contro la Roglianese, un risultato che non ha bisogno di ulteriori commenti e apre una crisi profonda in casa rossonera. Gli ospiti sono in pieno controllo della gara giá dal primo minuto non trovando alcuna opposizione negli avversari. Le assenze di Crialesi e Stumpo, gli ultimi due infortunati in ordine cronologico in questa annata nerissima, si fanno sentire oltremodo, specie in fase di costruzione di gioco dove Srumpo è uno dei migliori della categoria. La partita di sabato contro il Morelli è l’ ultimo appello per dare una scossa alla stagione, con la speranza che la sosta di campionato prevista oer il 14 novembre riporti in campo qualcuno degli infortunati “storici”.
Esordio in casa roglianese per il classe 2006 Sicilia Pierfrancesco

DOMENICO SPORT-FUTSAL CLUB FILADELFIA (and. 4-2) 8-2
Marcatori: 2 Martini, 2 Signorelli, G. Chiappetta, 2 Mantuano, Chianello (DS) Villelli, F. Panzarella (F)
Un Farmacia Arturi S.D in gran forma vince contro la Futsal Club Filadelfia ed accede al terzo turno di Coppa Italia. Partita piacevolissima quella disputata tra due squadre di categorie diverse ma accomunate da alcune qualità come organizzazione e bel gioco. Da una parte un Farmacia Arturi però che ad esse abbina l’esperienza, che sicuramente non è un particolare e questa le consente di vincere ed andare avanti. Dall’altra una Futsal Club Filadelfia che penalizzata dalle assenze, dimostra carattere e forza nonostante la sconfitta, anzi prende ancora più consapevolezza delle proprie armi. Queste le due protagoniste di un match che ha visto una prima frazione a senso unico con i padroni di casa chiuderla in scioltezza sul 5 a 1. Secondo tempo più combattuto con i Leoni più aggressivi, ma poco cinici e concreti; a differenza dei padroni di casa che della concretezza ne fanno una virtù, segnando altre tre marcature.

TRECOLLI FUTSAL-FUTSAL KROTON (and. 4-4) 3-4
Marcatori: 3 Pilato (T) Pupa, Calabretta, Aut. Pilato, Basile (K)

BLINGINK SOVERATO-NAUSICAA (mercoledì 27/10, and. 2-5) 2-4
Marcatori: pt Martino L. (BS) st Parafati F. (NA) Martino M. (BS) Parafati F. (NA) Pestich (NA) Parafati F. (NA)
Meravigliosi, spettacolari, orgogliosi e tanto altro ancora. Questi sono i nostri ragazzi che oggi, con una prova di forza assoluta, espugnano il palascoppa vincendo contro la Regina della serie C1 Blingink Soverato. Una partita dove non sono mancate le emozioni, dove sono mancanti i colpi, ma del resto è giusto così. Di fatto, entrambe le squadre hanno regalato al pubblico presente uno spettacolo degno del futsal. Mister Cento, oggi si è inventato la qualunque, tra cui Alessandro Politi pivot perforando ogni secondo la difesa avversaria. Si comincia con Mazzei tra i pali, Capitano Feudale, Riccardo Parafati, Gianfranco Pestich e Alessandro Politi. Il Mister è stato chiaro: non devono respirare. E così è stato. I nostri ragazzi hanno iniziato una fase di pressing lasciando gli avversari senza fiato dal primo secondo di gioco. Un primo tempo tecnico, non per deboli di cuore, considerando anche l’espulsione del portiere di casa su progressione di Ciccio Parafati. I ragazzi ci provano per i primi 25 minuti, ma gli ospiti non ci stanno e a pochi minuti dalla fine realizzano il vantaggio su tiro libero. Si torna in campo e la Blingink inizia a pressare per recuperare la il vantaggio della gara di andata, ma proprio in quel momento Ciccio Parafati realizza il goal del pareggio che fa esplodere i tifosi Nausicaa. Continuano come se non ci fosse un domani ma la Blingink realizza il 2 a 1 per una distrazione dei nostri ragazzi. La Nausicaa non ci sta, toglie fuori l’orgoglio e Cento continua a dettare le linee perfette dalla panchina fino a quando il solito Ciccio Parafati pareggia i conti. I padroni di casa si giocano la carte del quinto uomo ed è proprio in quel momento che Gianfranco Pestich realizza il goal del vantaggio Nausicaa. Non finisce qua, perché c’è ancora tempo per il 4 a 2 siglato da Ciccio Parafati oggi inarrestabile insieme ad Aldo Mazzei che ha sigillato la porta. Finisce così, con una gioia immensa per noi per via del risultato e per l’atteggiamento in campo.

SENSATION C5-FANTASTIC FIVE SIDERNO (and. 2-5) 3-0
Marcatori: 20′ Clemente, 29′ Longo, 50′ G. Pellegrino
Nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia, l’Asd Sensation Profumerie C5 supera con il punteggio di 3-0 la Fantastic Five Siderno e si qualifica al turno successivo. Dopo la sconfitta esterna dell’andata (5-2 il punteggio per la formazione sidernese), i ragazzi di Mister Ragona giocano una partita di grande intelligenza, vincono il derby contro l’ottima Fantastic Five e conquistano il pass per i quarti di finale.  Difesa attenta e concentrata e immediata capacità di ribaltare l’azione: la squadra gioiosana continua a crescere, aggiungendo sempre nuovi tasselli al proprio bagaglio tecnico e tattico, la strada è quella giusta.

REGGIO SC-POLISTENA C5 (and. 3-3) 4-4
Marcatori: 4′ Presini, 12′ Denardi (R) 19′ Insana (P) 21′ Murilo (R) 37′ Denardi (R) 47′ Insana (P) 56′, 60′ rig. Migliorini (P)
Una partenza da incorniciare fa da contraltare ad un finale da incubo. La Reggio SC saluta amaramente la Coppa Italia di Serie C, uscendo senza essere sconfitto, ma soltanto per due pareggi e per la regola dei gol in trasferta. I ragazzi di Tamiro mettono sotto il Polistena in avvio di gara, portandosi fino al 4-1, per poi subire negli ultimi tredici minuti una incredibile rimonta. Gara che, nonostante l’elevata posta in palio, si è giocata nella massima correttezza in campo e fuori. Presini sblocca il parziale, Denardi raddoppia e Reggio SC in fiducia. Insana riesce ad accorciare, ma Murilo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, trova il 3-1 che decide la prima frazione. Anche l’avvio di ripresa è di marca locale e Denardi ruba tempo e pallone al portiere avversario, superandolo per il 4-1. Mister Spanò riversa in attacco il suo Polistena, ma c’è anche Malara a dire la sua, parando un rigore al 15’ (foto, ndr). Gli sforzi profusi dagli ospiti portano Insana ad accorciare per il 4-2 al 17’, poi, sempre in situazione di power-play, Migliorini incrocia col sinistro per il 4-3 al 25’. Finale thriller e viene assegnato un altro calcio di rigore agli ospiti, realizzato a 29’41’’ sul cronometro da Migliorini. Il 4-4 qualifica il Polistena per i gol fuori casa. Reggio SC eliminata, senza avere perso. Roba da non dormirci la notte…
Il calendario prevede adesso la stracittadina di sabato in casa della Maestrelli e poi arriverà la sosta del campionato fino al 20 novembre, data in cui Dascola e soci torneranno sul parquet del PalaBoccioni per affrontare la Sensation Profumerie.

CATAFORIO-GALLINESE (and. 4-5) 6-0
CATAFORIO: Calabrese, Adornato, De Salvo, Cilione, Giriolo, Labate, Torino, Imbalzano, Casile, Surace, Martino. All. Quattrone.
GALLINESE: Tiziano, Prestopino, Quattrone, Modafferi, Plutino, Iaria, Pronestì, Ferraro, Iracà, Paviglianiti, A. Cutrupi, D. Cutrupi. All. Pellegrino.
ARBITRI: Ranieri di Soverato e Chiodo di Catanzaro.
MARCATORI: 2′ Cilione (C) 18′ Giriolo (C) 22′ Torino (C) 32′ Adornato (C) 40′ Martino (C) 56′ Giriolo (C)
NOTE: espulso al 14’pt A. Cutrupi (G).
Il Cataforio concede il bis e, dopo l’ottima prestazione offerta contro il Città di Fiore, si ripete anche nel “mercoledì di Coppa” superando con un netto 6-0 la Gallinese. Un successo che consente agli uomini di Quattrone di ribaltare il 5-4 subito all’andata, qualificandosi così ai quarti di finale della competizione che mette in palio la coccarda tricolore.
Pronti, via e Cilione la sblocca da posizione defilata su invito di Adornato. Una rete che cambia immediatamente l’inerzia del match, con i padroni di casa a fare la partita senza soffrire particolari pericoli dalle parti di Calabrese. Gallinese orfana di Vazzana, squalificato, ed anche di Fortugno e Pronestì (quest’ultimo a referto ma solo per onor di firma). Al 14’ il lob di Giriolo trova la sponda di testa di Casile che però viene travolto alle spalle dal portiere Cutrupi (che nel match di andata ha giocato da pivot, ndr). Il signor Ranieri di Soverato giudica da rosso diretto l’uscita dell’estremo difensore e Cataforio che capitalizza alla perfezione la superiorità numerica, raddoppiando con un devastante Giriolo su assist di Martino. Trascorrono pochi minuti e c’è la buona pressione di Torino su Modafferi al limite dell’area della Gallinese. Torino tocca il pallone che arriva a Martino il quale lo restituisce al compagno per il 3-0 al 23’. Ospiti che ci provano con un paio di sortite offensive, ma senza risultati.
In avvio di ripresa il Cataforio rafforza ulteriormente il proprio vantaggio. Trascorre un minuto e mezzo, De Salvo recupera il pallone, Adornato avvia l’azione di contropiede e da fuori area incrocia con il sinistro per il 4-0. Per il numero 4 bianconero si tratta del settimo gol di fila in altrettante gare stagionali disputate quest’anno con la prima squadra: esattamente uno a partita (compreso quello contro la Sensation Profumerie, annullato dopo la decisione del Giudice Sportivo di attribuire il 6-0 in favore dei reggini). Sul punteggio di 4-0 la squadra di Quattrone cerca di giocarla con intelligenza, senza affrettare i tempi, attendendo il momento giusto per affondare il colpo. La mossa del power-play, più volte provata da mister Pellegrino anche nella prima frazione, non dà i frutti sperati. Ed allora al 9’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Cilione la mette forte in area e trova la deviazione vincente di Martino che fa 5-0. Gara che prosegue a senso unico, al 26’ arriva l’ultimo gol in ordine temporale. Giriolo fa tutto da solo e dalla banda destra trova la giusta traiettoria per il 6-0, la doppietta personale, nonché il suo quinto gol di fila nelle tre partite giocate in dieci giorni da quando è ritornato.

QUARTI DI FINALE (24/11 – 15/12)
CITTA’ DI FIORE-CITTA’ DI RENDE
DOMENICO SPORT-FUTSAL KROTON
SENSATION C5-NAUSICAA
CATAFORIO-POLISTENA C5

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio a 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Coppa Italia Dilettanti, semifinali: risultati e marcatori delle gare di ritorno

Si sono disputate le gare di ritorno delle semifinali della Coppa Italia Dilettanti, di se…