Home Calcio Fuscaldo, il presidente Plastina lascia la sua creatura

Fuscaldo, il presidente Plastina lascia la sua creatura

6 min. di lettura
0
0

Ricevamo e pubblichiamo la lettera di addio del presidente Giuseppe Plastina dell’ASD Fuscaldo Calcio 1973

Buongiorno, forse non tutti sanno che il 10 ottobre 2013 ho fondato, insieme ad un gruppo di amici, la ASD Real Fuscaldo, oggi ASD Fuscaldo Calcio 1973 e mi sono onorato di presiederla dal 27 dicembre 2016 fino al 16 ottobre 2021. In questo periodo non ho pubblicato alcun post, non ho mai gradito essere “al centro del palcoscenico” mi è sempre piaciuto agire nel silenzio. Insieme a questi amici, partendo dalla terza categoria, siamo riusciti nel 2017 a raggiungere la prima, categoria in cui oggi militiamo.
Lo scopo fondamentale è sempre stato quello di dare una opportunità diversa ai ragazzi del nostro territorio, dei momenti di svago sani, dei momenti di confronto con le altre realtà calabresi, sfidarsi, dare il meglio di sè stessi e rispettare il risultato decretato dal campo, con lealtà e sportività. Dopo tante vicissitudini, momenti belli ma anche di sconforto, lascio.
Lascio perché i miei figli e mia moglie reclamano quei momenti che molto spesso gli ho negato per seguire la squadra e preparare tutta quella documentazione necessaria per lo svolgimento delle partite e quelle pratiche federali indispensabili per lo svolgimento regolare delle competizioni a cui si partecipava.
Lascio perché la mia Azienda ha bisogno di me, sta crescendo, mi sta dando tante soddisfazioni ed oggi più che mai non mi lascia quel tempo necessario per espletare il mio compito in seno al Fuscaldo Calcio.
Lascio da una posizione di maggioranza nel consiglio di amministrazione, senza pretendere nulla, anche se sono stato il maggiore azionista e senza polemica.
Lascio la società con i conti a posto, senza debiti.
Ringrazio tutti i soci e i dirigenti che mi hanno affiancato in questa meravigliosa avventura, ma voglio ricordare che la nostra associazione ogni anno ha reso fruibile il campo sportivo comunale “Gianluigi Zicarelli” (taglio erba e manutenzione terreno di gioco, aree circostanti e campo di allenamento, pulizia e sanificazione spogliatoi) accollandosi anche quelle spese per renderlo agibile (rampe per disabili), omologabile (allargamento panchine, acquisto reti per porte) ed utilizzabile (manutenzione impianto di irrigazione) che probabilmente non gli spettavano. E’ stato fatto tutto con spirito di collaborazione senza cercare di prevaricare nessuno e senza mischiare politica e sport, senza far sì che gli interessi personali potessero sopraffare quelli generali.
Un ultimo ringraziamento va ai miei ragazzi ai quali ho sempre spiegato che lo sport deve essere opportunità di crescita, non solo fisica ma soprattutto mentale. Il mio motto è stato sempre “Mens sana in corpore sano”. Auguro loro di affrontare le competizioni con il giusto spirito: divertimento, sana competizione sportiva e maturità nel vivere il risultato, positivo o negativo che sia. Auguro alla squadra e a chi la dirigerà di rappresentare al meglio Fuscaldo unita e orgogliosa, accompagnandola verso un futuro migliore. Un paese, che ha tanto bisogno di crescere puntando soprattutto sui giovani.
“Ad maiora semper”.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

La Villese cambia timoniere, Chirico succede ad Aloisio

La Villese cambia il timoniere rescindendo, di comune accordo, la collaborazione con il te…