Home Calcio Il bomber più prolifico della storia del calcio calabrese, 500 gol per Francesco Garofalo

Il bomber più prolifico della storia del calcio calabrese, 500 gol per Francesco Garofalo

8 min. di lettura
0
0

All’anagrafe è Francesco Garofalo, da tutti conosciuto con il soprannome Giannini, e nel mese di novembre compirà 42 anni. A tutti gli effetti, con le oltre 500 reti messe a segno, Garofalo è il bomber più prolifico nella storia del calcio dilettantistico calabrese, avendo superato anche l’eterno Mimmo Fiorino, per ben quattro volte vincitore della classifica cannonieri del massimo campionato regionale di Eccellenza. Dalla stagione 1995/1996 ad oggi, ventisei stagioni di calcio giocato e 503 le volte in cui il suo cognome è finito nel tabellino dei marcatori. Già nel 2002 supera le 100 reti con la maglia del Cotronei 1962, sei anni più tardi oltrepassa quota 200 con quella del Rocca Calcio, mentre nel 2012 raggiunge quota 300 gol vestendo la maglia del Roccabernarda. Il 10 gennaio del 2016, grazie alla doppietta allo Steccato, diventano 400 le reti per il bomber del Rocca Calcio; fino ad arrivare ai giorni nostri quando, il 13 febbraio, segna il gol numero 500 nel 2-0 del Real Vaccarizzo allo Sporting Crotone. Domenica, infine, la tripletta al Le Castella per arrivare a quota 503. E non finisce qui…

CARRIERA FRANCESCO GAROFALO
1996 Pagliarelle 11
1997 Pagliarelle 14
1998 Silana 14
1999 Silana 17
2000 Silana 16
2001 Silana 16
2002 Cotronei 1994 16
2003 La Loggia 10
2004 Sila Regia 0
2005 Cotronei 1994 23
2006 Cotronei 1994 28
2007 Rocca 23
2008 Rocca 28
2009 Rocca / Pagliarelle 22
2010 Pagliarelle 29
2011 Pagliarelle 25
2012 Roccabernarda 25
2013 Roccabernarda 35
2014 Roccabernarda / Pagliarelle 18
2015 Cotronei 1962 / Real Rocca 21
2016 Real Rocca 15
2017 Real Rocca 25
2018 Real Rocca 10
2019 Real Rocca / Real Vaccarizzo 36
2020 Real Vaccarizzo 17
2022 Real Vaccarizzo 9

(Articolo tratto dall’edizione di febbraio 2016 de “il calcio illustrato”, la rivista ufficiale dell’epoca della Lega Nazionale Dilettanti)
Ha superato da poco i venti anni di carriera segnando a raffica: Francesco Garofalo, meglio conosciuto come “Giannini”, con la doppietta segnata nel mese di gennaio allo Steccato ha raggiunto i 400 gol in carriera. L’attaccante di Pagliarelle che milita per il secondo anno nel Real Roccabernarda del presidente Pulerà (Seconda Categoria crotonese), taglia questo prestigioso traguardo che lo rende uno dei bomber più prolifici di sempre nel calcio dilettantistico del crotonese. Peraltro, quota 400 è stata ampiamente superata, anche perché l’attaccante la domenica successiva ha messo a segno un’altra doppietta, stavolta in casa del Pallagorio, trascinando i suoi verso l’alta classifica. La carriera di Giannini, così chiamato per la sua grande passione per l’As Roma, e per il suo idolo, il “Principe”, inizia nel 1995-96 con la maglia della sua Pagliarelle, segnando già 11 gol nella prima stagione e 14 nella seconda. Poi il passaggio alla Silana con la quale gioca quattro stagioni, poi per lui Cotronei, La Loggia, Rocca Calcio, ancora Pagliarelle, Roccabernarda e Real Roccabernarda. Grande protagonista di tante promozioni, tra le quali quella storica della sua Pagliarelle in Prima Categoria. Quella rimane forse l’emozione più grande della sua carriera: Cotronei 1994 (formazione che ora milita in Promozione) e Pagliarelle, concludono a pari punti il campionato di Seconda Categoria. Si va allo spareggio al “Sant’Antonio” di Isola Capo Rizzuto, un’emozione già grande per la piccola comunità montana della frazione di Petilia Policastro, non abituata a giocare su campi in sintetico. Nonostante un’espulsione, il Pagliarelle riesce a vincere nel finale grazie a una splendida doppietta del suo più importante rappresentante, Giannini appunto, e vola così per la prima volta in un campionato regionale. Un attaccante di grande forza e classe, ma anche molto sportivo e per questo rispettato anche dagli avversari, coi quali riesce ad avere amicizia e dialogo anche nei momenti di maggior tensione. C’è da scommettere che questo bottino aumenterà, e forse il prossimo obiettivo potrebbe essere raggiungere i 500.
Lui non si tira indietro ma frena: “In questi anni mi ha fatto andare avanti la passione per il calcio – dichiara – e probabilmente mai si esaurirà. Però le ginocchia risentono un po’ dell’usura, non so per quanto ancora mi aiuteranno, per ora mi sono dato l’obiettivo di giocare anche la prossima stagione”.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Prime firme in casa Nuova Aiello

La società ASD Nuova Aiello si è aggiudicata le prestazioni sportive del portiere Marco Sp…