Home Calcio Il carro armato Piscopio imbattuto: dall’inferno al paradiso, andata e ritorno

Il carro armato Piscopio imbattuto: dall’inferno al paradiso, andata e ritorno

7 min. di lettura
0
0

Dall’inferno al paradiso, andata e ritorno. Questa, in sintesi, è la sensazione vissuta dalla scorsa estate ad oggi per l’ambiente Piscopio. Una seconda categoria centrata con merito, quella di due anni fa, un play off sfiorato per un nulla nella scorsa stagione, poi l’epilogo amaro con la rinuncia e la ripartenza dalla terza categoria. Blindato Cortese in panchina, con l’innesto di qualche calciatore di esperienza, vedi Panuccio, i giallorossi dell’instancabile DS Fiorillo hanno macinato vittorie, riprendendosi ciò che era stato perso. Piscopio nel gruppo delle magnifiche nove squadre calabresi imbattute, dieci vittorie in tredici gare, miglior attacco con 54 reti, quattro di media a partita, in otto gare a segno più di quattro volte. Questo Piscopio è sembrato davvero di altra categoria e con merito ha potuto festeggiare il ritorno in seconda. Con il direttore sportivo, mentore di questa società già dai tempi dello spareggio di San’Eufemia vinto ai rigori con il Torre Altilia nel 2013, abbiamo tracciato il passato, il presente ed il futuro della compagine piscopisana.

Una delle ultime formazioni schierate da mister Cortese

Due anni positivi e di grandi soddisfazioni, la promozione in seconda categoria ed un play off sfiorato nella scorsa stagione, poi la mancata iscrizione. Siete ripartiti dalla terza, ma già dal mercato estivo e dalla scelta di Cortese in panchina, si era capito che potevate essere protagonisti. Ci spiega un po’ come è avvenuta la ricostruzione?
La ricostruzione è avvenuta grazie all’ingresso di nuovi e validi dirigenti, in particolar modo del nostro grande presidente Dario Fiorillo, che ha riportato entusiasmo e tanta voglia di ricominciare a noi vecchi dirigenti.

Avete dominato il girone G, siete una delle squadre rimaste imbattute in Calabria. Un campionato condotto senza alcun deficit. Dove e come ha centrato questa promozione il suo Piscopio?
La promozione è stata centrata grazie ad una programmazione ben delineata da parte della società e grazie a quei giocatori che, pur potendo partecipare a campionati di alta categoria, hanno preferito questa vera e grande realtà come l’ACD PISCOPIO.

I numeri parlano chiaro: dieci vittorie in tredici gare, miglior attacco con 54 reti, quattro di media a partita, in otto gare siete andati a segno più di quattro volte. Questo Piscopio è sembrato davvero di categoria superiore. Qual era l’obiettivo iniziale della società e quando vi siete resi conto che avreste potuto ritrovare al primo tentativo la categoria persa in estate?
Non nascondo il fatto che l’obiettivo iniziale era quello di vincere il campionato e fin dalle prime partite ci siamo resi conto che eravamo davvero una grande squadra guidata da un grande mister. Basta vedere che nei primi 3 posti della classifica dei cannonieri risultano ben 3 nostri giocatori (Ciardulli, Panuccio e Porcelli). Vorrei anche sottolineare che abbiamo costruito questa squadra senza spendere un centesimo e, di questi, tempi, non era affatto facile. 

Adesso il futuro prossimo. La programmazione è sempre stata il vostro forte, cosa bolle in pentola in vista della prossima stagione? Ci può dare qualche anticipazione? Ritroveremo mister Cortese in panchina?
Purtroppo per motivi lavorativi e personali il nostro mister Cortese ha deciso di non far più parte di questa grande famiglia, e per noi è una grossa perdita. Spero che in breve tempo potremmo annunciare il nominativo di un nuovo mister. La squadra è già forte così, ma sicuramente andremo sul mercato per poter acquistare ben 4 giocatori che facciano la differenza per ogni ruolo.

Carica altri articoli
Load More By Redazione Calabriadilettanti.it
Load More In Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe anche interessare

Prime firme in casa Nuova Aiello

La società ASD Nuova Aiello si è aggiudicata le prestazioni sportive del portiere Marco Sp…